Emergenza? Sì, ma dei migranti col virus

Condividi questo articolo


 

Il governo si sta aggrappando alla paura del virus per poter dire che c’è bisogno dello stato di emergenza? Bene, allora perché non si occupano degli unici focolai che oggi avvengono e che sono quelli dei migranti?

Ve ne parlo in questo video…

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


5 Commenti

Scrivi un commento
  1. Gentile Porro, questo filosofo Bernard Henry Levy ce lo poteva proprio evitare con le sue teorie pro-immigrazione invasione! Ha battuto persino Saviano! Intanto la Francia, a differenza dell’Italia, tutela i diritti umani dei francesi come prevede l’art. 5 punto f) Convenzione Europea Diritti Uomo con il reato di arresto e detenzione per la clandestinità, come la Germania!! A questo filosofo si dovrebbe consigliare di leggersi la sentenza 2017 586 del 2017 della Corte Europea per comprendere le aberrazioni del regolamento di Dublino e direttive sull’asilo che penalizzano principalmente Italia e Grecia e di quanto il diritto di asilo si sia trasformato in un’arma di ricatto, invasione e sopraffazione su chi lo subisce!?

  2. La condanna a 24 anni di carcere (vista su RAI 3 settimane fa) ad un portatore di AIDS per aver contagiato altre persone, oltre a rendere terrorizzante questa malattia, ha dimostrato che le malattie contagiose fanno perdere agli sfortunati che le contraggono, la libertà di vivere una vita libera e dignitosa e condannano a vivere prigionieri di un virus, ancor prima di una eventuale condanna al carcere!? Sara’ cosi’ anche per il coronavirus!? Chi avra’ la sfortuna di rimanere positivo al coronavirus oltre a rischiare di perdere la libertà , potra’ essere condannato a 24 anni come per l’AIDS visto che non c’e’ differenza tra queste malattie, sono terrorizzanti entrambe!? Se poi si pensa che il vaccino dell’AIDS non e’ ancora arrivato dopo 40 anni e vi sono i NO VAX non resta che piangere!? Ma lo Stato non dovrebbe essere tenuto a trovare quanto prima i vaccini per non ledere il diritto alla libertà e alla dignità di queste sfortunate persone!?

  3. Chissa’ come saranno contenti i siciliani, i sardi e i cittadini del Friuli Venezia Giulia, di aver votato il centrodestra nella loro Regione e di aver mandato a casa il centrosinistra principalmente per il problema immigrazione-invasione nel vedere il silenzio pressoche’ totale di questi Presidenti di Regione sugli sbarchi continui in Sicilia e gli arrivi da Trieste, soprattutto ora che il problema si e’ aggravato dal Coronavirus!? Sembra sia stata quasi carezzevole l’interrogazione di ieri della Lega a Lamorgese, per non aver chiesto a Lamorgese come intende agire l’Italia dopo la sentenza 2017 586 del 2017 della Corte Europea e se intende portare questa sentenza in Europa, non per la redistribuzione dei migranti che gli altri Stati Europei non vogliono, ma per modificare l’aberrante regolamento di Dublino e le direttive sull’asilo che trasformano il diritto di asilo in un’arma di invasione, ricatto e sopraffazione di chi lo subisce!? Chiedere poi di inserire la riserva europea sull’asilo come la furba Turchia che ha mantenuto e ci ricatta, o prevedere il diritto di asilo fruibile solo in campi ONU ognuno nei propri continenti e a spese internazionali, unico modo per tutelare anche i diritti di chi viene ingiustamente invaso, e di uniformarsi alla Francia e Germania inserendo il reato di arresto e detenzione per i clandestini a tutela dei diritti umani e sicurezza degli italiani, come prevede l’art. 5 punto f) Convenzione Europea Diritti Uomo, sarebbe chiedere troppo!?

  4. Un dubbio sorge spontaneo!? Se Francia e Germania hanno previsto arresto e detenzione per la clandestinità come indica l’art. 5 punto f) Convenzione Europea Diritti Uomo a tutela dei diritti umani e della sicurezza dei propri cittadini ed invece l’ITALIA non ha previsto questo reato, cosa dovremmo pensare!? Che l’ITALIA i clandestini li vuole e dei diritti umani degli italiani se ne frega!?

  5. Anche gli italiani avrebbero diritto alla tutela dei loro diritti umani e come indica l’art. 5 punto f) convenzione europea diritti uomo si dovrebbe prevedere il reato di arresto e detenzione per chi penetra irregolarmente nel territorio!? In Francia e Germania questo reato di arresto e detenzione esiste, loro tutelano i loro cittadini!? In Italia invece il reato di ammenda convertibile col rimpatrio per la clandestinità non funziona e consente ai clandestini di scappare!? Sara’ per questo che ONG e barchini piu’ o meno fantasma vengono tutti in Italia!? Grazie comunque per aver parlato del problema invasione ieri sera a Quarta Repubblica, dato che sembra un tema oscurato!? Peccato che la discussione sull’immigrazione non si sia incentrata sulla valutazione della sentenza 2017 586 del 2017 della Corte Europea che oltre ad evidenziare quanto siano aberranti regolamento di Dublino e direttive sull’asilo che scaricano sugli Stati Membri che hanno frontiere esterne peso e onere di mantenimento di chi ci invade, e di quanto il diritto di asilo sia diventato arma di invasione, ricatto e sopraffazione per noi cittadini che lo subiamo, oltre a mettere su un gradino superiore di diritti sia i profughi che i richiedenti asilo che cosi’ ledono il principio di uguaglianza di cui all’art. 3 costituzione che non consente distinzioni di o privilegi di condizioni sociali!? In questa sentenza poi emerge che tollerare l’ingresso di chi non e’ in regola non e’ da considerare un visto che li autorizza ad andare dove vogliono in base all’art. 12 regolamento di Dublino e secondo l’art. 13 si deve considerare che abbiano varcato illegalmente la frontiera!? Possibile che Fusani e Sansonetti, ma anche Sgarbi, che hanno sempre difeso piu’ gli immigrati che gli italian non abbiano letto questa sentenza, anche solo per scusarsi!? Anche la Maglie sembrava all’oscuro come gli altri!? Chi difende gli italiani allora!?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *