PoliticaQuotidiano

Ritorno al federalismo, possibile arma di riscatto anche per il Sud Italia

3.2k 0

Da anni si parla di riforme costituzionali incentrate sul federalismo. Storico cavallo di battaglia della Lega, con il tempo si è rivelato un tema capace di raccogliere una massa di consensi ampia anche tra cittadini ed esponenti di altre aree politiche. Uno dei principali argomenti usati dagli oppositori del federalismo è la tutela dell’economia e della stabilità sociale delle regioni meridionali.

Anche di recente abbiamo assistito allo stanziamento di milioni di euro per alcune città, in particolar modo Roma e Napoli, al fine di evitarne un completo fallimento. Puro assistenzialismo che non comporta alcun beneficio sociale, gravando allo stesso tempo sui conti dello Stato e sulle tasche dei cittadini di tutto il resto della nazione, e di fatto escludendo ogni possibilità di inversione di marcia da parte dei comuni e delle regioni in dissesto.

L’ipotesi federalista potrebbe in tal senso rivelarsi risolutrice, basandosi sul merito: non verrebbero più prelevati soldi dalle casse di alcune regioni per compensare i deficit economici di altre. L’impossibilità di ricevere aiuti economici a fondo perduto, figli di una visione assistenzialista ed obsoleta, potrebbe favorire l’assunzione di responsabilità delle classi dirigenti e dei cittadini in determinati contesti della nostra penisola.

Una soluzione drastica ma necessaria per risollevare le sorti del Sud Italia, che ad oggi sembra destinato a rimanere l’anello debole della catena produttiva nazionale, aggrappato in troppe fasce sociali ad esclusive visioni di comodo e giustificazioni campanilistiche. Una vergognosa abitudine che ferisce e indigna i tanti meridionali che non si rassegnano a questa prospettiva, ritenendo che il Sud possa e debba allinearsi agli standard di efficienza del resto del Paese. Pertanto, è ancor più necessario riprendere la battaglia federalista, accanto ad una retorica dei doveri, pari e non inferiore a quella dei diritti, in tutta Italia.