In Cold Blood

3.2k Visualizzazioni

L’aggressione a Daisy e il vero razzismo: un nuovo schiavismo che preferiamo non vedere

Gentile direttore Enrico Mentana, non essendo giornalista, mi rivolgo a lei in qualità di scrittore. Sono rimasto molto sorpreso, negativamente, dalla sua drastica presa di posizione riguardo l’episodio occorso a Moncalieri, dove un gruppo di ragazze e ragazzi, fra i quali era presente l’atleta azzurra Daisy Osakue, è stato oggetto di un lancio di uova, […]

2.8k Visualizzazioni

“Media Aetas”, come salvare l’Europa. Intervista a Ornella Mariani

Ornella Mariani è una saggista specializzata in Medioevo e scrittrice per il Teatro coevo: i suoi testi “Matilde” e “Giuditta” sono stati rispettivamente interpretati da Manuela Kusterman e Roberto Alinghieri, da Edoardo Siravo ed Elena de Ritis mentre i suoi volumi di storia hanno più volte ottenuto il patrocinio della Presidenza del Parlamento Europeo. La […]

3.9k Visualizzazioni

I Pearl Jam e l’annosa questione del rock che deve stare a sinistra

Ha suscitato, come al solito, polemiche inutili ma di questi tempi asprissime il concerto di Roma dei Pearl Jam dello scorso 26 giugno. Fra le varie cover proposte, infatti, il gruppo di Eddie Vedder ha eseguito “Imagine” di John Lennon, una canzone simbolo con la quale ha auspicato la riapertura dei porti per le imbarcazioni […]

3.9k Visualizzazioni

Les yeux des pauvres (gli occhi dei poveri) della povera vecchia megera Roma

Esiste un poemetto di Baudelaire. Si chiama “Les yeux des pauvres” (Gli occhi dei poveri). E’ un piccolo grande capolavoro che descrive la povertà in Francia di fine ottocento, nella Parigi scintillante delle patisseries dove i piccoli borghesi dell’epoca gustavano le loro paste seduti ai tavolini e, di fuori, i bambini delle famiglie povere si […]

2.8k Visualizzazioni

Il virus antisemita nella musica tedesca (indovinate da parte di chi?)

Il 16 aprile scorso in Germania si sono svolti gli Echo, i music awards tedeschi. Nella categoria album rap ha vinto il duo Kollegah e Farid Bang per l’album realizzato da entrambi in collaborazione: Jung, brutal, gutaussehend 3 (Young, Brutal, Good-looking 3). Nulla di nuovo sotto il sole dal punto di vista musicale. Basi ripetute […]

3.6k Visualizzazioni

Passeggiate romane

Quando, per le strade della mia povera Roma ormai devastata, vedo queste coppiette islamiche; lui davanti con la sua barba da cagnaccio immusonito, lei dietro come una segregata, il viso imbacuccato sotto un ammasso di veli, provo un orrore indicibile. Soprattutto perché ormai il resto dell’umanità sembra abituata a questa barbarie ostentata con protervia e […]

3.9k Visualizzazioni

Storie di antisemitismo in Francia, nel cuore dell’Europa: da Vichy ai jihadisti franco-maghrebini applauditi dall’estrema sinistra

Una nuova Shoah, silenziosa, mediaticamente poco dolorosa, macchia la patria delle lumières. Dice il deputato francese ebreo Meyer Habid su i24News: “Io non intendo stigmatizzare nessuno, non tutti i musulmani sono jihadisti, il fatto è che tutti i jihadisti sono musulmani”. Ecco, il senso dei nostri tempi sta in questa frase. Una frase già pronunciata […]

3.2k Visualizzazioni

Roma città distrutta: un declino controllato metafora del Paese

Fa impressione leggere su un’autorevole testata americana come la CNN on line un articolo che denuncia il declino di Roma. Fa impressione perché un conto è che ce ne accorgiamo noi che ci viviamo, che lo verifichiamo tutti i giorni, che ne parliamo fra noi come carbonaretti disillusi, che lo leggiamo sui nostri giornali e […]

3.4k Visualizzazioni

Giù le mani da Woody Allen, razza di mediocri

Giù le mani dal mio Woody Allen. Razza di senza dio dell’arte e del talento. Di senza incanto della risata e dell’ironia. Lugubri, grigi servitori del demonio pudore. Non lo vedete che la vendicativa ex mogliettina, quella col nome di una gatta, Mia, supportata dall’Internazionale Zdanovista della censura, gli ha orchestrato intorno una trappolona milionaria? […]

3.6k Visualizzazioni

L’omicidio di Pamela Mastropietro come il nuovo delitto del Circeo

Credo che l’omicidio di Pamela Mastropietro, la ragazza uccisa da tre/quattro nigeriani a Macerata lo scorso gennaio rappresenti, simbolicamente e in maniera uguale e contraria, ciò che il delitto del Circeo rappresentò nel 1975. All’epoca, in pieni Anni di Piombo in Italia, Andrea Ghira, Angelo Izzo e Giovanni Guido, i responsabili del delitto di Rosaria […]

3.9k Visualizzazioni

Non è il 2018 che immaginavo

Se da piccolo mi avessero detto: come immagini il 2018? Avrei risposto: macchine volanti per spostarsi in città, palazzi di vetro, strade larghissime, un senso di spazialità e pulizia, un interesse crescente per il cosmo, l’esplorazione di altri mondi, magari il contatto con altre razze (si può dire questa parola per gli alieni?), fine delle […]

Vedi altri articoli