Zuppa di Porro: rassegna stampa del 27 ottobre 2019

Ce l’hanno fatta: 12 miliardi di tasse in più

Condividi questo articolo


00:00 Mattarella ha firmato il decreto fiscale ma tante norme entreranno in vigore nel luglio 2020. Ma non c’era l’emergenza evasione fiscale?!

01:12 Per La Verità con questa manovra ci sono 12 miliardi di tasse in più.

02:18 Il viceministro Misiani ci spiega la logica della cedolare secca.

04:14 Alesina e Giavazzi ci danno la soluzione per diminuire le disuguaglianze: la tassa sull’eredità e le donazioni. Facciamo prima a tornare tutti poveri!

05:14 La crisi del ’29 raccontata da Daniele Manca sul Corsera.

06:02 Il reddito cittadinanza è un flop ma Il Fatto dà la colpa alle regioni.

06:46 Trump sceglie Microsoft.

07:29 Liliana Segre viene insultata vergognosamente dai leoni da tastiera ma non si capisce perchè Gad Lerner utilizzi questa cosa per attaccare la Meloni.

08:51 Elezioni in Umbria: la sinistra trema!

09:39 Travaglio difende l’accordo in Umbria tra Pd e 5 Stelle. Vive ormai nel suo mondo!

10:18 Repubblica ci spiega che se la sconfitta in Umbria sarà pesante, Di Maio rompe l’alleanza con il centrosinistra.

10:48 Torna, come ogni domenica, il “Max Weber della Luiss” sul Sole 24 Ore.

11:15 Non vi dimenticare di acquistare il mio nuovo libro Le tasse invisibili.

Voto agli anziani, lettera di un prof furibondo con Grillo

Perché il “sistema rosso” ha rovinato l’Umbria

Il (vero) partito dell’odio

 

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


4 Commenti

Scrivi un commento
  1. Sal … tu conosci tantea gente piena di soldi che non paga le tasse dici ?…già perché chi ha tanti soldi lo viene a dire a te… chi non paga le tasse lo viene a dire a te…. ma fammi il piacere!!! Io non so nemmeno se mio suocero a il conto in nero o in rosso mentre a te tutti ti vengono a dire che hanno soldi e non pagano le tasse….ma fammi il piacere…i cento miliardi di sommerso è una cifra che non ha né capo ne coda inventata probabilmente per convenienza!
    Se fosse stato tutto regolare lo stato avrebbe guadagnato di meno perchè ci sarebbe stata una economia bloccata, senza soldi, senza spese…le tasse vanno pagate e vanno pagate tutte e se non si pagano ci devono essere punizioni esemplari…MA PRIMA LE DEVI ABBASSSRE LE TASSE… LO STATO NON PUÒ PRETENDERE PIÙ DI UN 30% TOTALE…ALLORA SI CHE RIPARTE L’ECONOMIA… ALTRO CHE SCONTRINO GRATTA E VINCI CHE STIMOLA LA LUDOPATIA, ALTRO CHE BANCOMAT CHE ARRICCHISCE LE GRANDI COMPAGNIE AMERICANE CON TRENI DI SOLDI…PRIMA BISOGNA ABBASSARE LE TASSE E DOPO SI DOPO SI CHE BISOGNA PAGARE IL 100% DI QUELLO DOVUTO !!!

  2. Caro Porro dodici meno tre fanno nove sempre se la matematica non è un’opinione.
    Comunque piangeremo lacrime amare e prima se ne vanno e prima li sistemeremo.
    Siamo scontenti ma non soccomberemo.
    Shalòm.

  3. Sal… è inutile che fai ironia…mezza Italia vive con imprese familiari e sono tutte con le pezze sul **** e davanti agli uffici di Equitalia perchè non riescono a sopravvivere alle tasse… c’e una evasione per non chiudere la propria azienda, andare avanti e continuare a pagare mutui affitti mutui Equitalia ect e nella speranza che cambi qualcosa… non è che un artigiano o un commerciante non paga iva contributi e tasse perchè vuole evadere, mica è scemo sa che poi deve pagarle con il 30% di multa… non le paga perchè tra tasse e crisi non ci sono i soldi… ma già probabilmente tu hai il tuo posto fisso con tanto di liquidazione quando andrai in pensione..

    • Ma perché soltanto io invece conosco tanta gente piena di soldi che non paga le tasse?
      So che ci sono tante persone in difficoltà ma i 100 miliardi di tasse evase da dove vengono fuori?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *