in ,

Semplicemente: Buon Anno

Dimensioni testo

Credo che la semplicità sia la massima aspirazione possibile per chi, come me, cerca di riuscire a portare le notizie, la cronaca, il più vicino possibile a chi segue, a chi legge ciò che scriviamo. A volte ci riesco, a volte no. Ma credetemi, essere semplici, essere essenziali e chiari, non solo è difficile, ma impone anche livelli di competenza sempre più alti.

Questo è il tempo della competenza, ma è anche il tempo della responsabilità, ma è anche il tempo della fiducia.

Covid_19 ci ha allontanati, ci ha portati a sospettare l’uno dell’altro, anche all’interno delle nostre famiglie. Ci ha portati a diffidare di tutto e di tutti.

Riappropriamoci della nostra identità sociale, del nostro modo di saper stare insieme e di fare insieme meglio che da soli. Riappropriamoci della nostra libertà, riappropriamoci della nostra capacità di sentirci liberi, responsabilmente liberi. La libertà è una conquista continua.  E’ una conquista competente. La libertà dobbiamo meritarla con i nostri comportamenti. Con la nostra comprensione. Non diamo più spazio a chi in nome della libertà fa crescere la paura.

La Paura controlla l’Ignoranza. La Conoscenza controlla la Paura.

Buon Anno, con tutto il cuore, a tutti voi.

 

1 Gennaio 2022 LEOPOLDO GASBARRO

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Gianni
Gianni
1 Gennaio 2022 19:32

ricambio con il ❤,leggo sempre con interesse i suoi articoli mai banali.grazie

Antonella
Antonella
1 Gennaio 2022 17:53

Ottimo! Un felice Anno Nuovo a voi tutti ringraziandovi x il lavoro svolto!

Valter Valter
Valter Valter
1 Gennaio 2022 14:41

Augurare Buon Anno può rientrare nel solito rituale cui tocca partecipare per obbligo e con poca o nulla convinzione. Non é il caso di questi auguri di Leopoldo Gasbarro che ricambio con sincerità estendendoli a tutti coloro che frequentano il sito di Nicola Porro per fruire di una informazione libera e aliena da ogni conformismo.

Marina Vb
Marina Vb
1 Gennaio 2022 14:03

Quindi Draghi controlla la paura?
O, meglio dire, controlla con la paura?

luisella
luisella
1 Gennaio 2022 13:33

io direi piuttosto “non stiamo più ad ascoltare chi ci incute paura” che ci ha rotto e ha interesse a distruggerci. Riappropriamoci della nostra dignità e libertà che sono nostre fin dalla nascita e nessuno ce le può togliere !

Olivo
Olivo
1 Gennaio 2022 11:46

Non ho capito a chi si riferisce quando scrive “Non diamo più spazio a chi in nome della libertà fa crescere la paura.” Comunque Buon Anno anche a lei.

Laura
Laura
1 Gennaio 2022 11:29

Grazie per queste belle e costruttive riflessioni! Buon anno a lei ed a tutti coloro che scrivono su questo sito !