in

Caro Pennac, su Battisti non prenderci in giro

Dimensioni testo

Lo scrittore Daniel Pennac si scusa per aver difeso e firmato l’appello in favore di Cesare Battisti, il terrorista rosso che ha appena ammesso 4 omicidi. Bene. Meno bene il fatto che si giustifichi dicendo che difendendo Battisti, difendeva la dottrina Mitterand. Secondo l’intellettuale francese, infatti, la dottrina Mitterand avrebbe messo fine al terrorismo in Italia, grazie al fatto che oltre duecento terroristi abbiano deposto le armi.

No, no, si tratta di una stupidaggine! Non è vero per due motivi:

1. A metà anni Ottanta la stagione del terrorismo era finita

2. La dottrina Mitterand non valeva per chi si fosse macchiato di reati di sangue. Tant’è che il Ministro di giustizia non concesse l’asilo a Battisti.

Dunque, caro Pennac, non ci prendere in giro: tu e gli altri intelelttuali avete difeso Battisti solo perché era un vostro “amichetto”…