in

Viviamo tempi difficili, non c’è alcun dubbio

Dimensioni testo

Viviamo tempi difficili non c’è alcun dubbio. Tempi in cui tutte le certezze che avevamo sembrano lasciare il posto alle paure. Così anche il più sorridente dei miei amici, uno dei più scanzonati, finisce per perdere la sua voglia di sorridere.

Fa ancora un po’ fatica a parlare.

L’ultima volta che l’ho visto, alla fine di luglio dello scorso anno, è stato sul lungomare di Sperlonga. Lo ritrovo smarrito, perso da 40 giorni tra ospedale ed isolamento.

Covid-19 non è solo un virus, non è solo una malattia. E’ una lama che ti entra dentro e che continua a lacerarti giorno dopo giorno. E’ invasiva come i tamponi che faccio quasi quotidianamente. E’ così che mentre ascolto la canzone che consiglia di ascoltare (la trovate in questo link) comincio a leggere ciò che ha scritto. Lo faccio trattenendo il fiato e le lacrime, perché quello che scrive racconta il “lato oscuro” della sua forza.

Quanti si trovano nella tua stessa condizione amico mio?

Lasciare che ciò che scrivi possano leggerlo anche gli altri, potrebbe aiutare più di qualcuno a riflettere, a vivere con maggior intensità i giorni che non possiamo lasciar passare come se fossero semplici raccordi di tempo tra un momento forte e l’altro ancora.

Manterremo la nostra promessa?

Prenderemo la barca, ci lasceremo alle spalle il piccolo porticciolo di Sperlonga e viaggeremo verso il mare aperto, verso quel posto in cui la nostra vista potrà riprendere a spaziare senza alcun limite davanti ai nostri occhi, senza alcun limite allo scorrere veloce dei nostri pensieri e risate…

Prepara la barca.

Sto arrivando…

…LEOPOLDO

https://www.youtube.com/watch?v=Y4_Fatuvp68

Stanotte…..prima di leggere ciò che scrivo, cerchiamo nelle note di Aretha Franklin e Tony Bennett l’unisono emotivo che ci unisce anche se siamo lontani. Viviamo in un sogno sbiadito dalle tristi giornate che ci stanno affliggendo, con questo maledetto covid che ancora non ci molla, causando continue perdite di amici cari, che mai avremmo voluto scoprire.

Consultando la mia rubrica mi sono reso conto di quanti numeri che non posso più chiamare…..sono diventati tanti, troppi e lo sconforto mi sta demolendo.

Ma dobbiamo combattere e alzare la schiena dritta verso quella vita che Dio ci ha donato. Conserviamola gelosamente, è unica e straordinaria! Purtroppo tante volte ce ne accorgiamo solo quando i dispiaceri ci toccano direttamente.

Insieme però incoraggiamoci, contorniamoci solo di amore, allontaniamoci dalle negatività, penso che non servano grandi cose per essere felici.

Essere felici è il solo vizio che non bisognerebbe correggere mai. Ci serve per fare da contraltare con le incertezze e le PAURE.

Ore 3:56 di Domenica 28.03.2021. Ho la speranza nel cuore, che con questo passaggio all’ora legale, si possa iniziare il nuovo viaggio verso la libertà, la libertà di ritornare ad abbracciarci, a leggerci con gli occhi, e guardarci, guardarci intorno con i bambini per mano, e condurli sulla nostra spiaggia dorata di Sperlonga…

Facciamo in modo che questo non sia un sogno, ma una realtà. Le nostre visioni diventeranno chiare solo quando guarderemo nei nostri cuori, chi guarda all’esterno sogna, chi guarda all’interno apre gli occhi, e le emozioni, quelle belle, sanno sempre da che parte stare, noi seguiamole e non tradiamole mai…

Vi adoro.

Una notte di Marzo….2021 da ricordare….

 

Leo La Rocca 

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
PAOLO
PAOLO
30 Marzo 2021 14:24

Barra a dritta…e la luce del sole ritornerà ad illuminare i tuoi (e nostri) giorni cupi pieni di paure e dolore. La certezza di non essere solo (la presenza di un amico, di un Gesù, di un conoscente) ti permetterà di dare un senso anche a questo periodo.
Coraggio… anche se non ti conosco … BARRA A DRITTA , e ritornerai a respirare aria fresca che ritornerà a dare sapore alla tua sofferenza , vita nuova…