in

Riapertura, governo in bambola

Zuppa di Porro: rassegna stampa del 17 aprile 2020

Dimensioni testo

00:00 Le Regioni ora hanno voglia di riaprire il prima possibile. Il ministro Patuanelli aperturista, dubbi di sindacati e Pd.

03:10 Il Corriere della Sera oggi si ricorda che c’è un’insofferenza verso la Lombardia. E Feltri difende Fontana.

05:20 L’applicazione “Immuni” che non servirà a nulla.

07:00 Le novità sulle nomine…

09:35 Le giravolte di Beppe Sala.

10:05 Repubblica e Fatto continuano con la campagna contro le Rsa lombarde.

13:10 Il decreto liquidità con i 400 miliardi alle imprese sono una balla.

16:55 I processi alle imprese sulla sicurezza…

17:50 La retorica insopportabile dei guariti dal virus.

18:55 Bonomi eletto nuovo presidente di Confindustria.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
54 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Claudio
Claudio
18 Aprile 2020 9:22

Posso citare un pezzo su Libero di Renato Farina , che definisce perfettamente il ” nostro ” Ministro per caso , Giuseppì : Un bambinetto è salito su un bulldozer senza patente e rubandolo alla Repubblica italiana, sta spianando i diritti di libertà come fossero ecomostri, ha consegnato 60 milioni di cittadini agli arresti domiciliari senza ora d’ aria, non riuscendo in nessuno degli scopi annunciati, cioè difenderci dalla malattia e dalla rovina economica. Qualcuno lo fermi !! .

Francesco
Francesco
17 Aprile 2020 23:54

Spegniamo i televisori. Conte meglio non sentirlo. È aria fritta. La propaganda mediatica è tambureggiante. Chi non vuole sottostare ai diktat del governo come Mentana viene attaccato. Oggi in Italia bisogna riorganizzare lo stato in senso più federale e le Regioni sono l’ultimo simbolico baluardo di libertà e di opposizione verso un potere centrale sempre più invadente e opprimente verso il cittadino. Bisogna lottare per avere da nord a sud fino alle isole più libertà, più autonomia e indipendenza dal governo. Lo stato centrale ormai è troppo lento e non risponde per tempo alle problematiche dei territori.

Marita
Marita
17 Aprile 2020 22:40

LA VERITÀ È SOLO 1:IL GOVERNO HA FIRMATO LA PANDEMIA IL 31 GENNAIO E FINO AL 31 LUGLIO, GAZZETTA UFFICIALE E NONOSTANTE SAPESSERO NN HANNO FERMATO IL PAESE, INFISCHIANDOSENE ALTAMENTE DEI GOVERNATORI DEL NORD, POICHÉ DELLA LEGA.., CHE “IMPLORAVANO” DI FERMARE TUTTO X NN INFETTARE E FAR MORIRE PERSONE. QUESTO LA GENTE NN LO DIMENTICHERÀ.!!!

Edoardo Moscarelli
Edoardo Moscarelli
17 Aprile 2020 20:06

Porro, speriamo che “batti e ribatti” entra nel cervello delle “cape vuote” la realtà che non è quella che ci raccontano la massa dei media servi del padrone

Bruno
Bruno
17 Aprile 2020 20:04

Dittatura in progres.
Popolo bue!
Abbiamo quello che ci meritiamo!

Lorenzo Fruscio
Lorenzo Fruscio
17 Aprile 2020 19:57

Bisogna solo augurarsi, speriamo lo voglia il Padre Eterno, di poter votare il prima possibile, che si possa verificare un repulisti generale e che il Nuovo Governo sia antitetico ad una rielezione di Mattarella, deus ex machina della palta nella quale siamo sprofondati.

ARTURO LORUSSO
ARTURO LORUSSO
17 Aprile 2020 19:02

Il massimo riconoscimento deve essere rivolto a tutta la Lombardia, per il tramite di Fontana e Gallera. A tutti un grazie. Non sparate a chi lavora.

lucia
lucia
17 Aprile 2020 18:32

i vari stipendiati del 27 quando vedranno ridurre il loro stipendio, allora non andranno a cercare la magistratura ma si inc….. di brutto e si sveglieranno dal sonno magico