in

Il Coronavirus non è una livella - Seconda parte

Dimensioni testo

Siamo lontani anni luce dal martirologio dei 729 sacerdoti dell’ultima guerra, dal povero don Alcide Lazzerini, per dirne uno su tutti, trucidato dai nazisti per salvare gli abitanti di Civitella.

Un martire che la conferenza episcopale Toscana ha ricordato con queste toccanti parole all’inizio del processo per la sua beatificazione “la Chiesa vuole consegnare alle generazioni future il messaggio che la fede sa resistere al male”. Sa resistere al male. Ma forse non alla tentazione di un letto in ospedale. Di sicuro una cosa è chiara: il virus non è una livella.

Clemente della Torre, 31 marzo 2020