Video

Nell’Italia illiberale l’avversario si sconfigge in tribunale

L’Italia non è più, oramai da tempo, una democrazia liberale. Così, qui il nemico politico si sconfigge non nelle urne, bensì nelle aule di tribunale: è successo a Silvio Berlusconi, sta succedendo a Matteo Salvini. E potrebbe succedere presto anche a una donna, Giorgia Meloni. Il destino di un leader dell’opposizione, però, coincide con quello di tutti noi e della nostra libertà di dissentire. Perciò dovremmo essere tutti molto preoccupati…

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

12 e 13 Luglio 2024 a Bari

la grande bugia verde

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli