in ,

Lockdown volontario contro la fogna pro Cina e filoislamista

Dimensioni testo

“Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano le stelle”. Quando, 15 anni fa, cessai di scambiare il mio lavoro con quattrini altrui, e cominciai a concepire il mio futuro come parziale restituzione, assunsi questa frase di Oscar Wilde come una delle sintesi di vita. Essendo del mestiere, avevo capito subito che il modello del CEO capitalism, con il tipo di leadership scelto per implementarlo (da Bill Clinton in giù era facile prevedere che sarebbero tutti diventati succubi del leader maximo Xi Jinping), ci avrebbe portato dritti nella fogna.

Se questo era il destino che fogna sia, ma almeno guardando le stelle. Ho scoperto che quando sei disperato solo l’approccio divertissement ti può intellettualmente salvare. Cercherò quindi di vivere il modello nel quale siamo precipitati da trent’anni con leggerezza.

Recentemente uno dei Big dell’Europa infognata, Mark Rutte, ha avuto il coraggio di dire quello che tutti i suoi compagni di merende pensano, cioè che a 75 anni la “vita è compiuta”. (come ovvio vale solo per la plebaglia e gli avversari politici). Se accoppi questo tetto con il disegno di portare la pensione a 72 anni, hai trasformato il welfare in economia circolare. È CEO capitalism in purezza.

Papa Bergoglio ha sentito, proprio ora, il bisogno di pubblicare l’enciclica “Fratelli tutti”. È un forte invito alla fratellanza. L’ho molto apprezzata, e subito l’ho collegata con la morte del professor Samuel Paty (lo considero un frère de lait) che insegnava ai suoi giovani allievi la libertà d’espressione. Per un cattolico e un liberale come me, la forma più alta di insegnamento. Decapitato di netto. I radical chic che si inginocchiavano per un nero strangolato da un poliziotto bianco (orrore infinito) sono rimasti indifferenti (e in piedi) davanti alla testa mozzata di un mite professore bianco fatta da un islamico, in nome di Allah. Che ha fatto, e farà proseliti, sotto l’ala protettiva di due Stati canaglia, Turchia e Iran. Sintesi: un’Europa ignobile, con leadership ignobili.

Il modo con cui le leadership del CEO capitalism stanno gestendo il “Virus” (ci hanno fatto diventare gregge, ma non riusciamo neppure a immunizzarci) mi ha convinto che la strada della riscossa delle persone perbene, che possono permetterselo, è una sola: chiudersi in un lockdown volontario. E leggere, riflettere, scrivere, concentrandosi, come Paty, sulla libertà di espressione, difendendola fino alla fine.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
26 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
giovanni fioravanti
giovanni fioravanti
10 Novembre 2020 9:47

quest’articolo mi fa venire in mente quel tale che per far dispetto alla moglie si tagliò i ********. Ma si rinchiuda lui, nessuno si dispererà per non vederlo in giro. Ero un sostenitore di Porro, ma da qualche giorno non lo capisco più.

Riccardo
Riccardo
3 Novembre 2020 7:55

Sommovimenti , diciamo prevedibili e confluenti . Organizzazioni che per muoversi hanno un costo , come quello sostenuto dalla CGL per le Sardine . Ma a protestare c’erano anche persone serie , la disperazione per certuni è triplice , da dipendenti privati tenuti in essere in subordine apertura partita iva , cambio di visione da posto di lavoro alla soddisfazione bisogni clienti da convincere , con partner neghittosi quali banche , gabelle tassazione statale modello Italy , commercialisti , norme , divieti , adesso chiusura per salute pubblica . Tuttavia se fosse ordinatamente logico non sarebbe insurrezione , ossia rischio calcolato è un ossimoro . Come c’erano partigiani più ladri e banditi di Ali Babá , che andavano a patti infami coi tedeschi , partigiani più delinquenti dei compagni di merende , più criminali di quelli di Tito , similmente gli anglo americani per sbarcare ad Anzio e Cassino , avevano patteggiato coi “bravi ragazzi “ paisá , allievi di Al Capone , che “davano una mano” agli americani . Di fronte ad un pericolo testato , di entità superiore , l’estrema ratio vede allearsi diavolo ed acqua santa ; enorme è lo schiacciamento di tutto l’occidente in un immobilismo da shock dovuto a concausalità concentriche di sinergie distruttive quali forme mentis deteriori di falso buonismo ed imperante nichilismo autodistruttivo… Leggi il resto »

Davide V8
Davide V8
2 Novembre 2020 15:49

Caro Ruggeri, devo però dire che l’idea di essere di fatto al confino, incarcerati, mentre spadroneggiano le barbarie, non è una prospettiva così allettante.

Mauro
Mauro
2 Novembre 2020 8:49

Perché solo Turchia e iran? Perché nessuno di questi destri-chic non incolpa mai l’Arabia Saudita? I sauditi che sono stati e sono tuttora i principali finanziatori di al quaeda, isis e tutti i terroristi salafiti (forse non conoscono l’abissale differenza che passa tra sciiti e salafiti).
Come mai nessuno dice una virgola contro la monarchia di ryadh? Ah già… I sauditi sono amici di Trump e quindi dei nostri amici sovranisti… Quindi se ci sono loro dietro alle teste mozzate… Tutti si girano verso l’Iran… Che non c’entra nulla!! Per non parlare dei cinesi, che nello xinjang usano il pugno duro proprio per evitare quello che succede in Francia.
Anche in questo caso, due pesi e due misure, vero mister nicolaporro?

Franco Piras
Franco Piras
1 Novembre 2020 23:13

Sono positivamente esterrefatto da quanto scritto da Ruggeri, finalmente. Uno dei rari personaggi di culto che se ne frega dell’elitè, dei radical chic, dell’attuale esecutivo. Grande Ruggero, non hai tralasciato nulla, sei andato diretto al punto. Aggiungo solo una Postilla a chi “semmai” hanno il coraggio ancora di affermare, ha votato il movimento 5 stelle, e che ora molti, ne ho avuto prova da più persone, is vergognano o addirittura I sono diciamo convertiti a partiti di dx. Senza contare chi, esultava, quando il burocrate monti, appoggiato dall’Europa e da Obama, fece fuori il cavaliere, addossando che lo spread era troppo alto, e dando il via alla prima vera decapitalizzazione economica italiana, chiamata anche austerity. Cari elettori del M5S… Volevate il cambiamento, e c’è stato…. Ora testa sotto la sabbia e pedalare. Nel frattempo mia opinione personale, la salvezza della nostra nazione, e tutto nelle mani dell’esito elezioni americane.
Se rivince Trump, saremo salvi…. Viceversa prepariamoci ad una seconda suonata richiamata austerity, che durerà qualche anno,pro elite, eurogermania, e total China. Incrociamo le dita aspettando spero buone notizie il 3 novembre.

Assen
Assen
1 Novembre 2020 22:10

È un bellissimo articolo quello che ha proposto . Su una parte non mi trovo d’accordo ( non perchè io sia comunista ) , ovvero quello della Cina. Inizio con il dire che è tutto da vedere se il Virus è partito dalla Cina ! Vorrei ricordare per chi non avesse avuto l’occasione di sentire tale notizia , nei mesi d’estate dell’anno 2019 , in due ospedali rinomati degli USA si sono presentati vari casi di pazienti con sintomi simili al Covid ma nessuno li ha detto niente. Il continente africano , oltre ad essere conosciuto per la povertà , pullula di molteplici malattie e non è detto che questo virus sia stato portato in Italia con i continui e incessanti sbarchi di immigrati .Ovviamente queste sono tutte ipotesi , tra cui ci terrei proporne un’altra : chi mi dice che questo ‘male mondiale’ non sia stato sviluppato per fermare la salita economica e mondiale del mondo asiatico in generale ? . Come mai Cina , Corea del Sud , Indonesia , Giappone ect si ritrovano oggi con pochi casi al giorno e una curva epidemiologica gestibilissima mentre noi Occidentali siamo in condizioni di degrado sanitario avanzato? Perchè prima di prendere decisioni concrete passano mesi ? Perchè il Governo Giallo-Rosso così tanto decantato aspetta a chiudere ? Come mai gli… Leggi il resto »

Werner
Werner
1 Novembre 2020 20:08

Joe Biden, candidato democratico alle presidenziali USA, da senatore fu il più accanito sostenitore dell’ingresso della Cina comunista nel WTO, che é stato l’evento che ha sancito la nascita della globalizzazione. Un evento che ha di conseguenza generato la crisi delle iimprese italiane ammazzate dalla concorrenza sleale, e il progressivo impoverimento della classe media.

Che sia maledetto e che vinca Trump, perché da capo della Casa Bianca darebbe la mazzata finale e farà diventare la Cina la dominatrice del mondo.

Gli Stati canaglia islamici non sono solo Turchia e Iran, ma anche e soprattutto Arabia Saudita e Qatar, che finanziano la diffusione dell’islam in Europa e la costruzione delle moschee.

A.L.
A.L.
1 Novembre 2020 19:44

Grazie Riccardo Ruggeri per il suo articolo molto bello.
Temo, come ovviamente teme Lei, che i bambini e i ragazzi, in questo mondo che a breve (se gli adulti ipnotizzati non si svegliano) sarà tutto totalitario, non potranno nemmeno guardare le stelle. Sarà considerata un’attività troppo libera ed eversiva.