in

Sceneggiata di Friedman: “Ospite non vaccinato”. E lui reagisce così

A La7 si parla di reddito di cittadinanza. Poi la scoperta: l’ospite non ha il siero anti Covid

Dimensioni testo

: - :

Se l’ospite avesse avuto la peste bubbonica in stato avanzato, probabilmente Alan Friedman avrebbe reagito con minore terrore. Invece è bastato l’annuncio in studio che Massimiliano Zuccarello non s’è vaccinato per far scattare in piedi il giornalista americano e a farlo allontanare.

Nel salotto di Myrta Merlino a L’Aria che tira a La7 si discute di reddito di cittadinanza quando Zuccarello, che del bonus grillino è un percettore, ammette di non essersi fatto inoculare il siero. Apriti cielo. La conduttrice se ne esce con: “Avete controllato il green pass di Zuccarello? Non è vaccinato? Oh, Gesù!”. Ma a stupire è l’istinto di sopravvivenza di Friedman, che afferra la sedia e si allontana rapidamente dal no vax. L’ospite, con tutta la calma del mondo, spiega il motivo di questa scelta: “Durante il lockdown abbiamo fatto una cena e su 18 persone, 17 hanno preso il Covid e io no”. Immediata la lettura scientifica della Merlino: “Hai avuto culo”.

Per carità, scenetta quasi innocente. E se Friedman ha paura di ammalarsi va ovviamente rispettato. Ma una reazione simile di fronte a un non vaccinato, peraltro tamponato per entrare negli studi televisivi, fa riflettere. E dimostra come la divisione tra “sì vax” e “no vax” stia creando una sorta di figli e figliastri della terra: i primi considerati sani e giudiziosi cittadini di serie A, i secondi bombe virologiche camminanti. Quando in realtà, e lo dimostra il caso di Martina Colombari, positiva nonostante il vaccino e potenziale vettore di trasmissione grazie alle libertà lei concesse dal green pass, anche chi si sottopone al siero può infettare il vicino. Paradossalmente, al netto di un eventuale test che pure Friedman magari avrà fatto prima di sedersi in studio, tra il vaccinato e il tamponato, l’unico sicuro a quel momento di essere negativo nelle 48 ore precedenti era il povero Zuccarello. Trattato da appestato. Manco fosse l’angelo della morte.