Centrodestra “contingentato”: dopo la mascherina, arriva il bavaglio

Se venisse confermata la decisione della Prefettura di Roma, di contingentare gli accessi a Piazza del Popolo il 4 luglio, inibendo la partecipazione alla manifestazione del centrodestra con l’autorizzazione a sole 2.000 persone, ci troveremmo dinanzi ad un’arbitraria limitazione alla libertà di manifestazione.

Difficile non attribuire alla decisione dell’organo territoriale del governo una rilevanza politica, considerando che la stessa piazza è stata, recentemente, invasa da un vasto cartello di organizzazioni, fra cui le sardine, per sostenere la campagna di Black lives matter. I promotori dell’iniziativa del 4 luglio non vogliono sottrarsi ai protocolli di sicurezza, ma esercitare il diritto al dissenso verso il governo giallorosso.

E la limitazione numerica alla partecipazione, non disposta per analoghe dimostrazioni pubbliche di protesta, assume i connotati della censura. Non vorremmo che con la scusa dell’emergenza sanitaria, non ancora esaurita ma in fase di radicale attenuazione, la mascherina da dispositivo di sicurezza individuale si tramuti in bavaglio, in un contraccettivo per sterilizzare il dissenso montante contro un governo inadeguato a gestire e domare la violenta crisi economica che si sta abbattendo sulle famiglie e le imprese.

Durante il lockdown, il premier Giuseppe Conte ha adottato una raffica di Dpcm, atti amministrativi di rango secondario, comprimendo una serie di diritti sanciti dalla Costituzione e se pensa di poter assuefare la cittadinanza a uno stato di emergenza permanente, per sospendere i valori incardinati nello Stato di diritto, il 4 luglio è un’occasione propizia per ribadire l’irreversibilità dell’ordine democratico e liberale, cui non siamo disposti a rinunciare. Anche se la gestione sperequata della piazza, tollerata ed elogiata per i gruppi collaterali al governo e disapprovata per l’aggregazione del dissenso al premier Conte, fa vacillare le nostre certezze.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Condividi questo articolo

26 Commenti

Scrivi un commento
  1. dopo che Monti, Renzi e la Fornero (scappata oltretutto in Svizzera) sono di destra, non posso leggere altri commenti, però, c’è un però, mi aspettavo qualcosa sui padroni brutti e cattivi ma questa volta ahimé non l’ho letto, sarà per i prossimi post

    • I padroni brutti e cattivi? Be certo gli imprenditori che votano il cdx mentre quelli che votano il csx sono veri imprenditori

  2. Per il Sig. Losurdo
    Mi sa che questa volta ha un tantino esagerato. Glielo dico con simpatia.
    I suoi soci hanno mandato a casa persone che erano detenute per il 41 bis.
    Glielo dico sottovoce così nessuno sente

    • Se si riferisce a Conte, onestamente questo governo lo detesto, non lo avrei mai fatto nascere, governare con i grillini, la versione ipocrita della Lega, con Conte, un trasformista….non trovo nessuna differenza tra questo governo e il precedente gialloverde, stesse idee stessi programmi, unica differenza che non gridano e non urlano, ma continuano a conservare i decreti sicurezza del razzista Salvini, a scassare i conti dello Stato facendo lievitare debito e deficit, a consevare il Jobs Act, mi perdoni ma onestamente francamente io con questo governo populista ipocrita non ci azzecco nulla, certo almeno mi evito di sentire in diretta televisiva le sparate razzista salviniane, ma per il resto stessa solfa, stesse idee, stesso atteggiamento su immigrati, prebende di stato elargite a debito, questa con approvazione UE.
      Spero solo che si faccia default così finalmente potremo ricominciare privatizzando sanità previdenza scuola

  3. Intanto, il ‘si cambia’ con riferimento al governo, sembra essere diventata una vera e propria slavina che potrà portare alla scissione del movimento, con Grillo e Casaleggio a capo dei due spezzoni. E nel mezzo Conte: che “Sarebbe il nuovo Prodi”. O nuovo messia di un già morto ulivo.
    Eppure, l’uno e l’altro, il loro meglio in politica sembrano averlo già tutto alle spalle. Con Prodi che, il 3 aprile del 1978, ha dovuto sedersi attorno a un tavolo spiritico in cerca di una ‘entità’ che poi «avrebbe indicato “Gradoli” come luogo in cui era tenuto prigioniero Aldo Moro». Tuttavia, è grazie a ‘questa seduta spiritica officiata da Romano Prodi’, a questo cadeau fatto alla frastornata DC che nel novembre 1978 (al marzo 1979) è stato Ministro dell’Industria e, poi, dal novembre 1982 all’ottobre 1989, è stato presidente dell’IRI. E da quel trampolino di lancio arriva tutto il resto.
    Mentre Conte ha potuto mettere piede nel giardinetto delle sue brami il 29 agosto 2019: quando il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, facendosi tirare per la giacchetta, gli ha conferito l’incarico di formare il nuovo governo.

  4. Eh certo hanno paura della folla non capendo che ormai è inferocita .Continuano con il martellamento sul contagio e anche qui non capiscono che ormai non li fila più nessuno.Quindi zitti e buoni altrimenti fra poco vedrete ci sarà il TSO di massa ! Spero e mi auguro di sbagliare

  5. Signori credo che sia sfuggito a tutti il vero motivo di questa limitazione.
    Ricordate che la manifestazione precedente del cdx era stata frequentata da “persone sudate”?
    Se erano sudati il 2 giugno, figurarsi il 4 di luglio.
    Per questo, meglio belli larghi, con un buon ricircolo d’aria.
    Sono sicuro che è questo il vero motivo.
    E noi subito a pensar male……

  6. Polemica pretestuosa. La manifestazione è autorizzata, anche se con numero limitato di partecipanti e quindi il bavaglio è pura invenzione vittimistica.
    Prima di ritornare alle folle oceaniche del papeete (con schiappettamento a destra) ci vorrà del tempo.
    Del resto anche gli stadi sono ancora vuoti o hanno messo il bavaglio anche ai tifosi?

    • Piantala con il Papeete, non sai parlare d’altro. Di pretestuoso c’è la tua idea che sia giusto fare una porcata come questa dopo che per la vittoria di una squadra si sono radunate decine di migliaia di persone. Tu sei d’accordo con questo governo e passi ma non riconoscere che sia una decisione sbagliata è tipico dei sinistri : fare sempre in modo che l’avversario sia FREGATO e non BATTUTO.

    • Sal, bisogna ragionare sui fatti.

      In questo caso il fatto è la disparità di trattamento tra alcune manifestazioni (destra, protesta di baristi e albergatori) e altre (sinistra, 25 aprile, clandestini liberi di scorrazzare per tutto il periodo di confinamento, festeggiamenti per la vittoria del Napoli in Coppa Italia).

      La disparità è innegabile.
      Perché c’è stata? Ciascuno di noi si può dare una risposta.

      • La disparità è ingiusta.
        Tuttavia quando a guidare un manifestazione sono leaders politici responsabili, questi dovrebbero rispettare rigorosamente le regole.
        Tifosi e forsennati vari lasciateli alle loro scemenze.

  7. Basta che non finisca come il 2 giugno dove una manifestazione con una presenza contingentata di appena 300 persone, s’è trasformata in un vero e proprio corteo, con tanto di assembramento, tutti stretti stretti senza alcun rispetto delle regole del distanziamento sociale. Un oltraggio ai morti di covid e ai sanitari uccisi nell adempimento del proprio dovere uno sfregio a chi ha dovuto lavorare prendendosi per forza dei rischi. E adesso sono 2000. E non è una manifestazione spontanea che nasce quale reazione a qualche evento.

    • Quindi se una manifestazione è spontanea si può fare come caxxo si vuole mentre se è programmata, numero chiuso di persone.
      In questo caso 2000 per 14000 mq a disposizione.
      7 mq a persona.
      Molto meglio fare gli abusivi insomma.

    • Siccome é una manifestazione di persone che non hanno contingentato il cervello allora bisogna trovare un pretesto per denigrarla. E quando non ha altri argomenti chi invece il cervello l’ha contingentato da sempre sfrutta strumentalmente anche i morti dando l’ennesima dimostrazione di sciacallaggio, come é costume della bolsa dialettica di una sinistra ad una dimensione: quella del cretino. Il distanziamento sociale che la sinistra difende a spada tratta é solo quello nei confronti degli italiani per il timore che una volta in piazza siano presi dal desiderio, più che di festeggiare, di avvicinarsi alla sinistra quanto basta per poterle fare finalmente la festa che si merita.

      • Persone che non hanno contingentato il cervello?
        Ma chi il cdx italiano?
        No mi perdono, considerando il cdx italiano razzista, mafioso, illiberale ed antidemocratico, qualunque via per impedire a certa gentaglia di manifestare le loro criminali idee è sacrosanta
        La democrazia la si deve meritare e il cdx non la merita

        • Quindi sono i sinistri che dovrebbero giudicare se le destre meritano la democrazia? Lei parla di antidemocrazia di destra? Ci vuole il suo coraggio! Allora chiediamo all’oste (sinistra) se il vino è buono! Il termine “impedire” che lei ha usato non puzza tremendamente di dittatura? Non le sembra che la sua opinione sia “leggermente” faziosa e di parte?
          La verità è che concedendo le manifestazioni di destra si vuole tentare di comprimere il dissenso della maggioranza degli Italiani! Lungi da me l’idea di silenziarla ma, di grazia, si auto-imbavagli!

        • La credevo una persona, nonostante non condividessi le sue opinioni. Invece mi devo ricredere, lei é solo un troll della peggior sinistra, nostalgico delle democrazie popolari. Ed anche intellettualmente poco attrezzato, per usare un eufemismo.

          • Lei lascerebbe manifestare un camorrista?
            O un terrorista?
            Siccome io non reputo le vostre idee ma semplicemente crimini politici, i criminali si mandano in galera
            Ma per evitare che diventiate dei martiri, la galera non è consigliata.
            Pertanto, qualunque strumento per impedire a dei delinquenti con idee criminali di poter propagare il proprio virus malefico nella società va bene.
            In Italia esiste una destra per bene, è quella di Mario Monti, l’avete respinta, come avete respinto la destra di Matteo Renzi, di Elsa Fornero….non è colpa mia se preferite il criminale la violenza il razzismo ecc ecc

          • Losurdo e Kim Jong-un: uniti nella lotta (slogan di corteo “antifascista” degli anni Settanta).

        • Losurdato innamorato non ha capito che tra poco, di questo passo, o si ritroverà a che fare con un tipo di destra che gli spacchera’ i denti a manganellate dopo avergli offerto un aperitivo all’ olio di ricino, o con un tipo di sinistra che lo potrebbe classificare ed epurare come fascista perché meno a sinistra di altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *