in

De Gregorio-Fornero, le vedove di Letta in lutto

Zuppa di Porro 27 settembre 2022

Dimensioni testo

00:00 Elezioni, Avvenire mette in fila i voti totali presi da centrodestra e centrosinistra…

01:40 Poi leggi i titoli dei giornali di centrodestra e pensi che siano toomuch: “Belli Ciao” e “Come rosicano”. Ma poi subito dopo leggi gli altri giornali, quasi tutti, e capisci che rosicano davvero, una roba da pazzi.

03:20 Per Repubblica, che fa titolone di prima pagina, il problema è Salvini. Stesso concetto su Corriere e per Gramellini. Cioè Conte si dimezza, Di Maio che parlava di russi scompare, Letta perde e Calenda non ci farà nulla dei suoi voti, e il problema è Salvini?

06:43 Da incorniciare due perle: Concita De Gregorio e Elsa Fornero. La prima parla del suo amico sin da ragazzino, Enrico Letta, che fa l’esegesi, scrive, di una frase banalotta di Decaro, come le terzine di Dante (giuro che ha scritto così!). La Fornero davvero patetica, continua a parlare di fiamma e fascismo e distanza dal paese reale: lei lo dice. Sembra la premier francese.

12:27 Grande Antonio Socci, unico che cerca di dare uno spiegazione al calo di Salvini.

13:20 Occupazione Manzoni, gli studenti anti-Meloni sono davvero dei cr***!

14:43 Per Crippa del Foglio bisogna saper perdere e Letta lo sa fare e Salvini no. Peccato che il secondo fa parte di una coalizione che ha vinto. Meloni ai suoi: niente festeggiamenti. E per Repubblica, giuro, la Meloni non dà mance all’estetista.

16:30 La Borsa ieri era positiva, ma per Repubblica c’è la fiammata dello spread. Unici al mondo a scriverlo.

17:40 Tutti i “trombati” del Parlamento…

18:20 Manovra da 30 o 40 miliardi, ma forse rimandata.

18:40 Toto-ministri, tutto scemate ma divertenti. Da Crosetto al prefetto di Salvini.

20:15 Parola ai commensali.

20:30 Prendetevi un po’ di tempo, se siete tennisti, a leggere Yannick Noah che si lamenta sul Messaggero delle troppe regole sul tennis.