in

Caro Porro, il mio sfogo da disoccupata

Dimensioni testo

Buongiorno Nicola,

le scrivo perché sono davvero molto amareggiata e stanca della situazione surreale che sto vivendo. Ho 51 anni e sono senza lavoro e non perché non abbia voglia di lavorare o non lo stia cercando, tutt’altro, perché non riesco a trovarlo. A fronte di non so quanti invii di CV, ricevo solo risposte negative. Per non fermarmi del tutto, ho frequentato diversi corsi e mi sono specializzata in ciò che ho capito amo maggiormente fare, scrivere articoli e in particolar modo, di approfondimento. Ogni tanto riesco a guadagnarmi qualcosa con rare collaborazioni, però dopo essermi fatta fuori i risparmi di una vita in questo anno e mezzo, per resistere e vivere da sola in affitto a Milano, sono rimasta a zero ed entro settembre lascerò l’appartamento.

Ho una casa di proprietà che vorrei di cuore vendere anche se è in un paese abbastanza “morto” in provincia di Pavia. Questo possedimento, capitale fermo chiamato reddito, mi impedisce di avere aiuti dallo stato. Ho presentato la domanda per il reddito di cittadinanza nel dicembre 2019 e mi è stata respinta. Vorrei andare a vivere con mia mamma che ha 88 anni e vive in affitto in una casa popolare. Lo farei anche perché in questo modo le darei una mano, dal momento che – come potrà capire – la vecchiaia avanza e non arretra. Sono stata all’Aler per chiedere il rientro (ho vissuto in quella casa per 25 anni prima di lasciarla per rendermi autonoma), ma avendo la casa di proprietà di cui ho parlato poc’anzi, non mi viene concesso questo diritto. Posso – al limite – far richiesta di coabitazione, presentando un certificato medico nel quale attesto che mia madre è anziana (?!) e posso restare per al massimo un anno e mezzo (!!).

Quindi, in parole povere, rischio di rimanere in mezzo a una strada, di non avere un centesimo, un lavoro e di non poter aiutare mia madre. Le sembra possibile che in una società civile, si debba e si possa sentirsi così miseri e avviliti, dopo aver lavorato 25 anni e aver pagato sempre le tasse?

Grazie per aver accolto il mio sfogo
Con stima

Annalisa Belluco