in

“Draghi se ne straf***e”. L’ira di Cacciari sul green pass

cacciari draghi

Dimensioni testo

Dopo l’introduzione del lasciapassare sanitario per tutti i lavoratori, Massimo Cacciari ha sparato a palle incatenate contro Mario Draghi e il Partito Democratico sul green pass. In una intervista rilasciata ad Affari italiani.it, il filosofo veneziano è stato ancora una volta drastico nel giudizio: “Il green pass crea una complicazione inaudita, oltre al vulnus di tipo giuridico-istituzionale di cui ho parlato tantissime volte, anche con fior di giuristi, e di cui ormai non dico più nulla avendo la nausea. Mi arrivano ogni giorno centinaia di mail, soprattutto da parte di piccoli imprenditori, che segnalano le incredibili complicazioni che l’obbligatorietà del green pass crea. Una scelta la cui ragione continua a sfuggirmi”.

La bordata di Cacciari sul green pass

Ed ecco la bordata al governo a trazione dem: “Draghi se ne straf***e, sono giochetti che lascia fare ai politici. Draghi si occupa di economia industriale e finanza. È ovvio che tra i partiti quello più convinto sul green pass obbligatorio sia il Pd, è la forza politica più governativa di tutte negli ultimi 30 anni”.

Un partito tanto convinto che il suo leader, l’evanescente Enrico Letta, interpellato in quel di Caserta in merito alla spinosa questione, ha dichiarato che “non è possibile che una minoranza che non si vuole vaccinare detti legge.” Ergo, secondo il capo di un partito che una volta sosteneva di rappresentare tutti i lavoratori, in questa allucinante nuova normalità si ribalta la logica più elementare. Chi, infatti, decide di non vaccinarsi, esercitando una facoltà di scelta sulla carta ancora libera, diventa automaticamente un despota. Mentre invece costringere i cittadini in attività a vaccinarsi con il ricatto imposto da una lasciapassare di stampo stalinista è cosa buona e giusta per questo ennesimo genio del terrore virale.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
83 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Caputo Giovanni A
Caputo Giovanni A
24 Ottobre 2021 16:37

Ma vacciniamo I tutti e non ci saranno problemi per nessuno. Avete rotto con questo no Vax no green pass.

Fabry
Fabry
21 Ottobre 2021 10:47

Fabry
21 Ottobre 2021 10:45
Il freddo sta arrivando. I vaccini, come pazientemente ribadito ai tanti geni, stanno fallendo. Vi aspettavate scuse ? Ritiro immediato per conclamata inutilità del GP ? Lancio delle cure ?
MACCHE’.
E’ ai blocchi di partenza la nuova campagna di disinformazione che va dal miserabile “non c’era distanziamento” a varianti che ormai sembrano equazioni di 3° grado. Fino a : E fatevi sta 3a dose……
Si.Concordo con Brusaferro. Immunità di gregge mai. O forse : Ormai……

Giorgio Colomba
Giorgio Colomba
21 Ottobre 2021 10:29

Verrà il giorno in cui questa impostura mondiale, di cui l’Italia rappresenta il deplorevole laboratorio, verrà definitivamente smascherata.

iag01
iag01
20 Ottobre 2021 23:14

Al 90% di somministrazioni o esce un piano atto a fare sparire TUTTE le restrizioni alla velocità della luce o va scatenato l’infermo!

Luigi Di Martino
Luigi Di Martino
20 Ottobre 2021 20:58

Grande Cacciari. Sarebbe dovuto essere piú cattedratico ricordandogli che in una vera democrazia soprattutto le minoranze devono essere rispettate e ” protette”. Ricordatevi delle parole di Letta quando andrete a votare, se ci lascerano votare.

Nim
Nim
20 Ottobre 2021 19:13

Le parole di Cacciari sono condivisibili, ma indipendentemente da ciò che Draghi pensi o voglia fare, finché la maggioranza degli italiani considera il GP uno strumento buono, giusto, di libertà, ma soprattutto temporaneo, rimarremo in questa situazione di stallo.

Antonio
Antonio
20 Ottobre 2021 18:50

Caro Franco, lascia perdere, anche le piu’ semplici argomentazioni e la dialettica con il rispetto reciproco delle proprie argomentazioni, qui non trova molto terreno fertile, ormai e’ solo ideologia guelfi e ghibellini, inter o juve, d altra parte si puo’ dire tutto e il suo contrario e tutti si ritengono depositari della verita’ e non ammettono mediazioni, “io ho ragione assoluta e gli altri no”. E scrive uno che per quanto riguarda il green pass sui luoghi di lavoro ha parecchi dubbi, ma non posso insultare chi non la pensa come me. I no vax duri e puri invece dell insulto ne fanno invece una cosa normale.

Ciro Mastantuoni
Ciro Mastantuoni
20 Ottobre 2021 18:32

hai perfettamente ragione.