in

Con la legge Zan arriva lo psicoreato di transfobia - Seconda parte

Dimensioni testo

Oggi la commissione Giustizia della Camera si pronuncerà sull’ammissibilità degli emendamenti presentati dai vari schieramenti con la maggioranza che accusa le opposizioni di fare ostruzionismo. La legge Zan sull’omotransfobia non va solo ostacolata ma rigettata per la sua pericolosa tendenza a soffocare le idee, che devono mantenere la libertà di declinarsi in una versione critica nei confronti di una visione di società che non si condivide.

Andrea Amata, 20 luglio 2020