Zuppa di Porro: rassegna stampa del 5 ottobre 2020

Conte ci ritoglie la libertà. Ora comandano le Asl

Condividi questo articolo


 

00:00 Conte l’ha detto, vedi Corriere della Sera: rinunciamo ad alcune libertà. E tutti appecoronati.

02:40 E Vincenzo De Luca continua a fare lo sceriffetto fenomeno ma ha più contagi di tutti…

04:55 La Stampa ci conferma le maximulte fino a tremila euro per chi non indossa la mascherina mentre cadono le multe per le Ong.

06:33 Nel frattempo ci vuole un magnifico pezzo di Marco Galluzzo sul Corriere della Sera per spiegare la storia di Juve-Napoli e quel rapporto particolare tra De Luca e il figlio di De Laurentis.

08:50 Un equilibrato articolo di Donatela di Cesare che sulla prima pagina della Stampa gode della caduta degli invincibili, che poi sarebbero i sovranisti, e definisce Donald Trump un “megalomane, millantatore”.

11:30 Il Messaggero ci dice che le distanze a scuola non vengono rispettate…

12:40 Casaleggio all’attacco, come scrive Francesco Maria Del Vigo sul Giornale, vuole sfondare il movimento fondato dal padre, con qualche ipocrisia.

13:24 Brava la presidente Casellati che ricorda tutte le chiacchere e i pochi fatti di Conte.

13:40 Per il Giornale tornano le tasse, ma in realtà sono le cartelle, e per il Messaggero mancano i soldi per il reddito.

14:30 Arrivano i rosiconi del mancato assalto giudiziario a Matteo Salvini, compreso Roberto Saviano. Mentre Cerasa spiega che il centrodestra è diviso, la Maglie che è unito.

15:45 Da leggere Capone e Stagnaro sulla follia della decrescita felice.

16:10 Il Sole 24 ore ci racconta quella sola dello smartworking della Pubblica amministrazione.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


27 Commenti

Scrivi un commento
  1. Nicola Porro per fortuna ci sono giornalisti come te che osano raccontare le evidenze! Ti prego continua così! Faccio il medico e non mi capacito di sentire utilizzare il linguaggio della mia materia in modo così erroneo e solo a proprio vantaggio politico. Per dirne una: in medicina esistono i “portatori sani” di una malattia (e nessuno li ha mai costretti a comportamenti coatti) e non esistono i “casi asintomatici” perché questa definizione è un ossimoro creato a tavolino!!!!!!
    Grazie per il tuo contributo!

  2. Non io, ma Davide V8 si appoggia al principio d’autorità: di Borghi, esimio virologo, e di Trump, illuminato elusore fiscale. Definire “popolo di lobotomizzati” chi non la pensa come lui dà la misura del suo livello dialettico, rivelato anche dal suo riferimento a non meglio identificati ducetti superni. Mi consenta la battutaccia: la lingua batte dove il duce vuole.

    • A me Trump non sta simpatico per niente (è un protezionista, giusto per dirne una).

      Ma a differenza della nostra “amata” UE, che sta a perdere tempo su recovery fund, Mes ed altre stupidaggini (salvo, come al solito, muoversi in ordine sparso), ha messo sul piatto 1.2 miliardi di dollari per l’Operazione Warp Speed per farmaci e vaccini, ed è grazie a quello che ci sono già i primi risultati di Ely Lilly e Regeneron sugli anticorpi monoclonali (nonché è per questo che Moderna, Pfizer, Novavax stanno reclutando persone molto velocemente per le sperimentazione dei vaccini). Il piano coinvolge anche l’esercito per la distribuzione quando i farmaci saranno disponibili, e mette assieme molte teste sveglie di NIH, FDA, e quant’altro.

      Non lo amo, ma l’ha fatto lui. Non Topo Gigio.

  3. Buongiorno , non so se quella sulla Lorenzini fosse un’ironia , fatto sta che la signora ha preso decisioni liberticide contro chi protesta per le vaccinazioni . Almeno considerare di fare una vaccinazione per volta per individuare il problema in caso di danni . Macché , nessun ragionamento , imposizioni e multe . Poi ha cercato di fare un partito , le è andata male ma quanti soldi ci vogliono per fare un partito ?
    Sul fatto che le assl comandano avrei molto da dire , del resto sono aziende a fini di lucro .
    Una conoscente ha affrontato un parto molto a rischio perché i medici le hanno dato più dosaggi di ossitocina , durante il parto delirava e ha rischiato di morire .
    Questo perché ora i medici vengono pagati per portare avanti parti naturali e non fare il cesareo . Forse in precedenza c’è stato un abuso di cesareo ma non mi sembra il modo , i dirigenti superpagati dovrebbero vigilare invece si arriva a questi punti , non c’è il dovere di fare bene il proprio lavoro ma l’incentivo economico che provoca storture .
    Grazie Porro , buona giornata

