in

Cosa non torna nell’inchiesta sulla Lega

Zuppa di Porro: rassegna stampa del 13 settembre 2020

Dimensioni testo

 

00:00 Domani la ripartenza della scuola, il ministro Azzolina permette l’uso delle mascherine ai bambini, grazie.

01:00 Caos insegnanti, prima viene il sindacato e poi gli studenti. Complimenti!

02:40 Il governatore del Piemonte Alberto Cirio continua con la battaglia per togliere il controllo della misurazione della febbre alle famiglie.

04:25 Inchiesta sulla Lega a Milano, Luca Fazzo sul Giornale spiega ciò che non torna. Mentre Corriere della Sera e Fatto Quotidiano spiegano perché la Lega è da condannare.

07:55 Il ministero dell’Ambiente ha fatto sondaggio sull’aumento del prezzo del diesel.

08:40 Diego Della Valle torna a parlare sul Fatto e ovviamente dice che Conte deve essere lasciato in pace a lavorare.

09:30 Il ministro Costa conferma la tassa sul diesel al Sole 24 Ore.

11:20 Romano Prodi sul Messaggero ci spiega che chiunque vinca in America poco cambia per la Cina.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
33 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Paolo
Paolo
14 Settembre 2020 10:52

Sempre a proposito del disincentivare l’uso dei carburanti fossili in favore dell’elettrico ci sono un pò di cose da puntualizzare.
La prima è che in un mondo in cui la mobilità fosse prevalentemente elettrica, mi devono spiegare come pensino di poter fornire tutta l’energia necessaria per le ricariche.
Attualmente almeno in Italia, le centrali elettriche vanno principalmente a gas e a carbone, quindi se si aumenta il fabbisogno di energia automaticamente si consumerà più gas e carbone per l’alimentazione.
Quindi la mobilità elettrica necessita comunque di un ripensamento a monte per l’approvvigionamento di energia perchè stando le cose come ora, l’ambiente ne risentirà comunque.
Altro fatto importante, il costo dei mezzi elettrici e lo smaltimento delle batterie esauste.
Insomma, questi geni dovrebbero capire che la modalità full-electric può andar bene per spostamenti cittadini, ma pensare di allargarla a tutta la mobilità è pura utopia (e propaganda).
Un’altra considerazione va fatta sulle reali motivazioni per cui le grnadi case automobilistiche investono in elettrico.
Lo faranno certamente per alti scopi ambientalisti, ma sicuramente lo fanno anche (e sopratutto penso io) per pagare meno multe annuali per le emissioni dei veicoli prodotti alimentati da benzina e gasolio.

Guglielmo Rinaldini
14 Settembre 2020 10:39

Porro se ama la libertà deve liberarsi di Bisignani e di tutti quelli di Aise e Aisi prima che faccia la fine di Berlusconi fotografato migliaia di volte da chi doveva proteggerlo.

Aureliano Buendia
14 Settembre 2020 10:35

Meno male che ci sono Porro,Del Debbio e Capezzone.C’è gente in giro che sta dicendo che Ruby non è la nipote di Mubarak

Silvia Fabbri
Silvia Fabbri
13 Settembre 2020 21:18

Se non ci fosse Porro, Giordano, Del Debbio, non sapremmo nulla. Grazie a loro.

Lorenzo Roncari
Lorenzo Roncari
13 Settembre 2020 19:17

A proposito delle tasse sui carburanti, oggi ancora si pagano tasse sulla benzina per finanziare lo Stato per le seguenti ragioni:
Guerra d’Etiopia 1935-1936
Crisi di Suez 1956
disastro del Vajmont 1963
alluvione di Firenze 1966
terremoto del Belice 1968
terremoto del Friuli 1976
terremoto dell’Irpina 1980
guerra del Libano 1983
missione in Bosnia 1996
contratto autoferrotranvieri 2004
acquisto autobus ecologici 2005
terremoto dell’Aquila 2008
finanziamento alla cultura 2011
finanziamenti agli immigrati crisi Libica 2011
alluvioni in Liguria e Toscana 2011
finanziare il decreto salva Italia 2011
terremoto dell’Emilia 2012
Tutti indicati come “adeguamenti temporanei”.
Non temporanea l’ IVA al 22% ed eventualmente accise che possono imporre le Regioni.
Le tasse possono solo essere approvate dal Parlamento e ridotte dal Parlamento. E’ inutile protestare per il carico fiscale se poi si vota sempre per gli stessi rappresentanti del popolo detti anche “onorevoli”.
In nessun programma televisivo con i vari parlamentari parte del Governo di turno invitati, non ho mai sentito un domanda relativa a questa vergogna. Se invece di ascoltare le parole di promesse e scuse dei politici si chiedesse loro le ragioni dei disastri compiuti mentre al governo forse avremmo piu’ chiarezza di chi appoggiare quando si va a votare.

elisabetta
elisabetta
13 Settembre 2020 18:52

La pandemia finirà e saranno gettati al vento 3 miliardi di euro perchè chi ci governa non ha capacità e non ha pensato di fare dei banchi monoposto che, una volta passata l’emergenza possono eserre uniti e tornare come i vecchi cari banchi di scuola.Senza contare che quelli vecchi devono essere stoccati da qualche parte o mandati al macero.

Edoardo Moscarelli
Edoardo Moscarelli
13 Settembre 2020 18:12

Non sanno come tappare i buchi di bilancio, non hanno un euro, non pagano la cassa integrazione autorizzata da mesi (non la potevano corrispondere contestualmente all’autorizzazione?) ad una ex società con la quale ho lavorato, si inventano i sondaggi, sarà una grande delusione l’erogazione dei 209 mdi della UE poiché non hanno le capacità tecniche di redigere validi progetti a prescindere dai tempi per produrli (tempi Vaticani cioè il tempo non conta) leggi, di contro, ciò che ha già presentato la Francia.
Mandiamoli tutti a zappare la terra poiché, forse, sapranno fare solo questo.

ORAZIO
ORAZIO
13 Settembre 2020 18:09

forza silvia…con i tuoi problemi tutte le altre cose sono cazzate..i veri problemi sono gente come te che viene abbandonata dalle istituzioni. Quello che mi fa rabbia…che tutti si preoccupano :..Vaticano..Cattocomunisti..i scappati di casa..i sindacati..si stracciano le vesti per i clandestini..perche’ portano voti..c’e’ un business che noi non immaginiamo neanche…cara Silvia i problemi vostri delle vostre famiglie x il governo italiano…compreso il Presidente siete invisibili.Non voglio essere volgare…x loro siete dei rompiscatole..come x feriti..gli invalidi delle forze armate e forze di polizia..non portate voti..non siete un business.TANTI AUGURI DI CUORE SILVIA..BENE PORRO FAGLI IL PELO E CONTROPELO DOMANI IN TRASMISSIONE SU QUESTA SITUAZIONE..CAMPATA IN ARIA X LA LEGA…CERTE MAGISTRATI CERCANO VISIBILITA’..DISTRAZIONE DI MASSA X IL CASO…PALAMARA.. PER AIUTARE I GIALLOROSSI ALLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE????