in

L’agenda Draghi sarà di destra - Seconda parte

Dimensioni testo

Con Draghi, stando alle poche (e perciò tanto più credibili) affermazioni, ci sarà anche il rispetto del Parlamento che è mancato sinora e scomparirà, è anzi già scomparsa, quella conventio ad excludendum della destra che molti dem e grillini ancora vorrebbero. Lasciamo quindi fare il lavoro (anche impopolare) che ora va fatto all’ex governatore. E approfittiamo dei prossimi mesi per elaborare idee e programmi per un nostro futuro e auspicabile governo.

Corrado Ocone, 5 febbraio 2021