in

La balla dei condizionatori che propagano il Coronavirus - Seconda parte

Dimensioni testo

Non si può dare la colpa all’aria condizionata cercando sempre un capo espiatorio. La documentazione è semplice da trovare ed è di dominio pubblico. Su queste cose non si può essere pressapochisti e dagli studiosi mi aspetto serietà ed approfondimento.

Ricordiamo che in Europa l’aria condizionata parla Italiano e questo terrorismo mediatico figlio della approssimazione rischia di fare dei gravi danni.”

Giordano Riello, 9 aprile 2020