Articoli

Chi è davvero liberale? - Seconda parte

8.5k 22

Segno infallibile di non essere una forza politica liberale è il fatto di pensare che ogni problema possa essere risolto mettendo una nuova tassa. Ma il vero e legittimo scopo delle tasse è sempre e solo quello di reperire le risorse per finanziare i servizi pubblici necessari. Una tassa non risolve il problema di una bassa occupazione, non risolve il problema delle delocalizzazioni. Non risolve nessun problema, né a livello nazionale né a livello globale. E neanche a livello locale. D’altronde, come disse un secolo fa il grande economista liberale Maffeo Pantaleoni: “Ogni imbecille è buono ad inventare una nuova tassa”!

Non è obbligatorio essere liberali. Ma non ci si può definire liberali se non si hanno chiari e non si condividono questi principi. E soprattutto se, come politici e come amministratori, non si agisce coerentemente affinché i principi vengano concretamente realizzati.

PaginaPrecedente
PaginaSuccessiva

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli