in

Il sindaco comunista contro la proprietà privata

Zuppa di Porro: rassegna stampa del 21 ottobre 2018

00:00 Repubblica: le due pagine a Nicola Zingaretti, candidato Pd

02:25 L’intervista al sindaco comunista di Riace. Sì, quello contro la proprietà privata. Sentite qua…

04:30 Condono, si sono messi d’accordo. Ma di fatto non c’è più.

07:10 Il comandante Alessandro Di Battista torna a Natale perché gli manca la battaglia…

08:52 Migranti e Macron, polizia italiana a Clavier.

09:23 L’attrice Miller, che difende gli ulivi pugliesi, viene pizzicata a distruggere i muretti a secco. Classica ipocrisia.

09:55 Sul giallo dell’omicidio Khassoggi interessante pezzo direttore della Stampa Molinari.

10:15 Esce l’ultimo libro di Philip Roth. Un grande.

Condividi questo articolo
  • 3.9K
    Shares

38 Commenti

Scrivi un commento
  1. Limpido esempio di archeologia politica, condita da cattocomunismo di basso livello e una buona dose di ipocrisia. Lo vada a dire al sig D’Alema ad esempio, di rinunciare alla sua bella azienda agricola…….

  2. Pur non condividendo il suo orientamento politico, seguo sempre con molto interesse le sue osservazioni intelligenti e quasi sempre imparziali. Questo mi aiuta a non rimanere coinvolta nel “tifo da stadio” che purtroppo caratterizza sempre di più la nostra vita politica. Mi permetto però di farle notare che, nonostante il condono proposto da questo governo sia stato ridimensionato, sempre di condono si tratta. Lei giustamente dice che l’aver tolto lo scudo penale disincentivera’ molti evasori dall’autodenunciarsi, ma sa anche, e sicuramente meglio di me, che il tetto al di sotto del quale non si incorre in denuncia penale è davvero molto alto. Voglio anche sottolineare che è certamente vero che molti altri governi hanno varato condoni, ma è altrettanto vero che questo non può diventare una scusante per perseverare nell’errore (soprattutto quando si ha l’ambizione di definirsi governo del cambiamento).

  3. Trovo che oramai abbiamo oltrepassato il limite, questa sinistra la legalita’ se la mette sotto i piedi, quando son loro ad infrangerla tutto bene, se si azzarda qualcun’altro son pronti ad appenderlo per i piedi, dove ci vogliono portare?
    sinceramente faccio una fatica immane nel cercare di capirli, quali sono le loro strategie politiche,cercando di intravedere il buono, il giusto, rispetto a quello che è il mio pensiero contrario, ma sinceramente con tutta la buona volontà mi perdo!
    Dov’è finita quella sinistra garantista di regole,leggi, serietà…..tutte regole fatte e votate da loro stessi , forse proprio per questo, sentendole proprie a tal punto da poterle infrangere a piacimento.
    Il sindaco di Riace dovrebbe essere arrestato, come si fà per chiunque abbia reiterato il REATO, visto che ha ammesso di aver combinato Matrimoni al solo scopo di fornire cittadinanza più di una volta, vorrei sapere dove stà la magistratura, ancora una volta con la benda negli occhi.
    Ancora più assurdo che questo personaggio vada in TV, che venga invitato a delle trasmissioni per spiegare il suo punto di vista, ma cazzo tu non puoi !!!! Sei un’autorità uno che ha giurato fedeltà alla repubblica e le sue leggi!!! Costui e’ a tutti gli effetti un traditore,un disertore, un’ammutinato e come tale va punito, e a spiegare la sua difesa ( e non il suo punto di vista) deve andare dai magistrati non in televisione !
    Se questo comportamento lo adottassero tutti, spiegatemi a cosa servono le LEGGI, chi crede più nella giustizia!

  4. Ciò che sta a sinistra e’ quanto di più ingiusto, idiota ed antisociale possibile. Si estinguano al più presto…

  5. Ma che esempi stiamo dando ? Un sindaco (uomo dello stato) che non rispetta le leggi dello stato che rappresenta ed a Roma si vuole dedicare una strada ad uno spacciatore “martire…

  6. Allontanandomi dalle considerazioni termodinamiche ispirate dalla applcazione du distribuzione statistica a sistemi complessi, sono colpito da una associazione mentale poco rassicurante. L’associazione comincia con il contrasto tra il sublime e il ridicolo, Zingarelli, in veritá lontano dal sublmee Lucano. Immediatamente vedo la curiosa vicinanza tra i pentastellati ed i membri della sinista fuori e dentro il PD. La stessa preoccupazione per i debolii, per le vittime del capitalismo e la stessa antipatia per le privatizzazioni. Fino a qui c’é aria di socialismo ma poi si diverge, i PDini vanno per l’Europa e i pentastellati vanno per la sovranitáe per l’irgoglio nazionale. Allora mi chiedo dove ho gia visto questa congiunzione di socialismo e nazionalismo? Senza andare molto indietro vado una realtá di oggi. il Chavismo che ha distrutto il Venezuela, il cosí detto socialisno del secolo XXI. Fino ad ora siamo stati fortunati,non hanno ancora trovato il leader con il magico fascino.

  7. (Errata Corrige)
    Porro Buonasera !
    La seguo da sempre sia nel Giornale che in TV , e in relazione alle edizioni di Matrix della nuova serie su Canale 5 e di “Quarta Repubblica” su Rete 4 a parte la Sua intervista a Di Maio in occasione della quale Lei lo ha veramente messo KO , la vorrei vedere un pò + aggressivo nei confronti di certi personaggi politici e non come la vedo e la sento qui nei video della ZUPPA ……. !!!
    Cmq sono d’accordissimo con Lei e vada avanti così ! Saluti e Buon Lavoro ….. a domani sera !

  8. Porro Buonasera !
    La seguo da sempre sia nel Giornale che in TV , e in relazione alle edizioni di Matrix della nuova serie su Canale 5 e di “Quarta Repubblica” su Rete 4 a parte la Sua intervista a Di Maio che lo ha veramente messo KO , la vorrei vedere un pò + aggressivo nei confronti di certi personaggi politici e non come la vedo e la sento qui nei video della ZUPPA ……. !!!
    Cmq sono d’accordissimo con Lei e vada avanti così ! Saluti e Buon Lavoro ….. a domani sera !

  9. Se questo Sbronzo di Riace fosse di centrodestra sarebbe già stato indagato per “istigazione a delinquere”. Ma siccome è comunista, invece che essere denunciato, va ospite in televisione. E nessuno reagisce.

  10. Gli anti-Salvini si moltiplicano, restando nondimeno condannati ai margini della politica. Del resto, nel modo di fare dell’anti quasi sempre, direbbero gli psicoterapeuti, c’è nascosto il desiderio inconfessato di ammirazione: poiché, riflesso in quello specchio deformante nel quale si specchia e del quale non può fare a meno, vede se stesso.
    Spigolando oltre, viene naturale la seguente domanda: Che differenza c’è tra ‘il comizio di Michael Moore, alla festa del cinema di Roma’ e il duetto tra Fabio Fazio e Mimmo Lucano, a “Che tempo che fa”? Nessuna, a parte i soldi pubblici impiegati, verrebbe da rispondere lì per lì. Né poteva esserci sposando la medesima finalità e cioè screditare il nemico politico. Invece, a pensarci bene, su Rai1, nel mirino di Fazio e Lucano, oltre a Salvini e a quello che rappresenta, c’era anche una certa procura d’Italia.
    Mimmo Lucano, l’indagato Mimmo Lucano, ieri sera è stato dunque a “Che tempo che fa”, ospite di Fabio Fazio, lo stipendiato Rai più pagato di tutti i tempi.
    Al di là e al di qua di quello che politicamente, ideologicamente e in termini di strategia possa aver rappresentato e rappresentare quest’invito per il sindaco di Riace, con questo strappo istituzionale, la sinistra, tramite Fazio, che, mai va dimenticato, è un dipendente Rai (con uno stipendio che è uno scandalo senza fine), si è però posta sopra la legge. Che, tuttavia, non è una novità. Ma che prima d’ora mai era stato fatto con tanta spacchiosa spudoratezza.
    A parti invertite, però, quest’invito e il j’Accuse per niente sottinteso, sicuramente, e da parte della stampa dalla schiena dritta e dal Pd tutto e dallo stesso Fazio e Lucano, una simile intervista sarebbe stata stigmatizzata come fuorilegge. Mentre tutti i partecipati e lo stesso canale TV ospitante sarebbero stati etichettati come ‘razzisti, bigotti e omofobi’.
    A testimonianza che non sono altro che dei fumacchi che il vento politico dispenderà ineluttabilmente. Per decretare la fine senza se e senza ma dei cugini serpenti che furono la DC e il Pci e i suoi tanti tossici derivati. Anche quelli che, per niente camuffati, stanno dentro la Lega e i 5s. Finalmente.

  11. Dare importanza alle opinioni sociali di Lucano é fare un tiffo nel passato di duecento cinquanta anni quando l’Abbé Marbly ovvero Gabriel Bonnot de Marbly, fratello del piu famoso ondillac, scriveva che la propietá privata era la fonte dei mali della socitá e che era migliore un regime di propietá comunitaria. É ovvio che Lucano non abbia avuto accesso alle opere del pioniero del comunismo perché non sono state tradotte dal francese ed oggi sono solo un oggetto di curiositá letteraria. Ma se avesse le simpatie della nostra sinistra? Spiegherebbe perché la loro visione politica é hic sunt leones.
    Ma torniamo alla sciagurata legge di bilancio fondata su tre basi essenziali: un condono, una riduzione dell’etá pensionabile e sulla sostituzione dei neo pensionati con giovani disoccupati.
    Per fortuna hanno eliminato il condono, dopo una feroce lotta interna che Salvini perse, perché il sistematico uso di condoni da parte dei governi passati era solo un invito all’evasione fiscale e alla illegittimitá ed era l’esempio che hanno dato per anni ai comuni per condonare abusi edilizi e, in generale, nella lassitudine nel controllo della gestione dell’amministrazione pubblica
    Ma andiamo al sodo.
    In primo luogo se viviamo piua lungo vuol dire che siamo sani piu a lungo e quindi possiamo lavorare piu a lungo, quindi i piagnistei per ridurre l’etá pensionabile non sono che una sciocchezza.
    In secondo luogo chiunque abbia lavorato in una impresa, nel senso ampio della parola, ha sperimentato il valore aggiunto che dá l’esperienza. Affrontare una difficolá imprevista é una rutina per chi la ha affrontato previamente ma puo essere un ostacolo insormontabile per chi la vede per la prima volta. Questo valore aggiunto i giovani non lo hanno per cui accelerare il normale ricambio ed educazione della forza laborale solo puo produrre un calo della produzione, e per ragioni fiscali un aumento dei costidell’amministrazione pubblica.
    In terzo luogo abbiamo il problema del calo della natalitá per cui bisogna considerare la probabilitá di una progressione della longevitá o al suo rallentamento , fatti che in ogni caso rappresentano costi addizionali, ovvero produzione addizionale. Questo semplice fatto puo essere compensato da una combinazione di un prolongamento dell’etá lavorabile ed aun ingresso addizionale di giovani al campo del lavoro ed a un aumento dell’attività educazionale per generare lavoratori che possano occupare i posti di lavoro che sostituiscono quelli che il progresso tecnologico fa scomparire.
    In conclusione, ampliare i parametri della legge Fornero, incrementare lo sforzo educativo in direzione tecnologica attraverso revisione di curricula e aumento della qualitá dell’insegnamento attraverso miglioramenti salariali e possibilitá di adeguamentoprofessionale continuo del corpo insegnante, ed infine formulare reare le condizioni fiscali per gli investimenti in nuove tecnologie e nuovi posti di lavoro per giovani preparati e o immigrati selezionati.
    Di questo non c’è traccia nella manovra.
    Quale é l’obbiettivo sociale che si dovrebbe perseguire? É semplice passare da una distribuzione di ingressi a forbicee cioé termodinamente medio-ordinata a una disordinata ovvero continua di alta energia. Questo si ottiene riempiendo il vuoto relativo che esiste nel centro della forbice, ovvero eliminare questa dicotomia tra super ricchi e super poveri, rinforzando quantittativamente la classe media ritornando a una distribuzione continua.i
    Spendere la gran parte della manovra sulla parte piu bassa della forbice é equivalente a far elemosina, ovvero per un sollievo momentaneo si rimanda al domani un sollievo duraturo.
    Non son scelte facli, ma certo non all’altezza dei personaggi oggi al governo.

