È la sinistra la vera anomalia italiana

Condividi questo articolo


Il bonus vacanze è un flop. In Campania – per fare uno tra i tanti esempi – lo accettano soltanto 62 strutture ricettive su 1425. Meno del 5% del totale. Gli albergatori e i proprietari di B&B non sanno che farsene di questo bonus che è un malus che, come già accaduto con la cassa integrazione, devono anticipare di tasca propria senza sapere dove andar a pescare i soldi e soprattutto senza avere la certezza di ricevere il rimborso statale. Dunque, non si sa di cosa parli Francesco Boccia, addirittura ministro per gli Affari regionali, quando intervistato dal Corriere della Sera dalla ottima Monica Guerzoni dice: “La gente ci percepisce come quelli che si occupano di problemi reali”.

Chi sia questa “gente” non si sa; di certo non è la stessa gente che ha percepito l’altro giorno Danilo Toninelli, addirittura ex ministro ai Trasporti, davanti a un bar come un ex Anticasta diventato Casta mandandolo a quel paese con quel sonoro “Vaffa” che lo stesso Toninelli ha teorizzato e praticato non senza fanatismo. Ragion per cui quando lo stesso Boccia chiede al M5s il coraggio di tagliarsi i ponti alle spalle e di camminare insieme – Pd & M5s come B&B – bisogna rispondergli di non avere ambasce perché i ponti sono stati tagliati e il movimento Anticasta è diventata una perfetta incompetente élite di governo proprio come già lo era quel Pd contro il quale inveiva e protestava e con il quale ora è al governo con un solo punto all’ordine del giorno: restare a Palazzo Chigi, costi quel che costi, per impedire che ci vada la destra. Purtroppo, per il Paese, i costi sono altissimi. Tanto in termini economici quanto in deficit democratico.

L’unico argomento che ha la sinistra da oltre vent’anni è questo: “Al lupo, al lupo!”. Per la sinistra il compito che ha la destra è quello di far risaltare la bellezza della sinistra. In Italia non si è affermata la democrazia dell’alternanza perché la sinistra ha sempre sistematicamente demonizzato l’avversario trasformandolo in un pericolo per la civiltà. La eliminazione per via giudiziaria di Silvio Berlusconi non è un incidente di percorso ma la conclusione di un percorso preciso che nacque proprio mettendo da subito nel mirino della magistratura Berlusconi e Forza Italia. È davvero un miracolo che, dopo essere passati davanti a un tale “plotone di esecuzione”, sia Berlusconi sia Forza Italia siano ancora in piedi.

Quando Giuseppe Conte, presidente del Consiglio, cerca di giustificare il proprio imbarazzante presente usando il passato definendolo “ventennio perduto” è necessario sottolineare che quel ventennio perduto, bruciato, vanificato, cristallizzato è opera proprio della sinistra che lo sostiene e che attraverso la demonizzazione dell’avversario politico trasformato in nemico di civiltà ha sistematicamente mobilitato la piazza per fermare ogni pur timida riforma liberale e, in particolare, le riforme del lavoro per conservare in modo reazionario il grande impianto statale-sindacale della società italiana che appartiene più al Novecento che al nuovo millennio.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


40 Commenti

Scrivi un commento
  1. Il centro-destra non si può muovere perchè nella dittatura comunista in cui siamo (provato dal fatto che non si vota e si va avanti a decreti come se il parlamento non esistesse più) la democrazia è MORTA. Le sedie sono state sottratte con la magistratura corrotta e ovviamente di elezioni non se ne parla. Per uscirne?…….i forconi nel didietro di quei cialtroni al governo…….

  2. Qualora si andasse a votare e il cdx vincesse dovrà pur realizzare le riforme di cui il paese ha assoluto bisogno, prima fra tutte quella della giustizia. Per arginare lo scontato scatenamento pilotato della piazza anarcogrillocattocomunista sará inevitabile ricorrere alle stesse misure che ha in animo di adottare Trump nei confronti dei fanatici liberal fascioiconoclasti. Noi non abbiamo la Guardia Nazionale ma in compenso Carabinieri e PS, peraltro da tempo arcistufi di essere criminalizzati dalla sinistra, nonché l’Esercito coi suoi corpi scelti. Mica servono solo a controllare le autocertificazioni volute da Conte, no?

    • Se vincesse il cdx si scatenerebbe una feroce guerra che gli impedirebbe di governare.
      Primi fra tutti i magistrati poi a seguire sindacati, stampa, TV centri sociali etc.
      Se incriminano Salvini per sequestro di persona voglio vedere cosa non farebbero per impedirgli di governare.
      In aggiunta non vedo nel cdx nessuno con la stoffa di un politico vero con palle.
      Oddio sempre meglio che i dilettanti allo sbaraglio.

      • Come si dice ? “A la guerre comme a la guerre”, altrimenti questo paese non solo non lo cambieremo mai ma finiremo peggio del Venezuela.

      • Intanto vediamo di mandare a zappare i buzzurri di adesso, poi vedremo di aggiustare l’aggiustabile; se ci saranno piazze in rivolta, prenderemo le giuste precauzioni; forse è la volta buona che i centri sociali avranno quello che già si meritano da anni: legnate nella schiena e calci nel sedere.
        Magistratura in rivolta anch’essa ? Ok; mandiamo qualche giudice in prima linea e non a scaldare sedie in Procure arredate da Fuskas; mandiamo quelli del CSM a giocare a briscola nel parco pubblico ed il loro capo a dare da mangiare ai piccioni.

  3. La sinistra rappresenta la difesa dei più deboli, la garanzia di diritti ed opportunità per tutti i cittadini a prescindere dalla loro condizione sociale ed economica.
    Quello che il mercato (alimentato dal liberalismo) produce in termini di ricchezza e di sperequazione socio-economica, lo stato ha il dovere di riequilibrare escludendo almeno le situazioni di indigenza ed assicurando a tutti i servizi essenziali.

