in

Scambio cashback con bonus vacanze per tutti

Dimensioni testo

Pasqua in lockdown è il nuovo capitolo del dramma che sta vivendo tutto il mondo legato al turismo e al tempo libero, il tanto apprezzato, a parole, “petrolio dell’Italia” che, da un anno, sta soffrendo economicamente in modo devastante.

Se infatti l’estate 2020 ha permesso di rialzare leggermente la testa al settore, il blocco della stagione invernale e primaverile dovrebbe far riflettere sulla possibilità di accendere almeno una luce di positività.

Che non può certo legarsi al bonus vacanze, https://www.nicolaporro.it/economia-finanza/economia/se-il-bonus-vacanze-dimentica-leffetto-leva/ , un flop clamoroso
dove praticamente gran parte dell’onere era addossato agli albergatori, già in carenza di entrate, ai quali veniva riconosciuto un credito di imposta…

Allora, perché non si prova a dare una mano a tutto quanto può costituire un potente volàno dei consumi legati al mondo, chiamiamolo del tempo libero (dal turismo ai bar alle povere palestre, per citare alcune attività alle corde)?

Con una semplice operazione: in Italia (fonte Istat) ci sono quasi 26 milioni di famiglie, 25milioni e 700mila per la precisione. Bene, dimentichiamo il cashback e permettiamo a ogni nucleo familiare di scaricare dalla dichiarazione dei redditi del prossimo anno 300 euro spesi, e documentati con pagamenti elettronici, in vacanze, ristoranti, bar, palestre ecc.

Si creerebbe un movimento economico (l’effetto leva) in grado, quando ovviamente sarà possibile muoversi, di spingere subito consumi altrimenti destinati a restare nel file delle spese rinviate dalle famiglie.

 

Massimo Esposti

 

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
14 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Gabriella Giubelli
Gabriella Giubelli
14 Marzo 2021 14:14

Penso anch’io sia una buona idea.. Ormai il cashback teniamolo fino a giugno( giusto per chi vi ha partecipato) annulliamo i premi per chi ha fatto tante transazioni(spesso fasulle) e cerchiamo di dare aiuti al turismo…

Gabriele
Gabriele
14 Marzo 2021 12:32

Buona idea, ma perché solo 300€? per una famiglia è meno di una giornata in un albergo e 4 caffè! E poi una cosa è la deduzione e una cosa la detrazione. Si può fare come per le spese mediche, magari con una franchigia proporzionale al reddito, e un limite massimo di 1000€/anno
In questo modo ci sarebbe una completa emersione del nero a fronte di una minima riduzione dell’imposizione fiscale e di una minima riduzione di gettito fiscale per lo Stato…

Oscar
Oscar
14 Marzo 2021 11:21

Se prometti il cashback lo devi mantenere altrimenti sei uno stato buffone !! Buona l’idea della detrazione per alberghi , ristoranti, palestre , taxi e tutti i settori in crisi assoluta

Andrea Dreoni
Andrea Dreoni
13 Marzo 2021 22:55

È una validissima idea usare il cashback per offrire il sostegno a chi (albergatori, ristoranti, bed and breakfast ecc.ecc.) in tutta Italia da 1 anno non lavora e non incassa e ha tanti problemi per andare avanti

Lorella
Lorella
13 Marzo 2021 17:47

GIUSTISSIMOOOO

Mav
Mav
13 Marzo 2021 16:26

Ma per cortesia..finiamola co ste scemenze…e poi una cosa che è partita la devono completare..punto

Massimo Calzolai
Massimo Calzolai
13 Marzo 2021 14:17

Ma che c’ entra il cashback? Vuoi permettere alle famiglie una detrazione sulle spese delle vacanza? Si fa e Basta!! Che c’ entra il cashback o la lotteria??

Bruno
Bruno
13 Marzo 2021 14:14

Ottima idea.