in

Cesa non fa il “responsabile”? Allora si può indagare

Rassegna stampa del 22 gennaio 2021

Dimensioni testo

00:00 “Un’inchiesta mina le trattative” di Conte, titola il Corriere. Incredibile oggi Travaglio sembra Sansonetti, non spinge sugli arresti di Gratteri. Mentre Sansonetti sul Riformista ci spiega la follia della nuova inchiesta.

03:10 Per Repubblica invece ancora una volta i tentacoli criminali entrano nel salotto buono della politica. Ma come scrivi e soprattutto cosa scrivi?

07:20 Flavia Perina sulla Stampa continua a dispensare lezioncine di vita, lei che difendeva la casa di Montecarlo di Gianfranco Fini.

08:30 Travaglio non può che continuare a difendere il governo sul Recovery plan e spiega perché in Italia ci sono stati più morti.

11:28 Un anno di pandemia e non andrà tutto bene scrive Walter Siti e ha ragione, così come il Quotidiano Nazionale che insiste sulla rivolta dei ragazzi.

13:20 Favoloso Franco Bechis scopre la Cig per i “cognati” del Premier, i Paladino, quelli che si sono inventati due milioni di tassa di soggiorno poi condonata da Conte e ora si beccano nonostante siano proprietari la Cig in deroga.

14:35 Il solito casino sui vaccini che non arrivano…

15:10 Giuliano Ferrara, l’anti-Trump per eccellenza e per scompostezza, oggi non ce la fa più della melassa diversity pro Biden: da leggere. Intanto Alan Friedman puo’ dare della escort a Melania Trump e nessuno si indigna.

17:30 Parola ai commensali.

20:00 Grande Aldo Cazzullo, l’unico nei giornaloni a ricordare come ci sia poco da festeggiare sui cento anni del Pci.

21:50 Commissari grandi opere, dopo un anno e mezzo nominati, ma sono mezze calzette, dice Sergio Rizzo, e indagati.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
118 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Patti
Patti
23 Gennaio 2021 11:30

Scusate, chi ha letto l’ordinanza e la richiesta dei pm…di tutti voi Commensali e non, che avete scritto sul caso Cesa indagato dal procuratore Gratteri? Mi sa nessuno…. Forse neanche il dott.r Porro…se non per sunto dato dal giornale di Sansonetti che, avrà i suoi motivi, non ha a “simpatia” il procuratore Gratteri. Da come evinco da molti suoi articoli. Di sicuro si deve attendere il parere di un tribunale – e fino al terzo grado della Cassazione – per sapere,se una persona è colpevole o meno del reato attribuitogli, ma, prima di fare i processi mediatici e sminuire il lavoro di procuratori e forze dell’ordine che (soprattutto in Calabria) ne fanno parecchio, approfondiamo le notizie date dai tg/giornali/siti e poi si può dare un parere. Io spesso leggo le Occ e le richieste dei pm perché ho la possibilità di farlo per il lavoro che svolgo, e mi rendo conto da quanto riportato (intercettazioni telefoniche, ambientali, riscontri fotografici e video, dichiarazioni di collaboratori di giustizia etc etc), se l’accusa mossa a Tizio o a Caio, poggia su delle basi vere e concrete o sono tentennanti. Una idea me la sono fatta. Ma, naturalmente, attendo di conoscere il parere dei giudici che dovranno vagliare le singole vicende. Inoltre, da circa 1 anno si sa che la Procura di Salerno indaga… Leggi il resto »

Marco Montanari Altini
Marco Montanari Altini
23 Gennaio 2021 0:37

… la fidanzata di Conte insomma è come la Tulliani, poi sono entrambe bionde e molto carine….speriamo Conte faccia la fine di Fini…

Luca Beltrame
Luca Beltrame
22 Gennaio 2021 21:46

Adesso impreco. Veramente. Matt Hancock è un mentitore della peggior specie. Va a dire che la variante “brasiliana” riduce l’efficacia del vaccino del 50%.

FALSO!

Il criminale (perché altro non lo posso chiamare) ha preso uno studio che guardava il plasma di *soggetti convalescenti* (NON vaccinati!) e in questo caso il 50% dei plasmi (22 su 44) non neutralizzava il virus (si veda la risposta a Marina Vb). Ma:

1. Gli anticorpi non sono tutto nella risposta immune (ci sono anche i linfociti T, non testati)
2. I vaccini danno una risposta immunitaria più forte ed a più ampio spettro dell’infezione naturale
3. C’è già uno studio che mostra che la capacità di neutralizzazione di un virus con 3 su 4 mutazioni della “variante sudafricana” (501Y.V2) è ridotta, ma di molto poco.

Quindi nessun problema.

Ma Hancock cosa pensa di fare con queste dichiarazioni idiote e menzognere? Come fa ad invogliare la popolazione a vaccinarsi se fa pensare che non serva a niente?

Io ho un brutto sospetto: che il Regno Unito voglia arrivare all’eliminazione. Distruggendo completamente la società e l’economia.

Marita
Marita
22 Gennaio 2021 19:23

Che delusione Giuliano Ferrara… NN ho parole.. Come si fa a cambiare così il modo di pensare..CHE FALSO… BLAHHH!!!

Luca Beltrame
Luca Beltrame
22 Gennaio 2021 19:18

Sto cercando di mantenermi calmo perché proprio mentre volevo parlare della B 1.1.7, la “variante inglese”, i media sono riusciti a compiere la più spettacolare operazione di spin della storia. Ma che è la B 1.1.7? Sembra il nome di una medicina, ma è una delle nomenclature che si usa per definire questa variante, che è originariamente apparsa nel Kent a settembre ed ha poi aumentato la propria prevalenza rispetto alle altre in modo consistente, in particolare nella zona di Londra, tra novembre e dicembre. Si chiama “variante” perché porta un po’ di mutazioni con sé. Alcune di queste erano considerate “da monitorare” perché toccavano la proteina spike del virus, che è anche il principale antigene usato nei vaccini. I dati erano inizialmente incompleti, ma questo non ha impedito al governo inglese di dire che la nuova variante era “il 70% più trasmissibile” (cioé che si infetterebbero il 70% di persone in più) e “fuori controllo”. Un’analisi iniziale diceva anche che forse, molto preliminarmente, più trasmissibile nei bambini. E un “modello” ha predetto che se il Regno Unito non avesse fatto almeno due milioni di vaccinazioni a settimana, con la “nuova variante” ci sarebbero stati molti più morti a marzo rispetto al 2020. E si diceva che però non fosse più letale. Catastrofe? No. Il problema di queste predizioni è… Leggi il resto »

Luigi Alfano
Luigi Alfano
22 Gennaio 2021 19:17

Quindi secondo la tua teoria :non responsabile indagato , a breve Renzi e Company saranno indagati?

antonino campari
antonino campari
22 Gennaio 2021 18:38

vorrei che lei anche ascoltasse quanto detto ieri mattina a tg24 parole che per me puo dire solo un criminale distruttore della razza povera

Enrico
Enrico
22 Gennaio 2021 18:34

Fa bene Cazzullo a rinfrescare la memoria di tanti veri e altrettanti finti smemorati. Lo ha già detto, da molto tempo, la storia con gli 80 e passa milioni di morti ammazzati in nome della più sanguinaria ideologia del secolo scorso: il marxismo leninista, perfezionato nella sua efficienza assassina dal “grande piccolo padre stalin”. Né, in quest’opera, è mancato, il concorso entusiasta dei partigiani rossi, qui in Italia.
Chi vuole festeggiare il centenario del comunismo farebbe bene a leggersi “Il sangue dei vinti” di Pansa.
Non lo ricordano i tanti, tutto casa e sezione, che ostentavano, con l’Unità in mano, la loro totale ignoranza.
Fingono di non ricordarlo i magnati del PCI che si sono affrettati a mascherasi dietro sigle e stemmi falsi, quando è crollato loro addosso il muro di Berlino. Con loro “non ricorda” nemmeno l’enorme massa dei lori clienti, costretti ad abbozzare per il tozzo di pane che, a tempo debito, ricevono.
Ricordano la tirannide comunista, e se ne sentono orfani, quelli dell’estrema sinistra; quelli che il pittoresco gergo popolare chiamava “bombaroli” e “gruppettari”. Fuori tempo massimo si sono riciclati indossando la casacca grillina. Non a caso, però, quel movimento, ormai, cerca solo potere e ha particolari riguardi a attenzioni per la Cina.