in

Follie ambientaliste

Area B Milano, Sala è nemico dei poveri

Dimensioni testo

Il divieto che il sindaco Beppe Sala ha imposto alle cosiddette auto inquinanti è incredibile. Da lunedì scorso a Milano le auto a benzina euro 2 e quelle a diesel euro 4 ed euro 5 non possono più circolare nell’area B, una zona che copre quasi tutto il territorio della città. Quelli alla Sala vivono davvero in un altro mondo!

E possiamo pure dirlo senza mezzi termini: Beppe Sala ce l’ha con i poveri. Un po’ come Frans Timmermans e Ursula von der Leyen. Questi geni straordinari vorrebbero che noi tutti fossimo LGBTQ (e a me questo tutto sommato non me ne fotte niente), ma soprattutto che dovremmo esserlo in delle macchine elettriche da 35-40 mila euro, vivendo in centro. Non dovremmo avere la Ritmo o un’utilitaria. Il sindaco Sala è un po’ come Ranzani che, con la sua Cayenne, sfotte e disprezza quello con l’Opel Zafira. Per la sinistra le auto devono essere elettriche, non devono entrare in centro e, se lo fanno, devono pagare.

Sono proprio loro: in centro con la Bentley elettrico che ci fanno tié.

Nicola Porro, dalla Zuppa di Porro del 5 ottobre 2022