in

Campi profughi, è scontro tra Cento e Giordano

Un altro capitolo del dibattito infinito sui migranti a Quarta Repubblica. Questa volta, ad animare la discussione sono Paolo Cento e Mario Giordano. Cento è convinto che il ministro Salvini abbia fatto solo propoganda, senza occuparsi di risolvere i problemi concreti, come quello dei campi profughi. Giordano, invece, sostiene che le situazioni di degrado dei campi d’accoglienza siano figlie proprio della politica dei “porti aperti” tanto care alla sinistra. Ne viene fuori una vivace polemica.

Dalla trasmissione del 18 febbraio 2019.

Condividi questo articolo
  • 1.1K
    Shares

9 Commenti

Scrivi un commento
  1. Lombardia retata dei Carabinieri, arrestate 25 persone quasi tutti Nigeriani, alcuni dei quali richiedenti asilo, detenevano marjuana nel centro di accoglienza.
    Spacciavano droga anche a minorenni.

  2. Ma questo Cento dopo aver contribuito alla rovina dell’ambiente, quando era uno dei guru verdi, ora vuol distruggere tutto il popolo italiano con la mafia nigeriana, non avrà qualche interesse anche lui come tutte le coop?

  3. Ma ancora perdiamo tempo e dedichiamo attenzione a personaggi come questo Cento?
    Cercare il confronto, il dialogo o discutere con i comunisti è inutile. Come parlare con cani, gatti e galline. Cani e gatti vi guardano, ascoltano e talvolta sembra che capiscano quello che gli dite. Le galline magari non capiscono, però almeno fanno l’uovo. I comunisti non capiscono, non vogliono capire e non fanno nemmeno l’uovo; completamente inutili. Anzi, dannosi per l’ambiente; inquinanti e tossici come lo smog e la diossina.

  4. Il problema degli immigrati e della integrazione é bastante semplice. C’é posto per la immigrazione in Italia? Dipende da che tipo di posto, Qualificato e non qualificato.
    C’é una definita ma non illimitata di offerta per posti qualificati per cui non ci sono cittadini pronti ad accettli o non sufficentemente preparati, ma la stragrande maggioranza degli immigrati non é qualificata per cui solo un prescelta di pochi individui potrá essere accettaa. In quanto ai posti non qualificati bisogna dire che ci sono sufficenti italiani non qualificati per occuparli. . Ci sarebbe la possibilitá teorica di crearenuovi posti di lavoro ma allora dovremmo decidere se lo facciamo per lo spettro di abilitá dei nostri disoccupati o per dei sconosciuti che verranno o che sono, per disgrazia loro e nostra, gia qui.
    La scelta é facile, la caritá comincia in famiglia.

  5. Il sig. Paolo Cento ci vuole far integrare con la Mafia Nigeriana mentre in Germania integrano Siriani. Nessuno vuole, in Europa, quelli che Cento ci vuole far integrare. Inoltre mi sembra ovvio che se arrivano navi continue con solo 45 profughi alla volta e ogni volta li facciamo sbarcare allora si passeranno la parola e le navi caritatevoli si moltiplicheranno e arriverà da noi tutta l’Africa. Ma questo cento non lo capirà mai…non lo può capire.

    • È inutile discutere con persone che hanno imparato la lezioncina a memoria.possobile che non capiscano che non possiamo e non dobbiamo accogliere tutti. I comunisti sono solo un cancro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *