in

Meglio un Draghi senza Speranza (e Arcuri)

Dimensioni testo

Mentre Mario Draghi leggeva la lista dei ministri del suo governo – nome, cognome e ministero – mi giungevano messaggi sul telefonino il cui senso era uno solo: “Allora, che dici, sei deluso? Io sì”. Conviene essere chiari fin da subito. Lo si può dire con una battuta che non è una battuta ma verità nuda e cruda: questo è il governo Draghi, non un governo di draghi. Ma i draghi non esistono e se volete la palingenesi rivolgetevi all’Amore, a Dio, alla Fortuna, non alla politica. Dai governi bisogna attendersi solo una cosa: che non diano fastidio, non che salvino il mondo che è salvo di suo. Il compito del governo Draghi è ridare Costituzione e normalità. Sarebbe già tanto. Ci riuscirà? Sarà valutato su questo. Il suo valore sta nel non essere il governo Conte II. Per il resto, pur considerando cosa ci vuole per fare un po’ di cose buone, avrà lo stesso trattamento intellettuale e politico che riservo a tutti: pane al pane e vino al vino.

Il dilettantismo di Arcuri&Speranza

Non ci sarebbe davvero nient’altro da aggiungere se non fosse che abbiamo dietro le spalle un anno di epidemia e di dilettantismo emergenziale al quale ancora non si capisce come si metterà rimedio. Qui, o Draghi, si parrà la tua nobilitate: non nel senso che con una bacchetta magica il presidente del Consiglio dovrà tirare fuori dal cilindro il coniglio, bensì nel significato più modesto che dovrà persuadersi che la strada di ieri, fatta di chiusure pratiche e mentali, non può essere più percorsa e, virus o non virus, bisognerà imboccare la via maestra, che non avremmo mai dovuto abbandonare, della convivenza per rispondere ai pericoli affrontandoli con ragione e rigore. Il vaccino è indubbiamente utilissimo ma credere che sia la panacea di tutti i mali è illusorio. Come è illusorio cambiare strategia e non stratega, soprattutto quando gli strateghi come Arcuri e Speranza hanno dimostrato ampiamente di essere specialisti in fallimenti.

Governo dei due presidenti

Il governo Draghi è a tutti gli effetti un governo politico per il banalissimo motivo che tutti i governi sono politici in quanto la politica stessa altro non è che una tecnica. I ministeri più politici, inoltre, sono proprio quelli tecnici che lavoreranno di stretta intesa con il capo del governo. La presenza cospicua dei politici – la maggioranza dei quali è lì come una bandierina o una statuina – credo che ci sia per volontà del presidente Mattarella e, del resto, l’esecutivo è proprio il governo dei due presidenti. Ma la presenza dei politici, con una maggioranza molto ampia, fa sì che il governo non possa essere buttato a mare, altrimenti con una pietra al collo si butterebbe a mare gran parte della insolita maggioranza che più che una unità nazionale rappresenta l’unità della disperazione.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
47 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Giuseppe Spotti
Giuseppe Spotti
15 Febbraio 2021 23:58

Cosa vi aspettereste da Speranza un politico con l’handicap comunista

UBALDO CONTI
UBALDO CONTI
15 Febbraio 2021 22:13

Caro Giovi, occhio ad infangare le persone… Bertolaso per la questione del Salaria Sport Village è stato assolto in tutti i gradi di giudizio per non aver commesso il fatto… Le conviene ritrattare per non avere una querela… Il travaflismo non dovrebbe essere di casa in questo blog… Si vergogni

Chiara
Chiara
15 Febbraio 2021 19:24

Speranza un ottimo ministro???? Ma dove vivi? Forse non in Italia dove questo impiastro ha avvallato le indicazioni di cotanto blasonato CTS a partire dalle chiusure alle 18 (perché il virus è notoriamente nottambulo);
che se cammini senza mascherina becchi la multa ma se corri allora non serve;
che a scuola servivano 2 casi di covid per mettere in quarantena la classe (perché uno non è sufficiente??) ora basta 1;
che al ristornate in piedi con la maschera seduto giù la maschera (ma l’aria non è la stessa in piedi o seduti?);
che chiude i ristoranti dove il distanziamento è quasi sempre garantito mentre concede di andare a trovare amici e parenti una volta al giorno max 2 adulti e un carico di under15 (perché sotto i 14anni non si infettano? E poi che cavolo di zona rossa è? È una buffonata);
che non più di 6 persone in casa (ancora, non ne basta 1 infetto? Cos’è hanno calcolato che il settimo è sfigato?)…
Forse è meglio che fai un controllo da un BRAVO dottore che la memoria comincia a vacillare.

cecco61
cecco61
15 Febbraio 2021 18:42

Bel pistolotto che non dice nulla. Mi sembra che la scelta di Speranza di ieri sera e pure quella di Orlando che si confronta con le parti sociali prima ancora di aver incassato la fiducia, e pare senza dire nulla a Draghi, la dice lunga su questo Governo. Tenuto conto che i ministeri dati alla destra contano assai poco, ci ritroviamo né più né meno da dove siam partiti.
La strada non è affatto cambiata ma, anzi, è peggiore perché, con la scusa del governo di unità nazionale, nessuno pagherà dazio per le porcherie che verranno fatte e quanto accaduto ieri ne è la dimostrazione a neppure 24 ore dal giuramento.
Mi chiedo quanto abbiano incassato i giornalisti per convincere l’opinione pubblica della bontà della scelta scellerata di Mattarella che ha l’unico scopo di garantire alla sinistra la gestione dei miliardi europei (per la compravendita di voti) e l’elezione di un nuovo PdR pronto a venir meno al dettato costituzionale pur di garantire la dittatura comunista (anche se si fanno chiamare con altro nome).

step
step
15 Febbraio 2021 18:37

Bertolaso al posto di Arcuri e poi diamo la camicia di forza a Travaglio.

marco
marco
15 Febbraio 2021 18:37

Pessima la decisione di confermare Speranza, il peggior ministro della Salute che ci sia mai stato nel nostro paese. Spero almeno che nel prossimo consiglio dei ministri gli si faccia capire che il vento è cambiato e che certe strade tipo chiusure totali non sono più nè percorribili nè pensabili. Ricciardi oggi ha finalmente parlato di dimissioni: andrebbe incoraggiato a togliere il disturbo.

Rosy
Rosy
15 Febbraio 2021 18:30

Caro Desiderio, condivido che ” il vaccino è indubbiamente utilissimo ma credere che sia la panacea di tutti i mali è illusorio”.
BASTA CHIUSURE E COPRIFUOCO inutili e dannose!
Purtroppo confermare al governo gli stessi che hanno fatto danni per un anno è un errore, infatti Speranza ha subito ragliato.
Non nutro molte speranze con un PdC salva-banche e fedelissimo dell’UE.

Gianluca
Gianluca
15 Febbraio 2021 18:21

“Ora abbiamo cambiato strada”, scrive Desiderio, ne è sicuro? Come inizio non c’è male, confermati i ministri uscenti peggiori e ripescate vecchie lenze degli altri partiti, come Brunetta, Gelmini, Carfagna, Orlando etc. Aspettiamo la lista dei sottosegretari per vedere completata l’opera di ripescaggio, vuole che la Boschi e la Castelli rimangano a spasso? E Arcuri è sempre lì, il CTS è immutato, le chiusura ad minchiam pure, Orlando nel frattempo inizia a trattare coi sindacati… mi sa che ciò che cambierà davvero sarà la comunicazione e stop, ovvero dal logorroico Conte al sordomuto Draghi, anche queste sono soddisfazioni.