in

La dittatura mediatica che criminalizza lo shopping

Dimensioni testo

La dittatura mediatica che criminalizza lo shopping (30 non 2020)

Oggi c’è stato il coro unanime del giornalista unico del virus disgustato e indignato per le file di italiani che ieri sono andati a fare shopping. E tra questi c’è il tweet incredibile di un’importante firma del Corriere della Sera che ha etichettato le immagini di ieri “sconcertanti”, chiedendo la chiusura dei “recinti”.

Ci hanno detto di metterci la mascherina e lo abbiamo fatto, hanno imposto dei protocolli sanitari da rispettare e li stiamo rispettando, hanno messo il coprifuoco e rispettiamo gli orari. Cos’altro dobbiamo fare?! Ma quello stesso Stato che ci ha messo tutte queste regole è riuscito a garantirci la sicurezza, ad esempio, sui trasporti pubblici?

Nicola Porro, 30 novembre 2020