in

Vi mostro la verità sulla piazza “violenta”

Dimensioni testo

Ieri mi sono fatto un giro a Milano. Un po’ in incognito. E ho filmato quello che stava accadendo a piazza della Scala al passaggio del corteo dei pericolosi terroristi no pass e – ovviamente, perché ormai l’equazione è stata decisa dall’alto – no vax.

Un gruppo abbastanza nutrito di persone che sventolava bandiere tricolore e gridava “Libertà”, tra il famoso teatro che i tifosi del lockdown hanno tenuto serrato per mesi e la sede del Comune meneghino, attualmente “abitata” dal sindaco che, a inizio 2020, quando il Covid davvero non andava sottovalutato, si divertiva a mangiare involtini primavera e a sottolineare che “Milano non si ferma”.

Ebbene, cosa ho visto? Non i pazzi scatenati e violenti che il ministro Luciana Lamorgese insiste nel voler denunciare. Non i potenziali terroristi che dovrebbero assaltare le stazioni e fermare i treni. Hanno ragione? Hanno torto? Non lo so: so che in questo Paese si può ancora manifestare, che si può essere contrari al green pass senza essere complottisti del vaccino. E mi ricordo che un tempo, di fronte ai veri manifestanti agguerriti – dai no Tav ai no Expo – chi sedeva al Viminale, almeno se voleva darsi arie di progressista illuminato, usava il guanto di velluto. Giusto che la polizia vigili, controlli, fermi chi potrebbe diventare veramente una minaccia. Ma siamo sicuri che questo popolo qui sia solo una marmaglia meritevole di repressione?

Nicola Porro, 12 settembre 2021

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
73 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Antonella
Antonella
14 Settembre 2021 20:52

Nicola sei un grande! ❤ Finalmente un po’ di verita’. Eravamo in apnea, schiacciati dalla pressione delle bugie, delle notizie manipolate.
Hai portato una boccata di ossigeno, una ventata di aria fresca..
Grazie per la tua sana indipendenza, e per il tuo “Essere” un giornalista, hai fatto quello che dovevi..raccontare la realta’.
Ora che hai aperto la finestra, non chiuderla, spalancala!

Marco Stracco
Marco Stracco
14 Settembre 2021 12:20

La solita caccia alle streghe di un ministro dell’interno incompetente, forte coi deboli e debole con i forti, sarebbe ora che rassegnasse le dimissioni, di burocrati ne abbiamo fin troppi!!!

Giovanna
Giovanna
13 Settembre 2021 20:40

La prossima volta (18 settembre 2021), carissimo Nicola, venga da noi a Bergamo; anche qui, come a Milano, si troverà di fronte ad una manifestazione di “pericolosi e violenti no vax”.
La aspettiamo !!!

Adriano
Adriano
13 Settembre 2021 18:56

I delinquenti (ovvero “coloro che delinquono”) sono chi priva il Popolo (“sovrano”) di diritti costituzionalmente riconosciuti con un decreto. Un “decretino” che toglie i diritti al Popolo. E a loro non basta ancora: vogliono affamarlo il Popolo… e sono così ottusi nella loro smania di “potere” che non si rendono conto che vogliono togliere gli stipendi a chi paga i loro di stipendi!
Non dico altro…

Isa
Isa
13 Settembre 2021 18:52

Grazie …. finalmente la realtà per quello che è!

franco
franco
13 Settembre 2021 16:28

questo devi mostrarlo in televisione , ma probabilmente la proprietà non te lo permette .
cazzarola cadrebbe tutto il bel castello di questo bel governo corrotto e vigliacco .
ciao porro spero di ritornare a guardare certi programmi ( è tanto che non lo faccio più perchè sono schifato dall’atteggiamento chinato a 90 gradi di tutti i giornalai non giornalisti ) come il tuo ma dove si da voce a tutte le parti non tacciarle o addirittura contorcerle .

Tommaso_Ve
Tommaso_Ve
13 Settembre 2021 15:45

Il ministro Lamorgese ne prenda atto: “questa è la violenza della destra”. Visto che si parlava di prevedibili infiltrazioni violente di destra, chiedo al ministro di darne evidenza.
Aggiungo sono pro-Vax e pro green-pass a tutto spiano. Ho ottenuto il green pass il primo giorno utile per la mia età. Posso dire altro? Sì: non è dato sapere se il ministro sia vaccinata o abbia il green pass. Non ha mai fatto dichiarazioni in tal senso.
Il mio dissenso deriva dal utilizzo di una parte politica in modo dispregiativo senza nessuna prova.

Talita
Talita
13 Settembre 2021 15:28

È la stagione della viltà: fake news di Lamorgese – che “lavora bene” – e l’abietta ridicolaggine delle misure prendi-per-i-fondelli contro il Covid.
I “capi” si limitano vilmente a pescare nel torbido, secondo la lezione di Goering:
«Democrazie, dittature fasciste, parlamenti o dittature comuniste, è sempre facile trascinarsi dietro il popolo (…) che può essere sempre assoggettato al volere dei potenti. È facile. Basta dirgli che sta per essere attaccato e accusare i pacifisti di essere privi di spirito patriottico e di voler esporre il proprio paese al pericolo. Funziona sempre, in qualsiasi Paese».
Basta cambiare qualche termine et voilà.