in

Meglio Berlusconi dell’ipocrisia (putiniana) di sinistra

Dimensioni testo

Sulla guerra in Ucraina e sui rapporti con Putin la sinistra suona la grancassa e dice: “Non può partire un governo che al suo interno abbia qualcuno non allineato sulle posizioni Nato”. Giusto, sottoscrivo in pieno.

Quel mattacchione di Silvio Berlusconi proprio non si rassegna a lasciare il centro della scena. E ne inventa una al giorno per creare scompiglio e tirare su di sé le luci dei riflettori. Ma, al di là del casino mediatico, il problema politico c’è. Non lo nego e non è di secondo piano. La sinistra, quindi, coglie la palla al balzo e gira il coltello nella piaga…

Continua ascoltando il podcast di Alessandro Sallusti del 21 ottobre 2022