in

Le orrende parole dell’ex br e dell’ex consigliere giunta Veltroni

Le orrende parole dell’ex br Balzerani e dell’ex consigliere giunta Veltroni

Filippo Facci, Marco Gervasoni e Jacopo Fo: le reazioni in studio

Condividi questo articolo

12 Commenti

Scrivi un commento
  1. Solito Schifo generato da una sinistra malata! A questa gente andrebbe vietato di apparire in pubblico…neanche al mercato a fare la spesa!

  2. Fanno fuori una casa editrice perchè vicino a casapound e poi ti organizzano una conferenza con una pluriergastolana (si fa per dire visto che è a piede libero) che inneggia all’idea del conflitto?
    Siamo al paradosso.

    P.S. Il burino che parla dopo di lei si vede che non frequenta gli apericena di Capalbio…

  3. E poi senti parlare il piccolo Fo e ti rendi conto che non c’è niente da fare. Oggi come 40 anni fa questi “maitre a penser” della sinistra non ce la fanno proprio a condannare con parole nette e definitive gli assassini delle BR.

  4. Ma c’è un magistrato a caso che anzichè fare intercettazioni sul suo collega di lavoro o su Berlusconi valuti se vi sono gli estremi per una azione giudiziaria nei confronti di questo individuo?

  5. Mandateli,tutti in galerae buttate le chiavi.
    —-PD. NO GRAZIE.–
    Le brigate rosse erano ,sono e sarano degli ASSASSINI

  6. Ti sei divertita? Hai pagato? Pagato cosa?!? Tu che poi non sei capace neanche a parlare in italiano!! Con gentaglia di questo tipo non ci sono argomenti. Unico rimedio le maniere forti. Resta da vedere chi è capace di usarne di più.

  7. Mi fanno pena. Residuati bellici dell’ultima guerra da disinnescare.
    Il loro tempo eroico e terrorista non sanno che è finito da tempo…
    TSO obbligatorio.

  8. L’ eterno vizio fazioso partigiano ideologico, che sempre rispunta, fino al divertimento romanesco-allegrotto dei tempi gloriosi dell’ omicidio politico. Ammazzare per motivi politici : è l’eterno nazicomunismo del…Kaiser ! Basta, anche solo a vederli, a sentirli ! Portatori di morti, di morte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.