in

Accordo Israele-Emirati, il grande successo di Trump - Seconda parte

Dimensioni testo

Quello che sinceramente lascia sconcertati è il silenzio o il semplice mormorio dei pacifisti in servizio permanente effettivo che di quest’accordo sono riusciti a vedere solo i difetti. Forse perché secondo il loro punto di vista se una pace è figlia di un Presidente repubblicano, di un Premier di centrodestra e di un Principe monarchico, quella pace non ha diritto di cittadinanza e il bicchiere riempito a metà per loro, ma solo per loro, è mezzo vuoto. In ogni modo in Israele, sull’onda della bellissima notizia, già si pensa, Covid permettendo, ai viaggi verso Dubai… e di ciò che pensa certa gente a proposito del bicchiere mezzo vuoto se ne fanno sicuramente una ragione.

Michael Sfaradi, 16 agosto 2020