in

Le vacanze populiste di Salvini? Meglio di quelle “intelligenti” della sinistra

Zuppa di Porro: rassegna stampa del 6 agosto 2019

Dimensioni testo

00:00 Passa il decreto sicurezza bis e per i giornali Salvini diventa leader dei Cinque Stelle e se li magna. Travaglio, il portavoce di quest’ultimi, ci spiega che: a) il decreto sicurezza fa schifo; b) è l’ultima cambiale pagata dai grillini e che c) grazie ai pentastelalti il bilancio del governo Conte è da considerarsi positivo.

02:56 Giannino su Repubblica, sempre a proposito del decreto sicurezza, parla di olio di ricino. Ma questi so’ pazzi!

04:47 Trump viene attaccato ridicolmente per le stragi con le armi in Usa, come se prima non accadevano.

05:25 I giornali raccontano un’Italia razzista. Anche quando non c’è.

06:48 Straordinario Ferrara: sul Foglio spiega ai fenomeni perché le vacanze populiste di Salvini sono meglio delle vacanze intelligenti dell’Espresso. Scaroni sempre sul foglio dice la sua sul Governo.

09:07 La follia dei dazi di Trump. È questa la sua vera responsabilità.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
pievani gabriella
pievani gabriella
7 Agosto 2019 14:05

giornalisti di sinistra fanno pena pure loro non sono nemmemo coerenti nel loro pensiero
i una riga dicono una cosa nella seguente la sconfessano poveri……………………

Anna Sulli
Anna Sulli
7 Agosto 2019 9:01

Scusa Nicola.
mi dispiace riprenderti ancora per un congiuntivo, ma non dovrebbe essere “come se prima non accadessero” ?

Valter
Valter
6 Agosto 2019 19:26

W le vacanze populiste, sovraniste e un po’ pacchiane ! W i fratelli Vanzina e Jerry Cala’ ! Quelli di sinistra possono tranquillamente andare tutti a …… Capalbio a sentir concionare sull’accoglienza dei migranti e sul fascismo di ritorno qualche Murgia o Saviano di passaggio, nonché, da bravi tafazzi diligenti, guardarsi le retrospettive di Antonioni e Nanni Moretti, seconde per attrattiva solo al rimirare il proprio ombelico.

Roberto Antonelli
Roberto Antonelli
6 Agosto 2019 17:39

Ahi, ahi, ahi, caro Porro! Anche lei odia il congiuntivo? “… come se prima non accadessero”.
Il Suo affezionato lettore, R.A.

stefano vittorio
stefano vittorio
6 Agosto 2019 16:04

Le vere responsabilità di Trump sono tante. Oltre alla folle politica dei dazi ricordata da Porro, vi è il rifiuto del multilateralismo e la concezione della politica commerciale come un partita a due in chi vi è un vincitore ed un perdente. Lo stesso vale per qualunque accordo multilaterale. Perché rifiutare l’accordo con l’Iran e consegnare Teheran all’oscurantismo degli ayatollah più estremi? Perché non riconoscere i rischi per l’umanità posti dal riscaldamento globale? Perché pompare l’economia americana con forte abbassamento delle tasse quando questa è in fase espansiva da diversi anni? Perché cercare di spaccare NATO e EU che hanno garantito tanti anni di pace e prosperità?

Rob
Rob
6 Agosto 2019 15:44

Salvini numero uno…..ce ne vorrebbero…

Samuele
Samuele
6 Agosto 2019 15:04

“04:47 Trump viene attaccato ridicolmente per le stragi con le armi in Usa, come se prima non accadevano.”

“… come se prima non accadessero”
vorrà dire. Almeno l’Italiano, caro Porro!

pietro46
pietro46
6 Agosto 2019 14:37

Forse sarebbe stato ‘importante’ ricordare anche:
08:14:45…come oggi 06 agosto 1945:Nagasaki veniva distrutta con tutti i suoi abitanti x ‘avvertire’ coloro che stavano per invadere il Giappone che l’IMPERO reclamava x se quel territorio.E strage fu…anche se nessuno pagò,i ‘volenterosi’ che s’incaricarono’ furono/saranno per sempre considerati eroi e l’aereo che trasportò il ‘mostro’ riverito cimelio storico,degno di essere visitato ed onorato.
Che differenza con l’altra tragedia(shoa) che ogni giorno si è costretti a ‘ricordare’ non essendo stata ancora creata una banca che sconti quella cambiale che tutti abbiamo contribuito ad onorare pensando che,dopo saldata,sarebbe potuta… cadere in prescrizione,come Nagasaki e Osaka e le altre centinaia.