in

Gli intellettuali chic che difendono l’Ue, il peggiore degli imperi

Oggi Repubblica pubblica un appello per salvare l’Europa firmato da intellettuali come Mario Vargas Llosa, Milan Kundera, Anne Applebaum, Bernard-Henri Lévy, Claudio Magris, Roberto Saviano, Eugenio Scalfari e molti altri. Lo scopo immediato è delegittimare le forze antieuropee che, secondo i sondaggi, vinceranno quasi ovunque. Sul lungo periodo, l’appello spiega: “dietro la strana sconfitta dell’Europa che si profila all’orizzonte, dietro a questa nuova crisi della coscienza europea che si accanisce a demolire tutto ciò che ha reso le nostre società grandi, nobili e prospere, vi è il tentativo – a cui dagli anni Trenta in poi non si era mai assistito – di mettere in discussione la democrazia liberale e i suoi valori”.

Se potessi, chiederei ai firmatari: cosa c’è di meno conforme alla democrazia liberale della Unione Europea? È vero che siamo chiamati a votare ma è anche vero che il Parlamento ha poteri limitati e nessuno ci ha mai chiesto di scegliere un leader che governi l’Europa. Se non ce l’hanno chiesto, significa che non non sono interessati a coinvolgerci. La tecnocrazia non ama la democrazia liberale. Nei Paesi anglosassoni esiste una letteratura corposa sull’Unione europea come esempio di moderno impero. Il peggiore degli imperi: un impero senza imperatore, dove si parlano 25 lingue e chi comanda davvero è sua maestà l’euro, una moneta che ha valori diversi a seconda dei Paesi in cui viene speso. In Germania ha un valore, in Italia ne ha un altro. La lucidità degli artisti in campo politico è piuttosto scarsa.

Alessandro Gnocchi, 26 gennaio 2019

Condividi questo articolo
  • 2.2K
    Shares

8 Commenti

Scrivi un commento
  1. Di quale Europa parlano. Quella che per più di cinque anni ci ha lasciati soli a gestire i flussi migratori? Dov’era Ue quando Francia e Austria hanno chiuso le frontiere con noi per non far entrare, non clandestini, profughi regolarmente riconosciuti violando il trattato di Schengen che precede libera circolazione delle persone e non solo cittadini europei. Perché non sono state aperte procedure di infrazione? Salvini è la conseguenza di quello che l’Europa non ha saputo fare in tema immigrazione. Sarebbe stato sufficiente fare due cose: sostenere economicamente le spese dei centri di accoglienza e di dare ai rifugiati il diritto, perché di diritto si tratta, libera circolazione negli stati membri. Considerando poi che molti immigrati non avevano alcun interesse a restare in Italia. Farli restare, oltre ad essere un violazione dei diritti della libertà delle persone, significa anche negargli un futuro dignitoso. La cosa più stupida sta nel fatto che non è la sinistra a sostenere questo. Qualcuno ha detto che vorrebbe un mondo senza Salvini. Io vorrei un mondo dove le persone non siano costrette a lasciare il proprio paese per un futuro migliore.

  2. E intanto, tacitamente, si dà per scontato che liberale non sia un’idea, ma sia la sola idea “buona”. Il punto, in qualche modo, è comunque venuto fuori: la stratificazione eccessiva della democrazia ne pregiudica l’aderenza alla direzione ideale per il perseguimento degli interessi del popolo che ne è governato; inoltre, dove non governa altro, governa il denaro, con tutta la corruzione che ne deriva.

  3. avete sentito il Presidente scafista all’Aquila ? eccone un altro improvvisamente folgorato sulla via di caserta…brutta bestia l’invidia, solo livore e delirio di un patetico ex potente che non si rassegna all’oblio e che guarda sconsolato l’ascesa inarrestabile del delfino diventato pescecane, che divora consensi che lui non si sognava nemmeno ai bei tempi, e allora lo attacca per pura frustrazione.
    ma pensa davvero di riguadagnare terreno andando a rimorchio dei pagliacci radical chic e del ciarpame catto-clerico-comunista con la solita litania insopportabile (e irresponsabile)della solidarietà ai CLANDESTINI? (chiamiamoli col loro nome, i migranti sono ben altro,erano gli italiani che andavano in america e in nord europa a spezzarsi la schiena in fabbrica e nelle miniere, altro che questi furbastri che dopo anni che sono qui ancora mangiano a sbafo e tranne rare eccezioni non fanno un cazzo dalla mattina alla sera)
    pensa davvero di risollevare i catastrofici sondaggi facendo un dispetto a salvini?
    il dispetto lo fa agli italiani accodandosi alla spazzatura cosiddetta progressista contribuendo con queste scriteriate affermazioni a ridare fiato alla mafia dei barconi e i loro complici politici, italiani e non.
    a questo punto getti la maschera e si alleasse con renzi,il suo vero e degno erede, perchè se continua così salvini non se lo piglia più nemmeno per le comunali di gallarate!
    quanto ai CLANDESTINI della sea watch perchè non se li porta tutti ad arcore compresi i suoi nuovi amici dell’equipaggio?
    questi banditi in fondo cercano solo uno che paghi più di soros, e con un pò di fortuna magari lì sopra c’è qualche altra nipote di mubarak!

  4. di quelli che conosco ci sono dei poveracci come saviano e scalfari, gente seria ma irrimediabilmente dalla parte ‘giusta’ come magris e vargas llosa, e anche gente meno ignobile come henry levi e appelbaum. una firma inutile non si nega a nessuno, e così saviano può andare di nuovo nelle news.

  5. Guarda che anche in USA ci sono forbici del dollaro che toccano il differenziale del 40%.
    Come in Italia anche con la lira,tra città e provincia,tra nord e sud,ci sono stati tali divari.
    Sei fiacco?

  6. La democrazia va protetta piuttosto da questi sordidi e inquietanti personaggi!
    tra l’altro sono sempre promossi e stipendiati da un certo mondo che da anni ha deciso di distruggere l’Europa, i suoi valori morali ed economici.Quel mondo che vuole imporci con questi finti intellettuali, allevati apposta ad un certo pensiero, un modello di società dai principi immorali, decadenti e soprattutto anticristiani!
    L’ occulto, immenso potere cripto-giudaico-gesuita-sionista-khazariano tutta una stessa banda….
    E’ inutile che facciamo le verginelle, fino a quando non si guarda veramente in faccia la vera realtà, gireremo a vuoto, soggiogati dai termini razzista, fascista, populista, pil, spred, destra, sinistra, omofobia ecc. ecc…sono metodi studiati per confondere il povero cittadino, accusandolo inoltre di essere populista! guardiamoci molto bene da quelli che accusano la gente di populismo, sono PERICOLOSISSIMI! i peggiori nemici della nostra evoluzione!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *