in

Ci chiedono sacrifici e non vanno nemmeno in Parlamento

Zuppa di Porro: rassegna stampa del 7 ottobre 2020

Dimensioni testo

 

00:00 L’ineffabile Massimo Galli dice che abbiamo passato un’estate troppo vivace. Ma come si permette

01:20 Il governo che chiede sacrifici ai cittadini sulle loro libertà, non fa il sacrifico di presentarsi al lavoro in Parlamento per votare. Complimentoni!

05:05 E il Daily Mail apre con l’appello di 4 mila scienziati contro le chiusure: vengono da Harvard, Oxford, Stanford. Negazionisti e pericolosi sovranisti anche loro?

06:10 Oggi scopriamo che Walter Ricciardi era contro il lockdown.

07:00 Il fenomeno De Luca non è servito a niente. Altro che chiusure, la Campania è la regione con più contagi, mentre mancano i posti letto e le terapie intensive.

10:08 La Stampa pizzica l’altro fenomeno Domenico Arcuri per l’emergenza tamponi, che non ci sono, e postazioni che mancano.

11:07 Intanto i grillini fanno a novembre i loro Stati generali e Roberto Fico dice al Corriere della Sera che le minoranze non devono andarsene dal partito come ha fatto lui.

12:40 Ideona di Forza Italia: ora è il momento dei moderati dopo la debacle della Lega. Il punto non è essere moderati ma avere un’idea…

13:50 Repubblica ci spiega le progressive sorti di un’Italia più accogliente, con meno profughi e più lavoratori.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
157 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Angelina Cravedi
Angelina Cravedi
9 Ottobre 2020 14:23

Condivido l’articolo di Porro e aggiungo che alcuni professori appoggiano questa politica del terrore che piace tanto al Governo per avere sovvenzioni o agevolazioni a progetti agognati (Galli ne aveva uno sui tamponi).

Alberto
Alberto
9 Ottobre 2020 0:32

Dottor Porro,
Ho sempre apprezzato le sue posizioni liberali ed il suo talento di giornalista. Ora mi rammarica constatare che è anche lei stato contagiato dall’obbligo di sostenere sempre e comunque le stesse posizioni anziché agire e pensare da vero spirito libero.
Peccato avere un Capezzone in più ed un Montanelli in meno.

Marina Vb
Marina Vb
8 Ottobre 2020 11:25

La domanda incriminata: Prof. Galli lei conosce il numero esatto tra i positivi di oggi quanti sono veramente malati o quanti sono quelli debolmente asintomatici o asintomatici? Perché il Prof. Bassetti ha detto che il 94% non presentano sintomi o sintomi lievi Risposta di Galli: questa è una balla perché lui non è in grado di saperlo! Invece di lasciarsi andare a farneticazioni si venga a fare un giro nel mio ospedale. Poi ha cominciato con la solita solfa : Signori miei” Io c’ero ieri sera, ma prima di risponderle mi sono riguardata il video. I proseliti di Galli sentono ciò che vogliono. Il virus è mortale per la funzionalità degli occhi orecchie e cervello. Di fatto la scienza ha stabilito quanto siano efficaci le mascherine? Quale sia la distanza esatta di sicurezza? Quanta carica virale ci sia dopo 7 giorni o 10? Quanto dura l’immunità? Quale sia la capacità di contagiare per un asintomatico? E che certezza possiamo dare a coloro che dicono che il vaccino arriverà tra 6 mesi, e che certezza abbiamo che una volta preso il vaccino non potremmo infettarci in maniera lieve ma comunque in grado di contagiare, che credibilità hanno coloro che dicono che tra 2 anni sparirà. E sulle basi di queste certezze la politica emana dpcm e decreta la fine di molte… Leggi il resto »

Paolo
Paolo
8 Ottobre 2020 11:15

Il prof Galli si crede Dio ,tutti gli altri illustri scienziati sono dei cialtroni ,Galli vada in pensione se questa è la sua strategia per arrivare a sedere Sulla poltrona Della città di Milano sta sbagliando strada ,non si permette di dare del bugiardo A Basetti che a differenza sua lui si che è stato in prima linea non come lei che è sempre in prima serata come fa a sapere la situazione dei sui reparti quando l’unico reparto che conosce e quello televisivo,lei si che sarà responsabile di migliaia di persone con problemi psicologici e sociali visto il suo martellamento ,e non si permetta di dire che si e fatta un’estate ,certo la sua e invidia verso che e più giovane!!!

a

Mario
Mario
8 Ottobre 2020 10:39

Domanda incriminata a Galli.
Rispetto al marzo scorso, qual è la situazione negli ospedali?

Risposta di Galli.
«Le richieste di ricovero stanno leggermente aumentando, rispetto a dieci giorni fa, come numero e come gravità della malattia. Ma non siamo alla pressione del marzo scorso. L’estate è stata troppo vivace in tutta Europa e il contagio si è rianimato: i giovani contagiati hanno trasmesso il virus ai meno giovani».

Galli parlava di estate virtuosa e vivace già ad Agosto in tutti i programmi televisivi, raccomandando prudenza e le precauzioni.
Ieri si è svegliato ?
Consiglio vivamente di rivedere la trasmissione inutile, descritta così in un commento dell’altro giorno,
Era già agitato, paonazzo, sghignazzava, sorrideva isterico … tra l’altro era un ospite come gli altri.
Come un BULLETTO ha detto “lei si è permesso di dire ….”
VEDI SOPRA COSA AVEVA DETTO GALLI.
Ma come si permette il Sig. Porro tutti i giorni di insultare, personaggi, politici scappati di casa, commentatori facebook, giornali, giornalisti, tutti quelli che non la pensano come lui.
MA DI COSA PARLIAMO.
Infatti si è girato a schiena dritta ed è andato via.
Non gioco più me ne vado, davvero ……
Game set match, Porro at home. FANTASTICA figura di “palta”.
Come nella sua trasmissione sui covid center in Campania.
Spero che conosca la vera storia di “tranquillo”.

Vanna bianchin
Vanna bianchin
8 Ottobre 2020 9:09

Caro porro mio marito è in isolamento fiduciario perché l asl to4 ha decretato che il giorno 27 di settembre è rientrato da Taiwan.Peccato che non abbia mai messo piede in quella isola.Nonostante abbiamo le nostre rimostranze lasl ha continuato il suo iter .Quindi siamo costretti a rimanere in isolamento.Ricordo solo che per un errore di un “troppo solerte “impiegato della questura di Treviso due anni fa sono stata bloccata alla frontiera della Romania ,perché in possesso di passaporto falso ,peccato che chi ha bloccato il passaporto abbia sbagliato persona,Sono stufa di questa Italia fatta di impiegati che non sanno fare il loro lavoro.E chi ci rimette e il cittadino.Ricordo a tutti che l’errore di questo incapace mi è costato130euro

Luca Beltrame
Luca Beltrame
8 Ottobre 2020 6:58

La politicizzazione della ricerca negli Stati Uniti (oltre al pubblico e soprattutto i media) sta raggiungendo livelli nauseanti, forse per le elezioni di novembre. L’ultimo arrivato, con un editoriale schifoso, è il New England Journal of Medicine. Non firmato (“The Editors”, anche se so che posso con un clic vedere chi sono, perché sono sul sito, mettete le vostre firme esplicitamente, vigliacchi), sono pagine e pagine di lamentazioni su come gli Stati Uniti abbiano gestito male la cosa (riassunto: manca la leadership centrale, ovviamente rappresentata, senza nominarlo, dall’uomo arancione). Su alcuni punti hanno anche ragione, ma postulano che blocchi e quant’altro siano efficaci (cosa da dimostrare). Ma la frase finale è da calci nel sedere: “Non possiamo permettere che migliaia di americani muoiano per permettergli di lavorare.” Una falsa dicotomia da Oscar. Un’affermazione che ignora le esternalità negative (tutti quanti ci fanno un paiolo così per le esternalità negative sul clima, ma quando toccano l’orrido Homo sapiens non valgono nulla, a quanto pare), e che riduce, per l’appunto, la cosa a due affermazioni contrapposte. Poi come sempre, incertezze spacciate per verità, lamentandosi che le persone non mettono le maschere (ma avete qualche dato che non sappiamo, voi del NEJM, o anche voi siete vittime dell’amnesia di Murray Gell-Mann?), la mancata distinzione caso/malato, ecc. E torno a quello che ho scritto… Leggi il resto »

Davide V8
Davide V8
8 Ottobre 2020 2:09

Visto il video della cloaca di stasera. Ovvio: il regime della dittatura sanitaria vive di balle, rifugge completamente i dati oggettivi, la logica, la realtà. E’ capace solo di saccenza supportata dal nulla, presunzione ignorante, superficiale, ed insulto. Giochi di prestigio, fumo negli occhi per non parlare della sostanza e far credere il falso a chi ascolta. Il tutto, ovviamente, con la complicità dei giornalai di regime, che anzichè mettere alle strette sui fatti, copre la saccenza con dietro il nulla. D’altronde, facendo condurre le trasmissioni a certi giornalai (consiglio visione del cv di questa e dalla sua collega), non ci si può aspettare niente di diverso. Ha totalmente ragione, e stare a subire questa farsa indegna, magari sotto il ricatto dei “modi bruschi”, non serve a nulla (ed ha torto Valter). Comunque è vero, caro Nicola: non può esagerare o perdiamo anche la sua voce. Ma questo lei lo sa meglio di me. – In ogni caso i *fatti* stanno bussando alla porta di questa gente con sempre più insistenza, inesorabili, per cui si sentono messi alle strette e reagiscono con un modo scomposto. Sì, perchè brusca e scomposta è la sostanza della loro reazione intellettuale, dietro una ipocrita apparenza di moderazione. Sono questi gli estremisti di cui parlo sempre. – Altra nota: benvenuti nell'”eccellenza” della sanità lombarda. E’… Leggi il resto »