in

Berlusconi nel governo? Ma per fare cosa?

Zuppa di Porro: rassegna stampa del 2 luglio 2020

Dimensioni testo

Berlusconi nel governo? Ma per fare cosa?

00:00 Ancora strascichi sullo scoop di Quarta Repubblica e del Riformista sull’audio del magistrato che condannò Berlusconi. Quel poveraccio di Marco Travaglio viene rimesso a posto da Sansonetti sulla questione della magistratura.

04:25 Il Giornale è andata a vedere che fine hanno fatto i giudici che condannarono Berlusconi sul processo Mediaset: tutti promossi!

05:15 Repubblica intervista Berlusconi che dice che vuole entrare al governo con una nuova maggioranza…

07:10 Il governo litiga non solo sul condono ma anche sul codice appalti e Conte rinuncerebbe secondo Il Messaggero all’Iva.

09:05 L’inutile caccia al contante e l’ideona per sbloccare le opere pubbliche: punire per l’inerzia i dipendenti pubblici. Questi vivono sulla luna!

11:00 Il flop del bonus vacanze

11:30 Il governo si gira dall’altra parte sul casino di Hong Kong ma all’ambasciata italiana denuncia i maltrattamenti contro gli animali in Cina.

14:08 Franco Cardini ci spiega giustamente che è un grande errore rinunciare alle sagre.

15:08 Tutti contro Trump ma soprattutto la stampa con un rinato Carrey che ci spiega che l’Italia è stata brava nella gestione del Covid-19, se lo dice lui…

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
35 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Carlo
Carlo
2 Luglio 2020 19:27

Ecco cosa sta venendo fuori Insieme al virologo Giulio Tarro ed al magistrato Angelo Giorgianni, il medico ricercatore Paquale Bacco presenterà una denuncia presso la procura della Repubblica di Roma ed un ricorso alla Corte di Giustizia europea contro i provvedimenti presi dal Governo di Giuseppe Conte durante l’apice della pandemia in Italia. I tre esperti lo faranno attraverso la loro associazione “L’Eretico” cui fanno parte già circa 2mila medici e giuristi. Nell’esposto, come si legge in una nota stampa, si mettono in evidenza una serie di aspetti della malagestione dell’emergenza Covid-19 in Italia, in particolare sotto il profilo medico-scientifico, epidemiologico e giuridico. “Approcci diagnostici sbagliati, cure inappropriate, misure di contenimento del contagio e di sicurezza scriteriate, in vigore ancora oggi: per gli esperti dell’Eretico sono stati calpestati i diritti dei cittadini tutelati dalla Costituzione italiana e in sede internazionale” scrivono Tarro, Bacco e Giorganni nella nota. “Noi abbiamo ucciso le persone anche se in buona fede perché si era dinanzi ad una situazione nuova, ma in terapia intensiva è stata applicata una cura sbagliata. Si diceva di non utilizzare gli antinfammatori che ora invece sono alla base della nuova terapia, non veniva utilizzata l’eparina ed è stata effettuata la ventilazione profonda. Io ho visto le basi dei polmoni di pazienti Covid, durante le autopsie, ed erano completamente ustionate perché… Leggi il resto »

German
German
2 Luglio 2020 18:05

Nella classifica dei dieci miliardari nostrani il Berlusca non figura al primo posto, anzi è ben distaccato dai primi come ricchezza, ma per megalomania non lo frega nessuno. La credibilità se l’è bruciata appoggiando tutti i governi di sinistra, pur di rimanere sulla scena. A me fa solo pena.
Leonardo Sciascia, nel “Giorno della civetta, divide la specie umana in uomini, mezz’uomini, ominicchi, pigliainculo e quaquaraquà. C’è l’imbarazzo della scelta.

Antonio
Antonio
2 Luglio 2020 17:26

Continuo a riflettere sul motivo per cui Berlusconi e’ stato condannato e lo trovo cosi ridicolo ed anche offensivo della stessa intelligenza dei suoi detrattori. Neanche il titolare di un piccola bar si metterebbe a frodare il fisco per una somma del genere. Non lo trovate assurdo?

Luigi Cestaro
Luigi Cestaro
2 Luglio 2020 16:25

….beato chi può vestirsi Kiton (ma chissà che prima o poi, in sconto, su Amazon, delle collezioni più vecchie, non ci scappi una camicia pure per me…)! Son d’accordo, abbiamo bisogno del lusso, e di chi lo acquisti.

Alberto Locatelli
Alberto Locatelli
2 Luglio 2020 16:20

Una nuova maggioranza per fare cosa? Ciò che più mi verrebbe da chiedere è perché Berlusconi ha tenuto nascoste in un cassetto per almeno sei anni le dirompenti confessioni del giudice Franco. Viene da pensare che il Cavaliere arcoriano sia rimasto seduto sulla classica sponda del fiume in attesa di veder passare il cadavere dell’establishment radical-chic e complottardo che, dopo averlo supplicato in ginocchio nel ’94 affinché si impegnasse personalmente in politica in funzione anti-comunista, aveva poi deciso di levarselo definitivamente di torno, giudicandolo troppo ingordo di potere, inaffidabile e finanche un tantino grezzo. Ora, gli stessi gruppi di potere si trovano in evidente difficoltà nel fronteggiare il nuovo nemico antisistema: il cosiddetto sovranismo populista. Ecco, dunque, presentarsi l’occasione tanto attesa da Berlusconi per prendersi la rivincita: l’establishment, a corto di armi efficaci, non esita a offrirgli nuovamente un ruolo a contrasto del nemico, pur di avere qualche chance di vittoria. Il nostro, da parte sua, chiede in cambio completa riabilitazione, garanzia di tutela per le proprie aziende (no a qualsiasi legge sul conflitto d’interessi), e perché no, la nomina, se non a Capo dello Stato, a quella di Senatore a vita. Quest’ultimo istituto, anacronistico e inutilmente oneroso, andrebbe invece abolito subito.

Nubiliano
Nubiliano
2 Luglio 2020 16:04

Il fatto che Berlusconi sia stato “condannato a progetto” non stupisce nessuno, nemmeno quelli che mettono tutti a tacere con il loro “lo ha deciso una sentenza passata in giudicato” sapendo di mentire. Tutti i normodotati conoscono il valore della cosiddetta magistratura. La notizia invece è data dal silenzio delle istituzioni / giornali (repubblica, nazione, ecc.) o dalle ridicole reazioni di alcuni. Ma scusate, delle due una: se Franco fosse sincero … beh non c’è bisogno di commentare. Se l’ucronia “Franco mente” fosse vera non ci si troverebbe di fronte ad un altissimo magistrato che attacca magistratura e napolitano. Obbligatorietà azione penale? Calunnie? Vilipendio? Sovversione delle istituzioni? QUalcuno ci dica qualcosa dal quirinale.

ALBERTO
ALBERTO
2 Luglio 2020 15:57

Mio figlio, avendo contatti di lavoro giornalieri con gli USA, racconta ai suoi colleghi americani quello che tv e giornali italiani dicono di Trump e questi si stupiscono delle “idiozie” che vengono dette e scritte perché la realtà è molto diversa da come ci viene raccontata. I giornalisti inquadrati, non scrivono ciò che è reale, ma fanno apparire come notizie reali quelli che sono i loro sinistri desideri. E questo vale non solo per gli USA. A sinistra è tutto lecito e giustificabile (anche la sentenza/farsa su Berlusconi) a destra è tutto da condannare a prescindere.

Giacomo Cambiaso
Giacomo Cambiaso
2 Luglio 2020 14:55

Per fare cosa? Per provare ad andare al Colle, per farsi dare un paio di ministeri, magari quelli che gli servono per favorire meglio le sue aziende, ma anche perchè se non ce li porta lui i suoi scappati di casa parlamentari al governo, questi lo mollano e ci vanno da soli, perchè più della metà di loro in caso di elezioni se va a casa e si sa che tengono famiglia. La fedeltà dei forzisti a Berlusconi e CD è pari a quella dei grillini al loro programma elettorale, anzi, ancora meno! Domanda retorica Porro, tutti sanno perchè entra in maggioranza e, senza offesa, fingere di non saperlo facendo una critica molto generica per non dire leggera sa un po di suddita approvazione