in

Caro Conte, la pianti di fare il maestrino - Seconda parte

Dimensioni testo

Siamo solo al 16 novembre. Auguriamoci, da qui alle Festività natalizie, che Lei si dedichi esclusivamente ai Suoi doveri. A noi, alle nostre famiglie, alle nostre coscienze, al senso del Natale e della vita, pensiamo da soli. Grazie.

Daniele Capezzone, 16 novembre 2020