in

Finchè il mondo gira il progresso vince sempre

Finchè il mondo gira il progresso vince sempre
Finchè il mondo gira il progresso vince sempre

Dimensioni testo

: - :

Siamo nel bel mezzo di una Grande Crisi, che inevitabilmente ci spaventa, ci frena, ci immobilizza a volte, perché non possiamo prevederne l’esito e la durata.

Si tratta della prima che il Mondo attraversa?

NO!

Fortunatamente abbiamo la Storia, magistra vitae, che ci suggerisce come andrà a finire anche questa volta.

Per comprenderlo, cerchiamo di fare questo percorso insieme.

Nel grafico, sono rappresentati i principali periodi di grande “difficoltà” che il Mondo ha dovuto affrontare negli ultimi 50-60 anni. Chi ha qualche capello grigio ne ricorderà la gran parte.

Finchè il mondo gira il progresso vince sempre

  • 1970 Tensioni sociali legate alla Guerra in Vietnam
  • 1974 Prima Crisi Energetica (in Italia si circolava in auto solo nei giorni feriali e vi erano restrizioni molto importanti a causa della crescita vertiginosa del prezzo del petrolio, salito di dieci volte rispetto all’anno precedente)
  • 1982 Seconda Crisi Energetica
  • 1987 In un solo giorno, il mercato azionario americano, il più efficiente al mondo, registra una discesa del 22,6%. In un solo giorno!
  • 1989 Crisi dei Junk Bond (“titoli spazzatura”)
  • 1990 Recessione causata dalla Prima Guerra del Golfo
  • 1991 Crisi economica in India
  • 1992 Il Regno Unito esce dagli Accordi Europei di cambio con la sterlina
  • 1994 Guerra dei Balcani
  • 1997 Crisi Asiatica
  • 1998 Crisi finanziaria in Russia
  • 1999 Default dell’Argentina
  • 2000 Scoppio della bolla “New Economy”
  • 2001 Attentato terroristico alle Terri Gemelle
  • 2003 Guerra in Iraq
  • 2004 Attacco terroristico a Madrid
  • 2006 Crollo del mercato residenziale
  • 2007 Crisi dei mutui subprime
  • 2008 Crisi Finanziaria Globale e fallimento di Lehman Brothers
  • 2009 Recessione globale
  • 2010 Crisi del debito sovrano europeo
  • 2011 Crisi del debito greco (bail-out)
  • 2013 La Russia invade l’Ucraina
  • 2014 Crisi Economica in Brasile
  • 2015 Crollo del mercato azionario cinese
  • 2016 La BREXIT
  • 2018 Guerra dei dazi
  • 2020 Pandemia Covid
  • 2022 Guerra Russia-Ucraina

 

Un elenco che ci riporta alla mente momenti spesse volte drammatici, nei quali ci risultava difficile comprendere quale via di uscita sarebbe stata possibile.

 

Ebbene, il Mondo ha continuato a reagire e crescere, spinto dal continuo Progresso.

Infatti, il Prodotto Interno Lordo Mondiale, al netto dell’inflazione, è cresciuto di oltre 8 volte dal 1960 ad oggi nonostante le moltissime crisi!

Finchè il mondo gira il progresso vince sempre

Ed il mercato azionario?

Questa è la crescita registrata dalle aziende quotate in tutto il mondo nei 50 anni successivi al 1970:

 

Finchè il mondo gira il progresso vince sempre

 

Questa dal 1925, attraversando anche il periodo della Seconda Guerra Mondiale:

Finchè il mondo gira il progresso vince sempre

Le cause delle Crisi sono sempre diverse, i tempi di recupero variano, ma niente  e nessuno è mai stato in grado di fermare il Progresso, l’Economia e l’Uomo, che in ogni situazione da sempre ha trovato il modo di migliorare la sua condizione.

 

Ed ora?

Viviamo un momento delicato, con la Guerra vicina ai nostri confini e l’inflazione che è tornata ai livelli di 40 anni fa.

Siamo, giustamente, spaventati.

Tuttavia, la capacità di guardare l’altro lato della medaglia, quello dove si nascondono le opportunità, dovrebbe farci attivare nel cogliere le opportunità che ci si presentano in qualità di investitori.

Infatti, pensando ai mercati azionari, dopo la profonda crisi del 2008/2009, i mercati diversificati mondiali hanno visto un incremento ad oggi del 550%!

Finchè il mondo gira il progresso vince sempre

 

Per quanto riguarda i mercati obbligazionari, attualmente i rendimenti a scadenza sono davvero molto elevati, come non si vedeva da moltissimo tempo.

A mero titolo esemplificativo, chi oggi investisse o detenesse obbligazioni High Yield USD, avrebbe prospettive di rendimenti a scadenza superiori al 9%. Per i BTP decennali italiani ci stiamo avvicinando a ritorni pari al 5% annuo.

Per completezza, nella tabella sottostante sono riepilogati i rendimenti dei principali asset obbligazionari

Finchè il mondo gira il progresso vince sempre

CONCLUSIONI

Prendendo ad insegnamento la Storia, il suggerimento è quello di alzare lo sguardo dalla cronaca e rivolgerlo in prospettiva, verso quanto ci attende.

In questo modo riusciremo a sfruttare al meglio questo particolare momento che i mercati finanziari stanno attraversando, al fine di raggiungere i nostri obiettivi, senza commettere gli errori che l’emotività abitualmente induce a commettere.

Una guida con cui confrontarsi, un bravo Consulente Finanziario, è la persona indispensabile per effettuare le giuste scelte. Da soli è compito molto arduo, come insegna la Finanza Comportamentale.

Accantoniamo la paura e agiamo con lucidità anche e soprattutto in questi momenti.

Pier Paolo Abbà, 2 ottobre 2022