in

Gruppo Fs, ecco il nuovo Intercity Green di Trenitalia

Dimensioni testo

Per le famiglie italiane sta per scoccare l’ora delle vacanze estive, con le prevedibili code su strade e autostrade. Ma quest’anno, oltre al vantaggio di evitare il traffico e la fiammata dei prezzi di benzina e gasolio, c’è almeno un’altra ottima ragione per lasciare la macchina sotto casa e partire in treno: il nuovo Intercity Green lanciato da Trenitalia, Gruppo FS. Si tratta di un convoglio di nuova concezione che propone carrozze dedicate alle biciclette, una area family, punti di ricarica e molto altro. Insomma, tutto ciò che occorre per un viaggio rispettoso dell’ambiente e in pieno comfort.

 

Spazio dedicato alle famiglie, benvenuti i bikers

Il treno, giova ricordarlo, è di per sé il mezzo di trasporto collettivo più ecologico, ma il nuovo Intercity Green di Trenitalia apre una nuova strada. Rinnovato nell’aspetto grazie a una speciale pellicolatura esterna, Trenitalia ha pensato sia agli amanti delle due ruote e dello slow turism, dedicando loro una carrozza dotata di sei posti bici sia alle famiglie approntando apposite “aree family”, adatte anche per le esigenze dei più piccoli. Sul nuovo Intercity Green tutto è poi pensato per l’ambiente e per le nuove esigenze dei viaggiatori: ecco allora l’offerta di punti di ricarica per smartphone e tablet o pc, le vending machine pensate per dare ristoro o magari soddisfare qualche peccato di gola durante il tragitto; a cui si aggiunge l’idea di introdurre un servizio di raccolta differenziata. Sulle pareti della carrozza 3 i passeggeri potranno inoltre leggere messaggi sulla sostenibilità, con il dettaglio del risparmio di CO2 per i viaggi in treno. Entro giugno del prossimo anno l’intera flotta Intercity Giorno avrà a disposizione questa carrozza nella sua composizione completa: un modo anche sensibilizzare sulla necessità di compiere tutti insieme scelte responsabili per vincere la lotta climatica. In ogni caso i passeggeri del nuovo Intercity Green si accomoderanno sui primi sedili realizzati con tessuti composti da filati ottenuti da plastica riciclata, la cui produzione permette un risparmio, per ogni kg di filato, del 32% di CO2, 94% di acqua e 64% di energia. Una scelta sostenibile che si ripeterà anche per le sedute dei prossimi treni ibridi Intercity fra le località della costa ionica.

 

Il nuovo Intercity Green di Trenitalia ha una carrozza con sei posti per le biciclette

 

 

Intercity per il Sud: via alla maxi-gara per le carrozze notte

Il nuovo Intercity Green di Trenitalia si inserisce nell’accelerazione green impressa dall’amministratore delegato dell’intero Gruppo Fs, Luigi Ferraris, fedele alla propria missione di driver dello sviluppo sostenibile del nostro Paese e nel resto d’Europa. Ai massicci investimenti del piano industriale e al lancio del nuovo convoglio, si aggiunge poi la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della gara per 370 nuove carrozze notte, con un minimo garantito di 70, per il rinnovo degli Intercity Notte che collegano il Nord con il Sud del nostro Paese. La gara prevede un controvalore minimo di 140 milioni, assegnati a Trenitalia dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili nell’ambito dei fondi del Pnrr elaborato dal governo Draghi per la ripresa post Covid.

 

Un particolare degli interni, con i nuovi sedili realizzati con tessuti composti da filati ottenuti da plastica riciclata

 

Una rete di 124 collegamenti al giorno

L’offerta Intercity si articola attualmente in 124 collegamenti al giorno, fra Giorno e Notte, e oltre 75 nuove fermate previste per questa estate. Una strategia vincente che gli italiani e i turisti stranieri hanno già ripagato, scegliendo sempre più di frequente il dolce rollio dei binari per le proprie vacanze estive: un modo per scoprire (e riscoprire) l’Italia non solo nelle grandi città, ma anche nelle località di medie e piccole dimensioni ad alta attrattività culturale e paesaggistica. Il tutto con il vantaggio di poter viaggiare su treni sostenibili, a misura di famiglia e “in compagnia”. Grazie alla collaborazione fra Trenitalia e Loquis, la prima piattaforma al mondo di travel podcasting, infatti, i passeggeri potranno ascoltare l’Italia in Intercity, scegliendo tra 400 racconti originali, realizzati da quattro travel podcaster che hanno attraversato la Penisola da Nord a Sud. Un esempio di realtà aumentata audio oggi gratuitamente accessibile da tutti i viaggiatori in sei lingue diverse. Per usufruirne, sarà sufficiente scaricare l’app Loquis, entrare nel canale L’Italia in Intercity, avviare la funzione navigatore e mettersi in ascolto.

 

 

Contenuto consigliato