  4. FANTASTICO La Casellati, seconda carica dello STATO ITALIANO, racconta le chiacchiere e i pochi fatti.
    Bene considerando il ruolo istituzionale che occupa la Casellati dovrebbe dimettersi per buone ragioni. Lei non è più il garante delle posizione che occupa al Senato e anche perchè è evidente la sua intenzione di fare attività politica.
    Questo si chiama complotto e tentativo di sovvertimento statale non armato, in gergo GOLPE politico.
    Già la signora è reduce da una grande inciampata, il RIPRISTINO DEI VITALIZI in allegra compagnia dei suoi amici forzisti.

  5. Insopportabile la politicizzazione di *ogni* cosa che fa Trump (al punto che rende leggere anche le notizie “sanitarie” difficile).

    Adesso che gli hanno dato il REGN-COV2 (a pochi giorni dall’annuncio che tagliava la carica virale in modo significativo, e che sembra – la statistica non è il massimo per ora- ridurre anche il periodo con i sintomi) esplode di nuovo la polemica sui farmaci per uso compassionevole:

    https://www.biocentury.com/article/630913/

    (anche se Regeneron l’ha offerto anche a Biden, per la cronaca).

    Mi rendo conto che l’uso compassionevole ha problemi se abusato (in particolare per la disponibilità di farmaci per le sperimentazioni), ma adesso basta! Nessuno ne avrebbe mai parlato se non l’avessero dato a lui!

    • Luca Beltrame si spaccia per uno scienziato competente ed obiettivo, ma è un trumpiano di destra.
      E si capisce da tutto quello che dice.

        • Dott. Beltrame non perda tempo in commenti con gente che vuole solo aizzare e non esprimere pensieri.
          Mi interesserebbe sapere il suo pensiero su quello studio della Dip. Difesa Americana che afferma che la vaccinazione antinfluenzale aumenterebbe del 36% l’incidenza di confezione da coronavirus.
          Non ho mai fatto il vaccino ma non ho problemi a farlo. Sono solo preoccupata per mia mamma che da 3 anni a questa parte nonostante il vaccino ha avuto un’influenza o forma para influenzale con febbre alta e una forte debilitazione.
          Grazie in anticipo.

          • Andiamo con ordine:

            – Il vaccino influenzale (a parte una nuova variante che è in test da un paio di anni ma ancora non in commercio, che promette di essere “universale”) ha un’efficacia limitata: varia dal 30 al 60% a seconda dell’anno. Per i vaccini attuali (a parte l’universale che ho citato) è un problema “ineliminabile” perché il virus dell’influenza, per sua natura, muta molto velocemente (anche dopo essere entrato nell’organismo), e quindi può sfuggire al sistema immunitario. Quindi non c’è da sorprendersi se si prende l’influenza anche con il vaccino (anche se la sintomatologia può essere ridotta, rispetto a prenderselo senza).

            – Ci sono sindromi parainfluenzali che sono causati da tutt’altra famiglia di virus (i paramyxovirus) per cui le vaccinazioni influenzali non servono a niente. Ci sono differenze con l’influenza, spesso, perché la sintomatologia emerge più lentamente (mentre con l’influenza, dai primi segni di febbre alla febbre alta è possibile che passino solo poche decine di minuti, o qualche ora). Ma comunque uno può avere febbre, mal di testa, e dolori muscolari, esattamente come per l’influenza. In sintesi, ci si può confondere.

            – Il famoso studio l’ho dibattuto qui spesso. E’ del 2018, e i dati sono presentati in modo molto asciutto, senza indagini di sorta: neanche dicono quali coronavirus (ce ne sono diversi, tra quelli “innocui”). Metà dei dati riportati è volontaria (il personale non militare dell’esercito, che non ha l’obbligo vaccinale, a differenza dei soldati), quindi qualche (oggettivamente ridotta) imprecisione potrebbe esserci. Ma si tratta in ogni caso di una mera correlazione: da quello studio non è possibile inferire un nesso causale (men che meno biologico).
            Che poi questo si possa estendere al nostro amico SARS-CoV-2, è difficile dirlo.

  6. Bel paese..
    sì danno soldi per oziare davanti ai bar invece di incentivare il lavoro e le imprese.
    Caro Benito, ci manchi tanto..

  7. 1) Quindi l’opposizione che fa, continua a dormire, collusa e complice di questo scempio totalitario che si sta compiendo, o prova a svegliarsi?
    Trump d’esempio per tutti:
    *Don’t be afraid of Covid. Don’t let it dominate your life*.
    Spiegatelo a Fontana, Gallera, ed a tutto il cdx inutile salvo rare eccezioni (oggi un tweet di Borghi sull’invasività dei tamponi).

    I giornalai è evidente che non facciano testo, per chi non è del tutto lobotomizzato.
    Ma sia chiaro: sono questi gli “estremisti”, Trump non lo è per nulla.
    Siamo in questa situazione orrenda perchè dei cialtroni estremisti si spacciano per “moderati”, mentre chi dice e pretende cose di assoluto buon senso ed equilibrate viene dipinto come “estremista”.

    2) La Lorenzin, francamente, merita ben poco rispetto ed ancor meno complimenti.
    Il suo ruolo nell’instaurazione della dittatura sanitaria non è stato per nulla secondario, ma fondamentale, quindi questa gravissima situazione è colpa precisamente di gente come lei, che deve solo vergognarsi ed essere ritenuta responsabile della distruzione della libertà usando come scusa fobie, irrazionalità e *balle* (dimostrate).

    • Il celebre virologo Borghi ha detto la sua sull’invasività (qualunque cosa significhi) dei tamponi: manco fosse l’invasione degli ultracorpi, col plauso del Davide. Questa è la bellezza della libertà d’espressione: consentire a chiunque di poter dire preclare babbuaggini.

      • Lei sa cos’è e come viene fatto un tampone?
        O pensa che per accendere il cervello occorra la patente di “virologo” di regime?
        Paese di lobotomizzati.

        • Oddìo, quella che accendeva, letteralmente, i cervelli, era l’Inquisizione: coi roghi nelle piazze. Ma tant’è, tutti i salmi finiscono in gloria. Evvvvai con i lobotomizzati!

        • Indubbiamente il tampone va preso con le molle, stante che di vittime dei tamponi sono pieni i forni. In quanto all’accendere il cervello, mi pare di ricordare che fosse la Santa Inquisizione l’addetta alla bisogna, con confortevoli roghi destinati ai cervelli meno malleabili, tipo quello di Giordano Bruno. Metafora bruciante ed equivoca! Ma già, esclusi Davide e Borghi, viviamo in un paese di lobotomizzati.
          Non le pare, Davide, di avere un allarmante complesso di superiorità?

          • Mi pare che le parole di Borghi sui tamponi siano corrette, mi pare che la sua contestazione sia puerile, mi pare che la sua contestazione sia la solita patetica affermazione dell’antiscientifico principio di autorità (scelta a vostra discrezione, va da sè).
            Quindi non mi pare di aver alcun complesso di superiorità: mi pare che ce l’abbiano quelli come lei coi vostri ducetti.

      • Non è molto piacevole il tampone, visto che deve andare a raschiare in fondo alla faringe passando per il naso (tampone nasofaringeo) o per la bocca (tampone orofaringeo). Certo, il processo dura poco, ma può anche essere doloroso per alcuni.

        Nessuno ne è morto: ma è un metodo assai invasivo, e può essere svolto solo da personale specializzato (sia per l’esecuzione, che per la preservazione del materiale). Questo è il motivo per cui sono stati sviluppati altri test, come quello nella saliva.

    • E la Manfuso che dice che è complicato pensare che serva la mascherina soli all’aperto. COMPLICATO? Ma che commento è? Non sa come spiegare logicamente.

  8. SONO D’ACCORDO CON PATTI.
    L’ESERCITO NELE STRADE PER ARRESTARE GLI SPACCIATORI, CLANDESTINI, STUPRATORI, ASSASSINI, MAFIOSI E IMMIGRATI ILLEGALI, BLOCCARE LE FRONTIERE CON LA MARINA E LA DIVISIONE SAN MARCO E GLI ALPINI SUI VALICHI MONTANI, COLABRODO DELL’ IMMIGRAZIONE CLANDESTINA. NON MANDIAMO I NOSTRI SOLDATI A PRESIDIARE LA LEGGE IN PAESI LONTANI DOVE LA LORO PRESENZA NON E’ NE RICHIESTA NE BENVOLUTA. L’ ITALIA AGLI ITALIANI

  9. Suggerisco agli affezionati del Premio Ciapano’ Porro un utile esercizio: controllare quante volte le sue previsioni si sono avverate. C’e’ di che ridere!