  12. Ma dove siamo??? Dove vorrebbero farci andare a sbattere!!! Zingaretti dovrebbe fare pure lui l’attore, di film comico-stupidi!!! Per quanto riguarda il modello Riace….. L’ex Sindaco… è già in Africa…con la sua testa. Riace d’ora in poi sarà famosa, non per i bronzi, ma per i suoi stronzi, a cominciare dal sindaco….lo stronzo di Riace!!! Mandria di cretini….allo sbando, si sfascio loro, questi….poveri Pidioti. Spariscano!!!

  13. Si parla di modello “Riace”, ma secondo me non è neanche un LEGO. Il paese in se stesso è vuoto, pochi servizi turistici, ristoranti assenti, c’era una pizzeria…..buona…. nel 2017 oggi chiusa.
    Marciapiedi rotti, semaforo presente solo all’incrocio con il bivio dal mare verso il centro.
    Non pensate che con 10 milioni di euro si sarebbe fatta un’isola turistica…..
    Tanti terreni a Riace ed ora i cittadini di Riace lo daranno in beneficenza al PD?
    BUON LAVORO A TUTTI

  14. Zingaretti/Sindaco di Riace/Condono/A. Dibba . Direttore la sua scaletta di argomenti ha un filo conduttore di colore Rosso. Lo stesso del governo che tutti definiscono Giallo verde e che io invece mi ostino da tempo a chiamare Rosso verde e giallo (come quella canzone di 40 e passa anni fa che parlava però di pappagalli). Il M5S è ormai quel che resta della sinistrata sinistra, Zingaretti se non vado errato è uno degli oppositori di Renzi che vuole il dialogo con i 5 S come Emiliano che ha stipulato con Raggi il patto della monnezza romana, il sindaco di Riace è sicuramente stimato dal ficoboldrino, lo stesso che ha fatto saltare il condono, che così com’è non farà nessuno. Manca il comandante Chebattista, vacanziero per un bel pò della nuova Casta italiana, la casta pentastellare.

  15. Il sindaco di Riace non è un idealista, tantomeno un comunista di ritorno. Il sindaco di Riace conosce bene i mille rivoli della furbizia e per questo la magistratura lo ha marchiato e confinato chissà dove, mentre anco le toghe lavorano a scoprire tutte le magagne che il sindaco buono non ha esitato a mettere in atto, anzi…
    Il sindaco di Riace conosce bene tutti i magheggi dello sfruttamento e della compravendita dei migranti, al punto che gli pareva di aver messo bene a punto la sua industria dell’immigrazione battezzandola “Villaggio Globale”: così facendosi è anche illecitamente appropriato del nome con il quale il sociologo Marshall Mc Luhan definisce la sua interpretazione innovativa circa gli effetti che i mezzi di comunicazione producono sia sulla società che sul comportamento dei singoli grazie alla tecnologia avanzatissima, capace in un secondo di realizzare il rapporto “uomo-mondo”.
    Siamo quindi ai livelli più bassi di plagio e di profitto che lo accomunano ai Roberto Saviano, Fabio Fazio ecc.…
    Niente di nuovo sotto i riflettori e dignità sotto zero.

  16. Questa gente va mandata a scuola, un personaggio pubblico non può violare la legge anzi la deve rispettare in ogni sua parte e farla rispettare da tutti i suoi cittadini essendo!!!

  17. Io son stato colpito da quel che ha detto Savona: “il debito pubblico italiano è perfettamente solvibile”. Ho associato questo ai molti riferimenti che vengono fatti all’ampiezza del risparmio PRIVATO italiano e ,facendo 1+1 mi vengono in mente tre cose : patrimoniale, prestito forzoso o “oro alla patria”. Segnalo anche che Salvini,a mio parere,fa tanto rumore ma è stato avviluppato al 98% dal pur inetto 5S. Flat tax……..ma quando mai?

  18. la frase di Feltri la dice lunga….(non vedo fascisti ma vedo degli imbecilli comunisti attivi)..forte…gli Italiani mangiano nella spazzatura e loro si godono la vita…mah….governo cosa vuoi diversamente ce ne sarebbe uno “tecnico”….ok Porro

  19. Ribadisco che il modello Riace,quand’anche fosse legale, sarebbe comunque deleterio. Fra una generazione quel paese sarà una enclave africana dove gli italiani non potranno entrare. Nemmeno i mafiosi.
    È questo che si vuole? Per tutta l’Italia?

  20. A proposito dell’ “amaro Lucano”, come diceva quel comico ? Son tutti finocchi (si può dire ?) col culo degli altri ! È l’essenza del comunismo.

  21. Lo sbronzo di Riace ripete l’assioma delle Brigate Rosse : Disobbedire alla legge ingiusta (per la sinistra e che la sinistra non è riuscita a cambiare).

  22. Sig. Porro, per quanto riguarda Repubblica, mi sarei meravigliato del contrario, ormai si sa che è l’organo di stampa della sinistra, poi di Lucano non so veramente cosa dire…è rimasto ibernato agli anni 70.
    Una cosa è certa però, il loro pensiero è rimasto sempre uguale. “Quello che è mio, è mio…quello che è tuo è di tutti”.
    Un abbraccio.

  23. Seguo volentieri questa rubrica che ho scoperto da poco.
    Condivido tutto come ero d’accordo sui contenuti di “Virus”.

  24. Beh se le leggi ingiuste vanno cambiate iniziamo togliere di mezzo la legge sull’aborto ammazza bambini, sul divorzio facile che distrugge tante famiglie, sull’eutanasia che porterà tanti a procurare la morte di persone indesiderate e ritenute inutili, a togliere i vitalizi, a ridare i soldi ai truffati dalle banche, a togliere il ricorso ai soldi dei contribuenti in caso di fallimento delle banche ..

  25. La proprietà privata, la usano per fare cassa e solo per foraggiare i famelici, sanguisughe nullafacenti governanti, e sindaci. Senza la proprietà privata i governanti morirebbero di fame, e i falsi comunisti lucrano sulla piccola proprietà privata della povera gente, frutto di investimento per assicurarsi un futuro di sopravvivenza considerata la misera pensione sociale e le banche rubasoldi.

  26. Il bonzo di Riace appartiene, per fortuna, alla sempre meno nutrita schiera di coloro che hanno voluto dar fondo, in epoca di vacche grasse, al loro idealismo irreale e che ora sta scivolando nel surreale.
    Cercano è vero di trasmettere la loro pazzia ideologica alle risorse “che ci pagheranno le pensioni”, ma con scarsi risultati, immagino, visto l’andazzo… e viste le ghigne e i volti di gran parte di queste ultime…

  27. Un personaggio del genere non avrebbe dovuto arrivare alla candidatura per le elezioni a sindaco! Figurarsi essere eletto! Purtroppo questi sono i prodotti di una sinistra fuori come i balconi.

  28. c’e’ ancora il condono salva Ischia nel decreto ponte di Genova? se si sarebbe il caso di urlarlo per un mese al partito degli Onesti (?)….

  29. c’e’ ancora il condono Ischia nel decreto Ponte di Genova?…..se si forse sarebbe ora di parlarne ad alta voce ….a quelli che gridano ONESTÀ” ! GRAZIE

  30. Surreale sindaco Riace…tipico esempio di comunista nel prendere…solo nel prendere (altri comuni simili si sognano certi stanziamenti e certe spese).
    https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  31. Incitamento a violare la legge = istigazione a delinquere darte di un pubbico ufficiale (aggravante); pericolo di reiterazione del reato…e tutto tace; bella roba…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *