in

È cambiata la musica: ora il deficit va bene…

Zuppa di Porro: rassegna stampa del 6 settembre 2019

00:00 I titoli del Corriere: Fraccaro, basta parlare di poltrone. Tanto ha già preso la sua.

02:27 Faranno una legge elettorale anti-Salvini.

03:25 La prima partita di Gualtieri: negoziare deficit più alto. By Fubini. Ora va bene. Cottarelli uno dei pochi ad accorgersene che non andava prima e non va bene ora.

04:53 La nomina a commissario europeo di Gentiloni. Va be’, ormai vale tutto…

06:00 Primo atto del governo? Bocciare la legge del Friuli sui migranti.

07:05 Salvini indagato perché dà sella delinquente a Carola. Roba da matti.

08:35 La ministra antisraeliana.

09:33 La De Micheli a favore della gronda e della Tav.

10:05 Sesso di gruppo, storiaccia che vedrebbe protagonista il figlio di Grillo.

Condividi questo articolo

31 Commenti

Scrivi un commento
  1. Intanto, mentre tra Mattarella e Le Maire gli intrecci amorosi, politicamente parlando, si moltiplicano, il neo ministro degli Affari europei, Enzo Amendola, afferma che “… L’Ue è la nostra comunità di destino”. Come dire che l’odierno Pd, e quindi l’attuale inquilino del Quirinale, il palermitano Mattarella, sono sulla stessa linea, condividendone il peggio del peggio, del pensiero politico e ideologico di Brèžnev.

  2. Nturalmente condivido la zuppa , faccio una mia sintesi.Italia purtroppo vittima di una costituzione pasticciata in fretta per cambiarla in repubblica senza idee chiare e senza ispirarsi a democrazie esistenti da molto e funzionanti, tutta questa stupida costruzione è un insieme di norme contraddittorie perche ‘ frutto di ideali filo comunista e democrazia cristiana senza dare solo al popolo il potere quando un governo cade senza automaticamente si va a elezioni in tutte le democrazie serie mentre in Italia il pasticcio viene messo nelle mani di un capo di stato che fa i comodi suoi coperto dalla “costituzione” la stessa che può ignorare quando gli fa comodo

  3. Ottima argomentazione, mi sembra di essere nel romanzo di Orwell, 1984, dove il partito unico al potere, secondo la teoria del bi-pensiero, poteva cambiare idea dalla mattina alla sera, convincendo all’istante le masse obnubilate da anni di tirannia, plaudevano comunque entusiaste. L’unica differenza è che lì, il Grande Fratello era un oscuro manovratore che nessuno aveva mai visto tanto che si poteva metterne in dubbio l’esistenza, qui il Grande Fratello è l’Europa che fa tutto sfacciatamente alla luce del sole. Il nuovo potere totalitario avanza, Orwell è stato un profeta.

  4. Povero Porro! Proprio non ti va giù un governo serio e civile! E poi Salvini chi si dovrebbe bere? Per il momento una birretta la Papete…..

    • Finalmente qualcuno che introduce un nuovo argomento da dibattere nei secoli futuri: IL PAPETE. Complimenti! Ma una componente del governo serio e civile non era stata democraticamente cacciata il 4 marzo 2018? Questa componente, se non vado errato, non è la stessa che, tra l’altro, ha colonizzato il CSM?
      P.S. non ho votato SALVINI perchè non condivido alcune sue idee – pur avendo votato per un partito di cdx.

  5. Il mio commento è:
    Siamo in mano ad un branco di imbecilli, ladri
    Farabutti, ipocriti e pieni scheletri da nascondere, mi piacerebbe che Voi giornalisti, faceste il massimo per portarli in TV alla visione di tutti!!! Grazie e buon lavoro.
    Nicola

  6. Il sistema criminale UE si è oggi costruito difese inossidabili. L’unica possibilità di uscire fuori dalla sua tirannia è attendere la sua inevitabile implosione, che avverrà sui tempi medio-lunghi, quando l’Italia sarà stata completamente svenduta.

  7. Sul deficit la UE su gioca gli ultimi scampoli di credibilità.
    Se per sostenere un governo “amico” sospendono le regole su cui hanno tanto insistito perdono completamente la faccia, e la farsa diventa totale.

  8. Bisognerebbe chiedere al FQ in primis, informatissimo su questioni penali.. Ma la cosa più “comica” – per non dire tragica – è che questo quotidiano, sostenitore dei grillini, fa finta di non sapere che l’artefice di questo cambiamento (che definirei normalizzazione di M5s, altro che vento di cambiamento – partner politico a parte..) è partito da Renzi, il più grande .. amico che Travaglio abbia mai avuto nella sua travagliata vita.. ahahahahaha ..

  9. Ad ognuno il suo “trota”, o magari “triglia” trattandosi di un genovese. Perlomeno quello di Bossi si limitava a laurearsi in Albania e a qualche spesa allegra.

    • Premetto di essere ligure e, come moltissimi liguri, detesto il comico quando si atteggia a politico, da quando ha fatto l’ultima mossa, quella di allearsi con il PD tanto per intenderci, quasi lo odio ma se vogliamo essere sinceri, le colpe non sono tutte sue, a mio avviso sono da condividere con quei poltronari senza dignità che lo seguono come “zombipecore”
      Per quanto riguarda, infine, la vicenda del rampollo, non dimentichiamoci che, attualmente, da quanto si riesce a capire, c’è un’inchiesta in corso, per ora non c’è alcuna formalizzazione di accuse per il ché sarebbe opportuno non comportarsi come i cinque stelle che, se un rappresentante delle forze dell’ordine ti chiede i documenti per strada, per loro sei già un ergastolano. Se l’avvenimento di cui trattasi contribuisse ad insegnare loro qualcosa ben venga. A meno che …

  10. Le eventuali colpe dei figli non devono ricadere sui padri, come dovrebbe valere per il padre di renzi e per il figlio di Salvini.
    Tutta la mia solidarietà a Capezzone, che ha ironicamente evidenziato il fatto che tamarri, ignoranti e buzzurri non stanno tutti a destra.

  11. Il figlio di Grillo è maggiorenne e,se colpe ci sono state,pagherà le sue angherie.
    Nn giudicatelo troppo severamente il ragazzo. Sulla carta assomiglia a tantissimi nostri figli o nipoti,con la fissa della “reputazione” come anche noi alla loro età avevamo con altri strumenti ma con gli stessi modi “modaioli” incentrati sulla sbruffoneria a copertura dei nostri(veri o presunti)limiti.
    Oltremodo le dinamiche sono alquanto controverse e il video nn è univocamente decisivo,la giovane ragazza ha continuato le vacanze con annessi scatti felici e story su istagram che nulla lasciassero trasparire legato a uno stupro messo in atto da 4 uomini,insomma ci starei molto attento a dare giudizi affrettati.
    Ci sarebbe da imparare nella gestione della giustizia da parte della procura di Tempio Pausania la quale nn sj è “venduta” al sensazionalismo e al protagonismo molte volte,giustissimamente,ritenuto indegno e degradante per una giustizia che si vorrebbe “uguale per tutti”.

  12. Ma anche al precedente governo venne data la possibilità di un extra deficit a patto di nn scassare le finanze.
    Loro scelsero lo scontro frontale mettendo in atto quota 100 e redditto di cittadinanza senza porre sul tavolo UE null’altro in cambio.
    Erano i tempi “d’oro”,tra l’altro,dei cosidetti economisti sovranisti della triplice del disastro annunciato(Savona,Borghi,Bagnai),i quali attaccavano le istituzioni europee indicandole come l’origine di tutti i mali.
    Nn si dimentichi il famoso “piano b” di Savona,divulgato dal sito sovran-populista “scenari economici” in cui la minaccia si vide con un reale piano a supporto.
    Insomma è indubbio che oggi la situazione sia più sicura dal punto di vista dell’adesione convinta alle strategie continentali,di cui l’Italia è un grosso pezzo per il suo pieno realizzo,e gli umori dei mercati hanno già dimezzato lo spread.
    Ci sono soltanto di clausole iva 23 miliardi da proporre sul tavolo della legge di bilancio e se si pongono le spese indifferibili e un taglio del cuneo fiscale iniziale quantificabile in 6-7 miliardi,stiamo già sui 35 miliardi.
    Parrebbe che aldilà delle “gride manzoniane” del Fraccaro,intese a ergere i due paletti(quota 100 e rdc)come inviolabili,la loro fine sia decretata in un costante degradamento a cui sono già avviate.
    Potrebbe essere ulteriore motivo di una concessa flessibilità di 9-10 miliardi.
    Oltremodo se la curva dello spread dovesse continuare sulle attuali posizioni(o calare ulteriormente,se i vari Fraccaro permettendo),il deficit previsto compreso di flessibilità UE, potrebbe attestarsi sui termini attuali con un 0,4 in meno e cioè su un 2% tondo,tondo.
    Un viatico propedeutico per il nuovo governo.