  10. Malpezzi arrogante e insopportabile maestrina. Non voglio essere ringraziata, e sono fra i ringraziabili anche se malvolentieri, perché mi sento presa anche per il c…

  11. Allora, nel pomeriggio ho contattato per motivi di lavoro un vigile del fuoco che conosco. Parlando, poi, del più e del meno è uscito fuori che è addestratore cinofilo anche per le forze armate
    (addestra i cosiddetti cani molecolari utilizzati per ritrovamento di persone scomparse, per individuare sostanze stupefacenti, materiale esplosivo, etc etc). Bene, mi ha detto di essere stato chiamato qualche settimana fa dalla sede nazionale…per addestrare assieme ad altri colleghi, cani al fine di…individuare…negli aeroporti, nelle stazioni ferroviarie, in quelle degli autobus, nelle metropolitane, nei centri commerciali etc etc,…persone malate di covid-19…
    Quindi, ricapitolando, non solo l’esercito e le forze dell’ordine chiamate per multare chi fuori non indossa la mascherina, ma ora pure i cani molecolari? Ma in che cavolo di governo siamo finiti? Nelle mani di quale manipolo di deviati mentali siamo andati a finire con questo governo che, invece di pensare ad utilizzare e far scendere in strada esercito e forze dell’ordine al fine di arrestare latitanti, spacciatori, delinquenti, stalker, assassini, narcos, e chi più ne ha più ne metta, utilizza forze dell’ordine ed esercito (pagati poco, aggiungo, e per i quali nutro un profondo rispetto per la maggior parte di coloro che indossano la divisa e che so che onorano con il loro lavoro e la loro onestà, la Patria) per dare la caccia al disertore della mascherina…? In più, facendo annusare il reo da un cane molecolare. Neanche si fosse Escobar o un kamikaze…
    Il vigile del fuoco, mi ha detto di essersi RIFIUTATO di prestarsi a questo metodo, dicendo che non trova riscontro di tale necessità…,ma sa che altri lo stanno facendo e che in Inghilterra stanno sperimentando questa tecnica già da qualche tempo ma non tutti ne sono a conoscenza…
    Trovo tutto questo e quello che si sta verificando da ormai ben 8 mesi, a dir poco PREOCCUPANTE.
    Qui nessuno nega l’esistenza del virus, ma da qui a MILITARIZZARE una nazione intera alla caccia degli untori di turno, come fosse l’unica malattia in circolazione in Italia e nel mondo per la quale si muore quando, al contrario, ci sono ALTRE PATOLOGIE BEN PIÙ GRAVI per le quali le persone sono morte, stanno morendo e continueranno a morire per impossibilità di potersi curare adeguatamente dopo i mesi di “confinamento” – e ahimè ne so qualcosa e mi tocca da molto vicino – mi fa ribrezzo.
    Che cosa serve per far RAGIONARE le persone terrorizzate e far APRIRE loro gli occhi su quello che REALMENTE sta accadendo?
    Se realmente da qui a breve ci ritroveremo con l’esercito schierato da nord a sud con tanto di cani e forze dell’ordine e taccuino in mano…a dicembre e gennaio, oltre all’ennesima proroga dello stato di emergenza…, che caspiterina si inventerà conte con i suoi fedeli imbroglioni di alleati e cts?
    A proposito, ma delle carte secretate del cts, si sa qualcosa di nuovo. Si possono leggere liberamente ora i verbali o c’è ancora il segreto di Stato?
    E degli avvisi di garanzia dei pm di Roma dopo le denunce sulla gestione dell’emergenza covid…si sa qualcosa?

  12. Zazza 456
    ha scritto cose veramente interessanti.
    Resta che i tempi delle cure sono lunghi, i risultati sono promettenti, l’efficacia si vedrà in seguito e deve essere ancora dimostrata.
    Lo ha scritto lei quindi per me al momento le cure sono in sperimentazione quindi non ci sono.
    Spero come tutti che le cure arrivino.
    Senza polemica

    • Remedisivir e desametasone sono già approvati dall’EMA, l’agenzia europea del farmaco. Quindi sono già prescrivibili dai medici (non a caso Berlusconi è stato trattato con quello), anche senza essere in una sperimentazione clinica.

      E queste sono sì cure, anche se non ottimali (il desametasone ha efficacia solo in pazienti sotto ossigeno, mentre il remedisivir si somministra per via endovenosa).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *