Vi spiego la fregatura del Fondo salva-Stati

Condividi questo articolo


In questo intervento di pochi minuti a Stasera Italia cerco di spiegare cosa è davvero il Fondo salvaStati e perché convenga molto di più alla Germania che all’Italia.

Dalla puntata del 26 novembre

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


12 Commenti

Scrivi un commento
  1. Caro sig.Porro, sono argomenti complicati quelli che lei affronta. Le lo fa con una superficialità e approssimazione notevole. E alla fine la butta in caciara, come un banale scontro tra Italia e Germania. Anche persone con una preparazione tecnica notevolmente maggiore della sua le affrontano con prudenza senza arrivare a semplicistiche considerazioni.

  2. MES – Perchè una nuova classificazione del debito di un paese. Il rating esiste già!

    Rispetto al MES ed in particolare alla classificazione sulla rischiosità dei titoli del debito pubblico dei vari Stati che l’organo tecnico di gestione dello stesso sarà tenuto da dare, non capisco perché nessuno ricorda che un rating sul rischio paese e sul suo debito è già fornito dalle Agenzie di Rating (Fitch, Moody’s, S&P, ecc.).

    La maggiore o minore rischiosità dello stesso è inoltre già riflessa tendenzialmente nello spread differenziale che i titoli di stato di un paese paga al mercato. Ciò ovviamente al netto delle spinte manipolatorie/speculatorie che ci sono state nel 2011 ed in altre situazioni, verosimilmente anche con la regia in particolare momenti di suggerimenti politici di alcuni paesi.

    Perché un ulteriore rating/classificazione prodotto da un organo che si avvarrà di tecnici di paesi che sono noti per un approccio notoriamente preconcetto e fintamente rigoristico e moralistico. Credo che questo potrebbe essere particolarmente rischioso per il nostro paese. Un rating da titolo “junk” di un tale organo scoraggerebbe moltissimo gli investitori istituzionali esteri anche per gli effetti diretti sui possibili interventi del MES e la possibile richiesta di ristrutturazione del debito.

  3. Ho avuto gli incubi e non è metafora.

    Dopo aver visto e sentito Besos/Amazon ho compiutamente realizzato a che grado di feccia dell’umanità siamo in mano.

    In quale leboratorio di assemblaggio genetico è uscito fuori quella bestia dalle sembianze similmente umane ma più da celluloide?

    Mi sono letta gli ultimi aggiornamenti sulle nuove forme all’avanguardia di Aushwizt… gli SPDC, REM TSO etc… se li associo ad Amazon e multinazionali di pari livello a settori diversi, direi che Hitler era un dilettante…

    Hitler era uno psicopoatico,manie di grandezza, delirii di onnipotenza e dominio delle razze con selezione e questi nuovi investitori privati cosa saranno mai?

    E già a quei livelli le malattie mentali diventano satus simbol di originalità, come vezzi dei grandi virtuosi.

    L’altro esercito dei giganti gli psichiatri e i psicofarmaci.con il bene placido del nostro sistema sanitario.

    L’articolo non lo posto, sarebbe per contenuti e foto allegate da segnalare che potrebbe turbare violentemente la sensibiltà di chi ne prendesse visione… già! Chissa quanto è stata turbata la senzibilità della cavia psichiatrica/ oggetto di quell’articolo?

    La spichiatria è la “scienza” meno attendibile che esista.ma questo vae se sei Bezos ma se sei Mario Rossi no!

  4. Il gioco delle tre carte…

    L’unica differenza tra i salvataggi delle banche dal 1990 in poi rispetto a prima è che quando le salvi sempre con denaro pubblico ( così è sempre stato e cosi è, sia con il fondo interbemcario che con gli aiuti di Stato ed ora direttamente facendo prelievo dai conti degli stessi correntisti) oggi stai salvando i singoli soggetti privati, proprietari delle banche, mentre prima salvavi le banche pubbliche, anche se và detto che il privato anche allora lucrava in questo sistema di salvataggio.

    Signori se non vi è chiaro, tutto quello che ancora vi spacciano per sistema pubblio compreso bilancio di Stato e CDP ( Cassa Depositi e Preestiti) è ormai a tutti gli effetti sostanziali in mano a privati soggetti, è rimasta la facciata, la cosidetta forma a prenderci per il naso.

    I Fondi servono solo a portare dai periferici bilanci di Stato i soldi degli italiani , francesi etc… ad un controllo diretto e centralizzato degli stessi,

    Per semplificare è come se voi facesse un piano di accumulo per un fondo, ogni mese doveste versare un quid, impegno dal quale non avete clausola di recesso e se perdete i lavoro, quel che vi rimane in tasca dovrà essere comunque versato al fondo finchè non vi spolpa.

    Questi sono i Fondi pubblici il braccio sinistro delle privatizzazioni di destra. ue facce della stessa medaglia.

    • I problemi delle Banche Italiane,partono dalle Banche Italiane!Banche che hanno bilanci “fasulli”(certificati in modo “fasullo” da Società di certificazione,scelte da loro!!)…”sofferenze” in Bilancio al 17%,quando sanno che sono al 40%,…CDA “controllati da “pochi”(sempre i “soliti noti politicizzati”),investimenti da decenni sul “virtuale”,”derivati”,etc.etc….poi si sono inventati il “bail in”,pagato da chi ha più di € 100.000,senza che questi chi, abbiano alcun potere decisionale!Da anni propongo che le Banche per “statuto” abbiano dei CDA eletti al 50% su base “capitale” e 50% su base “numero di Azionisti”.Questo è il problema!Questa è la colpa della “politica” di sempre!

      • Le banche italiane hanno le sofferenze da crediti inesigibili solo che nella struttura finanziaria ingenieristica gli NPL Non performing load crediti non esigibili, non ammontano al valore dei derivati che esistono nel mondo/mercati finanziari, quindi per fare un esempio sciocco… Se io mi indebito la il creditore finchè non riappiano il quantum più interessi non mi farà più credito, mentre Elkann ( un o fra tanti) che ha un quantitativo di dervati ( crediti non esiginili nemmeno se stampano tutti i poligrafici mondiali 24 ore su 24) ha la leva, ossia se non mi rifai cretito scoppiano i miei derivati che fanno effetto domino sul mercato mondiale.

        Vecchia e cara scuola Tanzi e banche pubbliche solo che ora il gioco è privati con privati.

  5. Non ci vuole un genio per capire che l’Europa ci sta facendo un mazzo così e ci tratta come la serva in casa dei nobili. Solo che quando qualcuno accenna all’uscita dall’EU tutti inorridiscono. Come Porro non sono nè leghista ne altro ma ragiono ed ho un terribile dubbio che, prima o poi, ci sodomizzino a dovere grazie a tutti i decerebrati che stanno leccando gli stivali a Bruxelles, Parigi e Berlino.

  6. Ho seguito quella trasmissione (che per la verità guardo di rado) e credo che Porro abbia fatto un’analisi completa e condivisibile circa la situazione delle banche in Italia e in Germania. Oltretutto in Germania il 45% delle banche sono pubbliche.. Se uno come Barisoni, esperto in queste tematiche, ha convenuto con l’analisi di Porro, immagino che il Mes sia una solenne fregatura per l’Italia.

    • In poche parole,noi portiamo all’ammasso un sacco di Miliardi(svenandoci),che verranno usati “quasi automaticamente”,da Paesi “virtuosi”,con la “contropartita”(pensi che roba) di non essere “bacchettati” per il nostro deficit,mentre noi se dovessimo averne bisogno,dovremmo essere sottoposti ad un vero “rigor mortis”…Sostanzialmente il “malato”,si “svena”(effetto Conte),poi se ha bisogno di una trasfusione(dopo essersi “svenato”),l'”europa” gli dice:”ti do un pò di sangue,a patto che tu ti sveni ancora…!Che affare!Che bella questa Europa!Che bello aver buttato su un bel falò,la propria sovranità(da parte della stragrande maggioranza dei votanti “italiani”,con il patrocinio indifferente dei “chissenefrega”,…alias non votanti),…

      • Oddio, la Germania – che ora ha seri problemi economico-bancari – dovrebbe tacere e smettere di far girare l’aria a suo favore contando sul servilismo di certi politici fantozzianamente disgustosi, dal momento che già nel 2014 ha barato sui conti e da noi nessuno ha eccepito alcunchè – https://www.linkiesta.it/it/article/2014/07/08/i-cinque-trucchi-con-cui-la-germania-bara-sui-conti/22089/ – Detto questo secondo me la Ue e l’euro non vanno buttati al macero: prima credo sia necessario provare a correggere certi difetti macroscopici ad es. come quella “invenzione” della formula del 3% sul Pil – https://st.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2014-01-29/parla-inventore-formula-3percento-deficitpil-parametro-deciso-meno-un-ora-102114.shtml?uuid=ABJHQ0s&refresh_ce=1 .. Cosa non facile, indubbiamente, da fare anche con questa porcheria del Mes 2.0 su cui il capo del Mef si è speso “autoincensandosi”, ma che in pratica non modifica nulla o quasi circa l’affermazione del Presidente dell’Eurogruppo, il portoghese Mario Centeno. Evidentemente hanno bisogno di tempo per far calare le braghe a Di Maio, mi sa..

  7. La Germania in passato ci ha gia attaccato vendendo dalla sera alla mattina bond Italiani per fare pressione sul nostro governo aumentando spread (quando insediarono Monti). Perche’ lÍtalia sta zitta? Alla luce di questo e altri criminali episodi che la stampa continua a tacere (Grecia, titoli tossici venduti comune milano con frode, sentenze passate in giudicato, manpolaione agenzie di rating…) come si puo pensare di firmare un trattato simile?

One Ping

  1. Pingback:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *