in

Una mascherina è per sempre

Dimensioni testo

No ma che c’entra. No ma la pandemia mica è sconfitta. No ma la variante Delta, Lambda, Omega. No ma siete i soliti irresponsabili. No ma io la mascherina la tengo su uguale. Io la mascherina me la porto a scuola. Coca, casa e mascherina. Mi sento più sicuro così io. Non si sa mai. Non mi state così addosso. Io per me sto bene anche se la tengo su a casa. No non mi dà nessun fastidio anzi mi sento protetto. Mi sono abituato. È bella la mascherina, è sana. Voi credete a tutto ma non sapete che ancora la gente muore. Non ve lo dicono perché c’è la lobby. La mascherina è segno di civiltà. È di sinistra la mascherina. È piddì. La portano quelli simpatici, che sanno. Gassman, Littizzetto, Lucarelli, questi qui. Burioni, lui ne sa, è virologo laureato. Va sempre da Fazio. Io mi fido del CTS. Io credo a Lucarelli, no Locatelli, come si chiama, quello là insomma. Poi gli altri Crisanti, crisantemi, non so bene, Riccardi o Ricciardi, boh, Galli anche, lui non sbaglia, dicono tutti che non bisogna abbassare la guardia e neanche la mascherina. Io mi fido di Speranza, si vede che è una persona competente, ma lasciatelo lavorare poveraccio che si prende le colpe lui di tutta la gente che va in discoteca a fare zumzumzù, zumzumzù. Poi a ottobre se ci richiudono lo sappiamo bene di chi è la colpa.

Masche-rina. Con tutte quelle tutte quelle antitossine. Io la mascherina me la porto al mare. Cioè proprio dentro al mare, capito? Cazzo vuoi. Io non ci muoio per te hai capito. Per me io lo tenevo fino a dicembre l’obbligo. Eravamo tutti più tranquilli. Che fastidio dà. Ci siamo abituati. È anche di moda. Uno se la sceglie. Capirai allora quelli che non hanno da mangiare. Siamo troppo viziati, ci dà fastidio anche una mascherina. No, io il caldo non lo sento, non sudo mai. La mascherina la tengo anche seduto sulla panchina anzi ne ho due e quando sto in ufficio esigo dico esigo la parete di plexiglassss. Ne ho una anche io, che metto sopra le mascherine. Perché ne uso due, a volte tre. Ieri ho litigato con due che non la portavano, erano lontani 200 metri ma li ho visti, sono andato là e gli ho detto, chi vi credete di essere? Fate come tutti gli altri. Mi hanno mandato a fanculo e io ho chiamato i vigili e li hanno multati. Così si fa.

Io metto tre mascherine e sopra la visiera di plastica e porto i guanti e se uno non si mette sempre il disinfettante con me non ci parla. Via, via. No a me non mi interessa proprio di parlare con la gente anzi più sto da sola meglio mi sento. A me la gente mi fa schifo, mi fa paura. Sto bene da solo con quelli come me. La sera ci troviamo, a cena, siamo in tre e distanziati venti metri per uno, uno al tavolo uno sul divano e uno sulla seggiola come Ursula. Ma lontani eh. Pasti sterilizzati e ogni portata il disinfettante. Io telefono sempre alla polizia se sento di gente che non la porta. Io li vedo. Non mi frega niente se non c’è più l’obbligo, questa è una roba che Draghi ha dovuto concedere ai sovranisti di destra ma il virus c’è ancora perché io lo so e dovrebbero ripristinarla subito la mascherina perché stiamo più tranquilli. Io mi sento più tranquillo.