in

Ricciardi s’è svegliato: “Ora serve Bertolaso”

bertolaso ricciardi

Dimensioni testo

“Bertoleso”, “Bertoladro” e chi più ne ha più ne metta. Sono soltanto alcuni degli ignobili nomignoli che Marco Travaglio ha dedicato, sulle colonne del Fatto Quotidiano, all’ex capo della Protezione Civile, Guido Bertolaso. Offese inutili e faziose, tipiche del mondo travagliesco, verso un signore che in questi mesi si è speso senza risparmiarsi nel contrastare l’emergenza Covid. Prima con l’ospedale in Fiera a Milano, criticato dai pochi (sempre quelli del Fatto) perché pareva inutile ma che poi con l’arrivo della seconda ondata si è rivelato fondamentale. Poi con l’ospedale di Civitanova Marche, sempre realizzato con i soldi dei privati e con lo stesso spirito: prevenire gli eventi “guardando oltre la siepe”. E proprio in questi giorni il neo assessore alla Salute della Regione Lombardia, Letizia Moratti, ha proposto a Bertolaso di coordinare il piano di vaccinazione della Regione (sarà ufficiale nelle prossime ore).

Insomma, piaccia o meno, Bertolaso sta dimostrando di essere (se mai ce ne fosse stato ancora bisogno) il vero uomo delle emergenze, quello più indicato a ricoprire il ruolo di commissario straordinario. E pare inizino ad accorgersene anche nelle stanze del governo, o almeno di quello che ne rimane. Proprio oggi il “super” consigliere del ministero della Salute, Walter Ricciardi, in un’intervista al Messaggero si è lasciato andare con una risposta molto chiara. Al giornalista che gli chiedeva se non fosse troppo affidare a Domenico Arcuri pure il piano vaccinale, il tifoso del lockdown ha detto: “Organizzare le vaccinazioni non è un lavoro che si può fare part time… serve una leadership forte e riconosciuta che dia garanzie ai cittadini… penso a una persona come Bertolaso, ad esempio.”

Però, che sagacia sto Ricciardi. Dopo un anno di Covid, con due ondate, di cui una ancora in atto, si accorge che esiste un profilo competente pronto a mettere una toppa sulla sequela di flop a firma Arcuri. Ma si sa, il Conte bis ci ha abituati ad arrivare tardi su tutto e questa uscita è solo in perfetta sintonia con i tempi di reazione dei giallorossi. E comunque, diciamocelo chiaramente: finché la maggioranza continuerà ad essere a trazione Pd-5Stelle scordiamoci pure incarichi per Bertolaso. Farebbe emergere in modo ancora più chiaro la loro totale incompetenza. Sono incapaci, non scemi.

Marco Baronti, 1° febbraio 2021