in

Enel fa squadra con i fornitori per crescere insieme in modo sostenibile e digitale

Dimensioni testo

Fedele al proprio Dna di sistema, Enel fa squadra con le piccole medie imprese italiane per aiutarle a crescere e a innovarsi in un’ottica digitale e sostenibile. Il big dell’energia guidato dall’amministratore delegato Francesco Starace ha infatti deciso di estendere a tutte le oltre 6mila aziende presenti in Italia il proprio Programma Sviluppo Fornitori”: si tratta del programma lanciato dal gruppo nel 2020 per supportare il percorso di crescita dei fornitori e, allo stesso tempo, contribuire al raggiungimento dei suoi obiettivi strategici. Insomma una azione corale con cui Enel vuole promuovere e incentivare la sostenibilità di tutta la filiera e coinvolgere i fornitori per crescere insieme. Con leffetto, quindi, in ultimo di supportare sia la corsa del pil italiano nel post Covid sia la transizione energetica del Paese. Due obiettivi fondamentali e sinergici con il Piano di ripresa e resilienza elaborato dal governo Draghi per la ripresa del Paese dopo l’acme dell’emergenza Covid. Numerose le azioni concrete previste da Enel nel Programma per spingere lei sviluppo delle pmi della filiera e per aiutarle a superare eventuali difficoltà – dai servizi per agevolare l’accesso alla liquidità, alla valorizzazione delle rispettive capacità manageriali fino allo sviluppo internazionale. Vediamole una per una, con la premessa che l’adesione è completamente gratuita: insomma per le pmi nessun costo e tanti vantaggi.

 

L’adesione è gratuita, ecco a chi si rivolge

Il Programma Sviluppo Fornitori – che ha visto la fase di lancio nel luglio del 2020, coinvolgendo 500 fornitori strategici di Enel – è stato ora rafforzato e ampliato all’intera supply chain,  appunto oltre 6mila realtà imprenditoriali, al fine di rendere più robusto, resiliente e sostenibile l’intero “ecosistema” del gruppo. Nel dettaglio il Programma si rivolge alle aziende, con sede o filiale in Italia, qualificate o in fase avanzata di qualificazione nellalbo dei fornitori di Enel, e con un valore della produzione fino a 250 milioni di euro. E’ inoltre riservata una particolare attenzione alle piccole e medie imprese operanti su settori strategici che potranno beneficiare di un sostegno diretto da parte di Enel per laccesso a determinati servizi. L’adesione rimane appunto completamente gratuita. Enel è infatti assolutamente consapevole che i fornitori giocano un ruolo cruciale nel raggiungimento degli obiettivi legati alla transizione energetica e per questo sta ponendo una sempre maggiore attenzione alla loro crescita. La grande sfida della transizione energetica coinvolge necessariamente anche i nostri fornitori senza i quali il raggiungimento degli obiettivi di decarbonizzazione, attraverso la crescita delle energie rinnovabili, della digitalizzazione delle reti e dellelettrificazione dei consumi, non sarebbe possibile,” sottolinea Alda Paola Baldi, Responsabile Procurement Enel Italia. Con lampliamento della platea del Programma Sviluppo Fornitori vogliamo accompagnare un numero maggiore di imprese che lavorano con noi verso una crescita sostenibile capace di aumentare la loro competitività ed efficienza e allo stesso tempo contribuire alla creazione di valore per le comunità in cui operano ed alla ripartenza economica del Paese in coerenza con le politiche di Recovery approvate dallUnione Europea”.

 

Un grande impianto eolico del gruppo Enel

 

Dall’accesso al credito all’estero: il ventaglio dei servizi

Con questa iniziativa Enel investe per rafforzare la filiera dei propri fornitori, creando insieme condizioni per crescere, per svilupparsi e diventare più competitivi, coniugando la sostenibilità, la circolarità e la digitalizzazione. Il Programma offre servizi erogati da aziende attive nei settori di riferimento a condizioni vantaggiose dal punto sia di accesso sia economiche rispetto a quelle generalmente applicate. Il ventaglio di opportunità è molto ampio e in continua evoluzione. Si parte dalla messa a disposizione di strumenti finanziari pensati per facilitare laccesso alla liquidità nonché promuovere e supportare la crescita (come il confirming e gli accordi di filiera); quindi la proposta di percorsi di formazione sia manageriale che tecnica, volta a favorire la riconversione del business verso la transizione energetica. A questi si aggiungono poi servizi di consulenza su fattori chiave per affermarsi nell’economia post Covid come la sostenibilità, l’economia circolare, la valutazione di opportunità di fusione e acquisizione (M&A) per aumentare la propria massa critica e quindi diventare più forti, per imprimere una dimensione   internazionalizzare al proprio giro d’affari portando l’eccellenza del made in Italy nel mondo. Non solo, il gruppo guidato da Starace è pronto a contribuire a parte delle spese sostenute per lattivazione di alcuni servizi del Programma, nel caso si tratti di imprese attive su alcuni Gruppi Merce Strategici e con valore della produzione entro i 50 milioni di euro.

 

Enel punta sulla crescita della propria filiera

Per fare questo Enel ha coinvolto, siglando accordi di collaborazione, alcune delle principali realtà bancarie sul fronte della fornitura dei servizi finanziari, le più importanti business school per lofferta di servizi di training, i principali player per la formazione sia manageriale sia e tecnica, e con società di consulenza in grado di affiancare e supportare le pmi nella svolta verso leconomia circolare, linternazionalizzazione e le operazioni di M&A. In pratica Enel vuole favorire la crescita finanziaria e manageriale delle aziende, contribuire a una maggiore efficienza dei costi, allinnovazione, alla digitalizzazione, alla sostenibilità, allinternazionalizzazione e allespansione delle attività anche ad altre aree merceologiche. 

I primi passi per accedere al Programma

Il regolamento del programma è disponibile al seguente link https://globalprocurement.enel.com/ insieme a tutti i dettagli dei requisiti di accesso. In ogni caso, in sintesi, ciascun fornitore Enel, in possesso dei requisiti previsti, ha lopportunità di essere ammesso al Programma facendone richiesta in qualsiasi momento.

Contenuto consigliato