in

Ecco i veri colpevoli dell’invasione

Dimensioni testo

Qualche giorno fa c’è stata la votazione per procedere o meno contro Matteo Salvini. Ma vi dico che quelli che hanno infranto la legge sono: gli scafisti, la Lamorgese, la Bellanova e Conte. E sapete perché? I nostri sinistrelli si sono macchiati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Secondo la legge, chiunque, al fine di trarre un ingiusto profitto dalla condizione di illegalità dello straniero, favorisce la permanenza di stranieri irregolari nel territorio dello Stato, è punito con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a 15 mila euro. Il Pd sostiene che la decisione di Salvini di non far attraccare la nave al porto sia stato un “crimine contro i diritti dell’uomo”.

Ma sapete chi si sono davvero macchiati di quest’ultimo crimine? Il governo maltese, che ha sempre negato l’attracco a Malta alla nave Open Arms. La nave è stata in mare per 19 giorni, intanto la Spagna aveva più volte offerto aiuto alla nave, ma il Capitano dell’imbarcazione li ha sempre rifiutati. Alla fine Salvini lascia entrare in porto la nave per motivi meteo. Passata l’emergenza il Capitano si è sempre rifiutato di andare in Spagna, nonostante la nave battesse bandiera Spagnola e il governo spagnolo avesse inviato una nave per il trasporto dei migranti.

Gli unici che devono essere denunciati dovrebbero essere: gli scafisti, poiché favorisce l’immigrazione a scopo di lucro, il governo che è consapevole e correo ai fatti, poiché lascia che gli scafisti continuino a lucrare sulla pelle dei poveri immigrati, senza considerare le morti nel Mediterraneo: detto questo, il governo Conte ha anche le mani sporche di sangue.