in

Conte chiude a Natale e per gennaio non ha un piano - Seconda parte

Dimensioni testo

Del piano Azzolina non fa parola; sugli scaglionamenti degli ingressi, chiosa che è “impossibile” imporli uniformemente sull’intero territorio nazionale; e chiude con il solito, laconico “stiamo lavorando”. Scommettiamo che il 7 gennaio saremo messi esattamente come il 24 settembre? E che sprecheremo anche quest’altra tirata di fiato dal coronavirus?

Andrea Amata, 19 dicembre 2020