in

Green Pass, l’Italia assomiglia sempre più alla Cina

Zuppa di Porro 16 ottobre 2021

Dimensioni testo

00:00 I giornali domani saranno tutti a festeggiare la piazza dei sindacati contro il fascismo. Mentre siamo l’unico paese al mondo con un lasciapassare sanitario emesso dal governo per lavorare e i nostri intellettuali godono. Intanto da lunedì 2 milioni di lavoratori a casa senza stipendio dice la Cgia di Mestre.

01:30 Parola ai commensali, grazie per tutte le vostre donazioni!

03:15 Piergiorgio Odifreddi sulla Stampa spiega che con quelli che protestano non dobbiamo nemmeno parlarci.

05:45 Belpietro sulla Verità cita il New York Times di ieri: “L’Italia ha fissato un nuovo livello per le democrazie occidentali”. Stiamo diventando come la Cina!

08:05 Mattia Feltri sfotte chi si pone delle domande…

12:10 I portuali alla fine non hanno bloccato l’Italia. Hanno fatto bene a non farlo come hanno fatto bene a manifestare contro il green pass sul lavoro.

13:45 Manifestazione sindacati, presidio di 5mila poliziotti mentre quando hanno annunciato l’assalto alla sede della Cgil c’erano quattro gatti a presidiare.

16:30 Calenda spiega sul Foglio perché non andrà in piazza.

19:00 Per Travaglio siamo alla vigilia di un regime…

19:50 Reddito di cittadinanza, Giorgetti si è opposto al rifinanziamento della misura. E nel decreto fiscale un’altra mossa “liberale”: più casini e burocrazia per evitare morti sul lavoro.

23:50 Parola ai commensali.

24:00 Michetti annuncia Bertolaso commissario ai rifiuti e al Giubileo in caso di vittoria…

24:20 Il contratto del 5 per cento dell’avvocato Di Donna.

25:20 Ucciso deputato inglese da un radicalizzato islamico e Repubblica sottolinea che l’assassino è un “giovane”.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
179 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Nedo Micci
Nedo Micci
17 Ottobre 2021 11:46

2)@Erman67…Ricciardi.

A puro titolo di cronaca si rileva cioe’ che l’obbligo del GP e’ avvenuto anche nella libertarissima Scandinavia , in particolare in Danimarcadove , salvo errore , nulla e’ accaduto più di tanto in tema di – COMPRENSIBILISSIME – proteste come , e al contrario, da noi avvenuto.

Siamo sempre li…il covid ha scatenato di tutto…una cosa incomprensibile qui , comprensibilissima ALTROVE.

Nedo Micci
Nedo Micci
17 Ottobre 2021 11:39

1)@Erman67;ancora sull’ anomalia ” UK.
Premessa,sto per riportare le parole di un vituperato e superspernacchiato:il Dr.Ricciardi.

“In UK hanno fatto finta che la pandemia fosse finita e dal 17 luglio hanno sospeso tutte le misure confidando sul fatto che un’elevata copertura vaccinale bastasse a proteggerli.SONO STATI DEGLI ILLUSI.Adesso hanno tanti malati e tanti decessi;figuriamoci cosa potra’ accadere con il freddo invernale”.
Non e’ finita;ATTENZIONE : ” L’obbligo del GP ha gia’ rivelato la sua efficacia e lo dimostrera’ ulteriormente, COME E’ SUCCESSO IN DANIMARCA”…aggiungo io , dove ORA si e’ tornati alla normalita’.SEGUE.

Aaron
Aaron
17 Ottobre 2021 11:13

Ha partecipato alla manifestazione Elio Vito di F.I

paolospicchidi@
paolospicchidi@
17 Ottobre 2021 11:03

@SusySerra che poco sotto su lamenta della convivenza al governo di Berlusconi con i 5 Stelle, ricordo tra il serio e il faceto…
Tonino Carotone cantava…
È un mondo difficile
E vita intensa
Felicità a momenti
E futuro incerto…
E le ricordo che Bossi (rivolto ad Alleanza Nazionale) diceva “Mai con i fascisti”… infatti fece la Bossi/Fini e poi Berlusconi che da Bossi si era sentito dire di tutto e di più (in buona sostanza del mafioso) e aveva detto con Bossi mai più neanche un caffè… infatti tutti i lunedì sera per anni si videro a casa Berlusconi, poi se vuole si può tornare indietro a più onorevoli compromessi storici e a ecc ecc

Franco Maloberti
Franco Maloberti
17 Ottobre 2021 9:44

Non vorrei sembrare di parte ma a un esperto di economia come Porro (il lettore Zanardi lo è un po’ meno) vorrei ricordare che la Cina dal 2000 al 2020 ha aumentato il PIL pro-capite (includendo l’inflazione) di un fattore 12.1 (gli USA 2.05 e l’Italia 1.889). Penso che in media, vedere crescere il proprio tenore di vita a un ritmo del 7-10% annuo non dovrebbe far nascere troppo sentimenti di insoddisfazione verso chi governa.
Pensiamo invece a noi e diciamo che “Stiamo diventando come il Burundi” un paesino che ha aumentato il PIL pro-capite di un fattore 2 dal 2000 al 2020.

Nedo Micci
Nedo Micci
17 Ottobre 2021 9:34

CINA.

Per tutti coloro – soprattutto e anche Porro – folgorati e affascinati dal concetto ” LA CINA E’ VICINA ” , per mettere i puntini sulle ” i ” e tornare con i piedi per terra RILEGGETEVI il puntualissimo commento di PAOLO ZANARDO..nella presente ” zuppa ” ; poi forse si capira’ che anche il deprecabilissimo obbligo ,secondo alcuni…non la maggioranza, di presentare il GP al lavoro ET SIMILIA e’ oserei dire e iperbolicamente ” robetta ” di fronte a quello che e’ la Cina , ovvero il REAME di Xi Jin Ping.

Robespierre
Robespierre
17 Ottobre 2021 9:20

FIORI PER LA STORIA

I lavoratori italiani potrebbero portare fiori presso le sedi dei sindacati.
Sarebbe un bel gesto.
Come si fa con parenti ed amici.
Sono state tre grandi organizzazioni e vanno ricordate per il loro passato, la loro storia.

Franco Maloberti
Franco Maloberti
17 Ottobre 2021 9:20

“Stiamo diventando come la Cina!” Non è vero! In Cina non usano le mascherine e nemmeno il lasciapassare. La mia collega e collaboratrice con cui ho scritto alcuni articoli scientifici Hua Fan dell’università di Chengdu mi ha scritto il 14 ottobre:”… very happy that your family stay safe , great and healthy. China is safe. We do not use mask at present.”