Media

9.2k Visualizzazioni

La retorica su Berrettini e un Paese ostaggio del moralismo sanitario

Come preventivabile, il prematuro ritiro di Matteo Berrettini dal prestigioso torneo di Wimbledon ha scatenato un’ondata di retorica sulla stampa italiana. L’innesco è partito dal post pubblicato sui social dal tennista romano in cui ha spiegato che si era sottoposto volontariamente a un test a causa di lievi sintomi e aveva scoperto la positività al […]

4.1k Visualizzazioni

Sfero: il social tutto italiano che tutela privacy e libertà d’espressione

Sfero è un social network in costante crescita. Alternativo alle grandi piattaforme, si distingue per libertà di espressione, mancanza di tracciamenti e molto altro. Ne abbiamo parlato con Daniele Di Luciano, cofondatore e presidente del cda di Sphero srl e vicepresidente della fondazione BarterFly. UMBERTO CAMILLO IACOVIELLO: Come e da chi è nata l’idea di […]

7.9k Visualizzazioni

Altro che liste e “putiniani”, guai a non prendere sul serio le parole di Putin

Mi sono chiesto più di una volta quale potesse considerarsi la malattia tipica dei mass media italiani, senza riuscire a trovare risposta, pur sfogliando più di una volta il ponderoso volume di patologia generale su cui ha studiato mia figlia. Quasi ogni infermità sembrava tagliata a giusta misura del sottoscritto, ma nessuna attribuibile alla nostra […]

5.7k Visualizzazioni

Maccartismo all’italiana: putinisti ovunque, ma giocano la carta del vittimismo

Saranno pure liste di proscrizione quelle del Corriere della Sera sui “putiniani d’Italia”, sarà maccartismo, ma un maccartismo tutto speciale. All’italiana. In America il senatore fobico schiacciava vite e carriere di comunisti presunti o reali, qui i nostalgici dell’Urss vengono infilati dappertutto, vengono ingaggiati e diventano influencer a livello reality; a perdere il posto, nell’informazione, […]

4.3k Visualizzazioni

Politica e informazione, l’insensata corsa a dirla prima piuttosto che giusta

È tutta questione di veloce riposizionamento. Sapete come funziona in artiglieria, no? Si spara un colpo a destra, uno a sinistra, con la tecnica della forcella, per centrare il bersaglio. Uno degli aspetti più straordinari di questa convulsa epoca della comunicazione immediata e globale è la capacità di dire, smentire, correggere, riaffermare nel giro di […]

7.9k Visualizzazioni

Non solo satelliti, sui campi di battaglia in Ucraina la radio si prende la sua rivincita

Nel 1901, subito dopo essere riuscito a traversare l’Atlantico con un segnale radio, Guglielmo Marconi definì le radiocomunicazioni come “il più potente ed universale mezzo di rapida comunicazione a distanza che il mondo abbia mai conosciuto”. Non si sbagliava di certo, anche se ancora non poteva stimare quali implicazioni di natura militare e strategica avrebbe […]

3.1k Visualizzazioni

La guerra si decide al televoto? Eurovision sequestrato dalle opposte propagande

La guerra si decide al televoto? Secondo Cappellini e, purtroppo, Mauro Coruzzi sì, facendola passare per l’Eurovision. Di Cappellini, homo piddinus, si può capire, di Coruzzi meno essendo egli persona liberamente critica e sufficientemente esperta da sapere che il televoto è una delle farse dei tempi moderni. C’è questo dibattito surreale sulla vittoria annunciata dell’Ucraina, […]

2.9k Visualizzazioni

Come contrastare la propaganda russa senza imbavagliare l’informazione

Pur non avendo alcuna simpatia per Vladimir Putin, pur condannando l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia ed essendo favorevoli all’invio di armi a Kiev, occorre constatare che l’aria che tira ormai da giorni in alcuni ambienti televisivi sta diventando irrespirabile. Secondo un’accurata inchiesta di Tommaso Ciriaco e Giuliano Foschini (La Repubblica, 9 maggio), il Copasir […]

3.4k Visualizzazioni

Il “Ministero della Verità” di Biden: con la scusa delle fake news la censura si fa strada in Occidente

In guerra bisogna mantenere i nervi saldi e vigilare sul rispetto della libertà. Se stiamo combattendo una guerra per la difesa del mondo libero e dei suoi valori, non possiamo permetterci di imitare i metodi dei nostri nemici. La lotta alle fake news sta infatti prendendo una brutta piega, anche negli Stati Uniti, dove pure […]

3.3k Visualizzazioni

L’isteria anti-Musk: la sinistra teme di perdere il controllo dei social conquistato dopo Trump

Cortocircuito liberal: finché i social si piegano all’agenda progressista, censurando e bannando gli avversari politici, tutto ok, sono privati. Ora che un imprenditore acquista una piattaforma per garantire libertà di espressione, quella diventa “tossica”, una minaccia… Elon Musk ha comprato Twitter per 44 miliardi di dollari. Essendo, al momento, l’uomo più ricco del mondo, può […]

3.2k Visualizzazioni

La complessità ultimo trucco degli “esperti”: troppo comoda la tattica dei mille distinguo

Se dovessimo identificare un denominatore comune in tanti ragionamenti che sentiamo in questi giorni, probabilmente sarebbe la totale assenza di pensiero lineare. Sembriamo tutti alla ricerca di una spiegazione complessa ai fenomeni più scontati e prevedibili che caratterizzano questi nostri giorni di timori ed incertezze senza limiti. Riusciamo perfino a cercare spiegazioni arzigogolate per la […]

Vedi altri articoli