  13. Ripeto, Grillo come Napoleone, ma non Bonaparte, bensì come il maiale protagonista de “La fattoria degli animali” di Orwell.

  14. La notizia del figlio di Grillo l’hanno tenuta, stranamente nascosta, per dopo crisi, SILENTE anche il GAZZETTINO DELLE PROCURE, anche perche il buon Travaglio era in campagna elettorale in giro per le spiaggie schick senza libri contro Berlusca, però era intento a parare il culo ai 5 Stelle. il suo amico DAMILANO ha passato l’ estate alla 7 PD, bombardando sui rubli russi, (Inchiesta tarocca, che le zecche rosse di MAG, DEMOC. stanno curando con amoreì importanta e non parlare di CSM, Umbria, Bibbiano, Sala, spazzatura ROSSA da mettere sotto il tappeto. Gentile signor PORRO Le voglio chiedere una cosa:MA QUESTO PROCESSO A FINI QUANDO CAZZO FINISCE!!!!??? Stanno aspettando la prescrizione? La Villa di Sala NON DICHIARATA AL FISCO, TUTTO BENE?? LO SCANDALO SULLA VENDITA TRUFFA DEL MILAN, con FUGA IN PARLAMENTO NDI GALLIANI, o ci vogliono far bere che esisteva veramente MISTER LI ?? Misteri d’ITALIA cHE UNA MAGISTRATURA non persegue. BRAVI; adesso vediamo quanto saranno solerti contro la LEGA.

    • La tempistica è decisamente sospetta,ma in Italia ormai stiamo in piedi principalmente a fake news,e siamo solo agli inizi ,figuriamoci più avanti ,sarà una guerra non convenzionale a colpi di denunce,fallimenti ,colpi di testa e inciuci che al confronto quello di questo fine agosto sembrerà una scampagnata.Attenzione non ci hanno ancora messo le mani in tasca ,ma quando avverrà ricordatevi di avere a portata una foglia di fico

  15. Egregio dr. Porro non ho più parole per definire certe persone. Mi fanno schifo solo vederle. Poi quanti parassiti che pontificano. C’e ne uno che lo prenderei a calci nel culo più di altri e non vive in italia.

  16. Ma c’è ancora da parlarci su? Non è un colpo di mano: E’ UN COLPO DI STATO A TUTTI GLI EFFETTI! RICHIEDE UNA DISCESA DEL POPOLO IN STRADA, COL PETTO SCOPERTO, A DIRE “SPARATECI DIRETTAMENTE ADDOSSO” COSI’ RESTERETE SOLI A COMANDARVI TRA VOI!

  17. Il commento di Dagospia riguardo il figlio di Grillo indagato per stupro di gruppo fa riflettere, e lo riporto qui di seguito (la maiuscole sono di Dagospia, non mie).
    «DAGONOTA: STUPRO O NON STUPRO LA NOTIZIA È USCITA DOPO IL GIURAMENTO DEL GOVERNO. IL FATTACCIO È DEL 16 LUGLIO, LA DENUNCIA È DEL 6 AGOSTO. ERGO: È RIMASTA NASCOSTA PER QUASI UN MESE PROPRIO A CAVALLO DELLA CRISI DI GOVERNO E PROPRIO NEI GIORNI IN CUI IL FIGLIO DI SALVINI SI FACEVA IL GIRETTO SULLA MOTO D’ACQUA DELLA POLIZIA AL PAPEETE BEACH. E QUANDO GRILLO SORPRENDE TUTTI DICHIARANDOSI A FAVORE DI UN GOVERNO COL PD LA VIOLENZA DI GRUPPO NELLA SUA BELLA VILLA C’ERA GIA’ STATA…»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.