    • Bel pezzo ad effetto; mi chiedo in che pozzo nero l’hai recuperato per incollarlo qui dentro.
      Sintassi incerta nella seconda parte (ci si aspetta qualcosa di meglio da un sedicente insegnante) con una frase unica ma con due soggetti e due predicati..mah…forse è una licenza consentita solo a voi sinistroidi decaduti.
      Quanto alla sostanza del discorso, confermo quanto detto nelle mie prime due righe: è pura e semplice cacca forse valida per concimare, forse.

      • @giorgiop

        Pezzo d’asino, forse ignori l’uso del gerundio? Probabilmente una sintassi un pochino più articolata ti mette a disagio. Non hai afferrato il concetto? Ti faccio un disegnino?
        Quello che esce dalla tua bocca è
        m e r d a.

          • Sal, mi meraviglio di te! Un laureato, con master, abilitazione, e pure la patente B, che si lascia accecare dall’ira e tracima con plebee trivialità!

            “Ah, signora mia, non ci sono piú i comunisti di una volta…”

          • @ Fabio Bertoncelli

            Ti meravigli? Proprio tu? Falso bacchettone che non sei altro. Ipocrita da tastiera.

          • no amico bello…adesso basta.
            Io sto dove voglio e se mi pare intervengo su tutti i tuoi post da acefalo.

          • Laureato? Ai tempi del sei politico? Sal, lo sai che: “Il vizio inerente al capitalismo è la divisione ineguale dei beni; la virtù inerente al comunismo è l’uguale condivisione della miseria.”

        • “ha il dovere di” non è gerundio”, pistola !!
          Vai a fare il professore in un centro sociale per avere almeno un briciolo di seguito.
          ******** a pedali.

          • Davvero??
            “ha il dovere di” non è gerundio? Ma che bravo che sei!! Un accademico della Crusca!!

    • Sí, Sal, ti do ragione. Adesso però fai il bravo, così stasera ti racconteranno un’altra favoletta.

    • “assicurando a tutti i servizi essenziali” : lo sappiamo bene, perché non lo fa? Perché gli schiavi negri che devono assicurare i raccolti a 2 euro l’ ora stanno in capannacce di cartone? Che dice Landini? Sbaglio o sono quasi 10 anni che governa la sinistra ?

    • LOL, la sinistra rappresenta la presa in giro dei più deboli, affinchè i prepotenti ed i parassiti possano fare i loro porci comodi.
      Questo sono il socialismo e la sinistra.
      Inevitabilmente: il potere “collettivo” porta necessariamente a questo.
      I deboli e le persone comuni sono difese dalle regole liberali ed individuali.

    • Codesta sarebbe la teoria, peccato che i governi di falsa sinistra abbiano fatto il contrario, regalato ai padroni beni pubblici, privatizzazioni a iosa, invenzione del precariato selvaggio, pacchetto Treu, poi anche estensione a tutti dello stesso, mediante abolizione art 18, tutti licenziabili senza motivo.
      Davvero un buon sistema di perequazione, l’esatto contrario sognato per decenni dalla confindustria, fatto dalla sinistra che ha girato di 180 gradi,
      Sono una vittima di costoro, il brutto è che gli detti anche il voto, ora mi taglio la mano prima di rivotare i traditori del proletariato, infami e maledetti.

  4. La sinistra, è l’antitesi del buon governo.
    La nemica giurata della libertà individuale.
    La madre di tutti gli statalismi.
    La stella polare della decivilizzazione.
    In estrema sintesi , o la stermini o ti stermina.

  5. quello che non riesco a concepire, come sia possibile che nonostante non si voti da anni e, che quando, per grazia divina si è andati a votare, il Pd ha preso sempre “scoppole”, gira che ti rigira è li a governare… tutt’ora non l’ho capito.

  6. Questa volta, Desiderio, non sono d’accordo.
    In Italia l’anomalia è assolutamente anche la destra, quasi completamente priva di idee liberali, in campo economico ma non solo.
    Ed è vero: Berlusconi ha fatto buttare via tanti anni ed occasioni uniche per fare quelle riforme liberali per cui aveva ricevuto tanto consenso.

    • Giustissimo. Purtroppo anche la destra è quasi sempre stata sui generis, perlopiù di stampo statalista assistenzialista. Una grande forza politica davvero liberale-liberista è sempre mancata, a parte forse FI all’inizio o la Lega ai tempi di Miglio. Quella rivoluzione liberale di cui si parla da 30 anni non è mai stata fatta e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.

  7. Una domanda semplice semplice a chi è in grado di rispondere. Ma in Lombardia la mascherina è obbligatoria per tutti anche all’aperto o no?

  8. Ed io che credevo che con gente come con D’Alema, Bertinotti e Proooodi &C., si era toccato il fondo del pozzo…

    Devo, mio malgrado, ammettere che con chi governa l’eterna Italietta, oggi, abbiamo superato di molto quella profondità; e, se dovesse andare avanti così, finiremo fatalmente in un abisso.

  9. Sala, intanto, finalmente ha capito di quanto strano sia stato e di quanto questo governo continua a essere strano.
    E così, un extracomunitario irregolare, e del quale non si sa niente e sulla sua fedina penale e sul suo stato di salute, minaccia il suicidio e il governo Conte, in questo gioco all’elastico oleato da tanta complicità, dà il via libera allo sbarco e scarica tutto sulle braccia amiche della sindaca cinquestellata di Porto Empedocle.
    Ma ignora i suicidi veri: quelli degli italiani a cui questo governo ha cancellato il domani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *